Suspiria (2018)

  • Regia: Luca Guadagnino
  • Cast: Chloë Grace Moretz, Dakota Johnson, Tilda Swinton, Mia Goth, Jessica Harper, Angela Winkler, Sylvie Testud, Renee' Soutendijk, Ingrid Caven, Malgorzata Bela
  • Genere: Horror, Fantasy, Thriller, colore
  • Durata: 152 minuti
  • Produzione: Italia, USA, 2018
  • Distribuzione: Videa
  • Data di uscita: 2 Novembre 2018 (USA)

Suspiria loca"Suspiria" è il remake dell'omonimo film del 1977 diretto da Dario Argento. Nel cast figurano Dakota Johnson, Tilda Swinton, Chloë Grace Moretz, Mia Goth e Jessica Harper, che nella pellicola originale ha interpretato la protagonista, e che qui torna in un ruolo diverso.

Il film è in Concorso alla 75ª edizione della Mostra Internzionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

Suspiria: un omaggio al film originale

"Suspiria" è ambientato nel 1977, quando la ballerina americana Susie Bannion si trasferisce a Berlino, ed entra a far parte della prestigiosa Markos Tank Company.

Sotto la guida esperta di Madame Blanc, Susie perfeziona la sua arte e nel frattempo instaura una forte amicizia con Sara, con la quale nutre dei sospetti verso la direttrice della compagnia e sull'intera istituzione, in seguito a una serie di violenti omicidi.

Pian piano l'oscurità travolgerà tutti i personaggi, trasportandoli in un incubo, che inghiottirà alcuni di loro.

Luca Guadagnino ha annunciato durante il Festival di Venezia 2015, che avrebbe realizzato il remake di "Suspiria", dichiarando che la pellicola non è esattamente un remake, ma che vuole essere un omaggio alle forti emozione che il film originale gli ha suscitato.

La sceneggiatura di "Suspiria" è stata affidata a  David Kajganich, che aveva già lavorato con Luca Guadagnino in "A Bigger Splash" (2015), invece, le musiche sono di Thom Yorke.

Il primo lungometraggio di Guadagnino, “The Protagonists” del 1999, è stato presentato al Festival del Cinema di Venezia, con Tilda Swinton nei panni della protagonista.

Nel 2010 il regista è tornato al Festival di Venezia con "Io sono l'amore" nella sezione Orizzonti.

Il 2017 è stato un anno ricco di soddisfazioni per il regista che, grazie al suo "Chiamami col tuo nome" con protagonisti Timothée Chalamet e Armie Hammer, è stato apprezzato in vari festival tra cui il Sundance, Berlino e Toronto, fino a conquistare tre candidature ai Golden Globe e quattro nomination ai Premi Oscar, tra cui quella come Miglior Film.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *