Box office Italia: “Men in Black International” debutta in testa

(Box office Italia: incassi 25 – 28 luglio 2019) “Men in Black International” batte con poco più di 100.000 dollari “Spider-Man: Far From Home” che scende al secondo posto, lasciando a gran distanza “Serenity – L’isola dell’inganno“, terzo classificato.

Box office Italia: “Men in Black International” domina la classifica

Box office Italia: classifica

Spider-Man: Far from Home

Dopo sette anni torna con successo la saga “MIB” con una  nuova coppia formata da Chris Hemsworth (Agente H) e Tessa Thompson (Agente M). Il film diretto da F. Gary Gray, già dietro la macchina da presa per “Fast & Furious 8” del 2017, realizza in 580 sale, da giovedì a domenica, 1.102.681 euro, piazzandosi al primo posto e lasciando dietro di sé, a breve distanza in termini di incasso, “Spider-Man: Far From Home” di Jon Watts, proiettato invece in 643 schermi. La pellicola, in cui Peter Parker è impegnato in un’avventura tutta europea, guadagna al secondo posto 1.002.162 euro e raggiunge i 10.074.934 euro, classificandosi come il settimo incasso 2019 in Italia.

Perde una posizione ed è terzo “Serenity – L’isola dell’inganno” diretto da Steven Knight. Il thriller interpretato da Matthew McConaughey e Anne Hathaway incassa solo 373.628 in 277 sale, arrivando alla cifra totale di 920.321 euro.

Rimane stabile in quarta posizioneToy Story 4” che aggiunge 328.380 euro al precedente incasso per arrivare alla cifra totale di 5.565.755 euro.

Passa dal terzo al quinto postoEdison – L’uomo che illuminò il mondo” biopic diretto da Alfonso Gomez-Rejon, con Benedict Cumberbatch nei panni del famoso scienziato. Il film, proiettato ancora in 242 sale, realizza 218.956 euro per un totale di 774.254 euro, rimanendo ancora lontano dal milione.

Animazione e horror per la seconda cinquina della classifica

Box office Italia film più visti

Midsommar – Il villaggio dei dannati

Un esordiente per la sesta posizione, occupata con 217.752 euro da “Midsommar – Il villaggio dei dannati“, horror di Ari Aster che aveva appassionato lo scorso anno gli amanti del genere con “Hereditary – Le radici del male“.

Le inquietanti vicende che vedono per protagonista la terribile bambola indemoniata continuano a richiamare gli spettatori tanto che “Annabelle 3” diretto da Gary Dauberman resiste in settima posizione con 166.082 euro e un totale di 3.320.292 euro.

Animazione e avventura fiabesca per le ultime tre posizioni della top ten italiana.

Birba – Micio Combinaguai” si sposta dalla sesta all’ottava posizione con 140.850 euro guadagnati in 194 schermi, arrivando così alla cifra complessiva di 266.914 euro; mentre “Pets 2 – Vita da animali” rimane stabile in nona posizione con 78.636 per un totale di 3.594.790 euro.

Sorprendente “Aladdin” che dopo dieci settimane è ancora nella top ten dei film più visti dagli italiani, anche se deve accontentarsi di soli 51.221 euro (15.275.562 euro totali) realizzati in decima posizione

Andrea Racca

29/07/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *