David di Donatello 2020: le premiazioni domani su Rai 1

Domani, 8 maggio, in diretta su Rai 1 alle 21.25, saranno assegnati i David di Donatello 2020 con una serata di premiazione inedita, presentata da Carlo Conti e diretta da Maurizio Pagnussat, dallo studio 2 di Via Teulada.

David di Donatello 2020: l’8 maggio in diretta su Rai 1 la 65ª edizione

David di Donatello 65

Nonostante i problemi legati alla pandemia, il cinema italiano ha deciso di lanciare un messaggio forte per dimostrare la volontà della settima arte di resistere alle difficoltà. Per ovvie ragioni, la cerimonia dei David di Donatello 2020 vedrà la partecipazione di tutti gli ospiti prestigiosi in collegamento da remoto. La modernità, dettata dall’emergenza, consentirà al pubblico di seguire la cerimonia e Rai Movie trasmetterà in simulcast con Rai 1 e sul profilo Instagram del canale.

Saranno Alberto Farina e Paola Jacobbi a commentare la serata in diretta, che sarà poi disponibile su Raiplay anche per gli italiani all’estero.

Non solo novità tecnologiche, ma anche un premio a un’icona della cultura italiana; il programma della serata è infatti ricchissimo e vede in primo piano la consegna del David Speciale a un’artista poliedrica come Franca Valeri, la cui attività ha spaziato dal teatro al cinema, passando per la lirica.

Il David dello Spettatore, assegnato al film made in Italy più visto tra quelli usciti in sala entro il 31 dicembre 2019, andrà a “Il Primo Natale” diretto e interpretato dalla premiata coppia di comici Ficarra e Picone.

Il David per il Miglior Cortometraggio sarà assegnato invece a “Inverno” di Giulio Mastromauro.

La cerimonia di premiazione sarà anche l’occasione per omaggiare Federico Fellini e Alberto Sordi. Il regista cinque volte premio Oscar® sarà ricordato proprio attraverso le parole e gli aneddoti del grande attore romano con cui ha condiviso il set di film come “Lo sceicco bianco” e “I vitelloni”. Sordi rivivrà attraverso le parole di attori e attrici come Paola Cortellesi, Christian De Sica, Sabrina Ferilli, Alessandro Gassmann, Luciana Littizzetto, Leonardo Pieraccioni, Vincenzo Salemme e Carlo Verdone, tutti collegati da remoto durante la serata.

23 i film in lizza per i David di Donatello 2020

Sono 23 le opere italiane in concorso. Si tratta di film usciti nelle sale in Italia dal 1 gennaio al 31 dicembre 2019. Tra i più candidati troviamo “Il traditore” di Marco Bellocchio con diciotto candidature, seguito a ruota da “Il primo re” di Matteo Rovere e “Pinocchio” di Matteo Garrone con quindici, “Martin Eden” di Pietro Marcello con undici, “5 è il numero perfetto” di Igort con nove e, infine, “Suspiria” di Luca Guadagnino con sei.

Tra gli altri film troviamo: “Bangla“, “Il sindaco del rione Sanità“, “La Dea Fortuna” con quattro nomination, “La paranza dei bambini” e “Ricordi?” con tre, “Il campione” e “Mio fratello rincorre i dinosauri” con due e a seguire con una: “Domani è un altro giorno“, “I villeggianti”, “Il Flauto Magico di Piazza Vittorio“, “L’immortale“, “L’ospite“, “L’uomo del labirinto“,
La famosa invasione degli orsi in Sicilia“, “Rosa“,”Sole” e “Tutto il mio folle amore“.

Parasite” di Bong Jooh Ho ha già vinto il David per il Miglior Film Straniero.

Sono previsti David per il Miglior Film, Regia, Regista Esordiente, Sceneggiatura Originale, Sceneggiatura non Originale, Produttore, Attrice Protagonista, Attore Protagonista, Attrice non Protagonista, Attore non Protagonista, Autore della Fotografia, Musicista, Canzone Originale, Scenografo, Costumista, Truccatore, Acconciatore, Montatore, Suono, Effetti Visivi VFX, oltre ai premi per il Miglior Documentario e quello per la Miglior Opera Giovanile.

Lorenzo Buellis

07/05/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *