Box office USA: “Onward” resiste al coronavirus

(Box office USA – Incassi 13 – 15 Marzo 2020) Al box office USA è per la seconda volta “Onward – Oltre la magia” il campione d’incassi, seguono al secondo e terzo posto i due esordienti “Cosa mi lasci di te” e “Bloodshot“.

Box office USA: anche gli States affondati dal coronavirus

Cosa mi lasci di te box office USA

Cosa mi lasci di te

Il drammatico disastro per l’economia mondiale, dovuto al diffondersi del coronavirus, ha raggiunto anche il botteghino americano che ha registrato il peggior week end degli ultimi 20 anni.

Il distanziamento sociale, che ha spinto molti cittadini americani a rimanere a casa e molti multiplex a limitare le vendite del 50%, ha dato come risultato una top ten con incasso complessivo di 50,4 milioni di dollari.

Il film che ha sofferto di più è stato proprio “Onward – Oltre la magia“, che ha subito in prima posizione il peggior calo del secondo week end nei 25 anni della storia della Pixar, con un incasso del 73% in meno rispetto al primo fine settimana. Con i suoi 10.532.000 ottenuti da venerdì a domenica, la Disney/Pixar ha raccolto complessivamente solo 60.291.000 dollari in dieci giorni, tanto che si stima che “Onward – Oltre la magia” possa diventare il film con il più basso incasso di sempre per lo studio d’animazione.

Seconda posizione per la new entry “Cosa mi lasci di te“, biopic sul cantautore Jeremy Thomas Camp, star della musica cristiana, che ha debuttato con 9.500.000 dollari, e una media di 2.923 dollari di media nelle 3.250 sale. Due anni fa Andrew e Jon Erwin con “I Can Only Image” ebbero un gran successo e in circostanze normali questo loro ultimo lavoro avrebbe dovuto convogliare moltissimi più spettatori.

Terza posizione per il fiacco “Bloodshot” con Vin Diesel, che ha avuto un pessimo riscontro da parte della critica americana. Il film della Sony ha esordito con 9.3 milioni di dollari, raccolti nelle 2.861 sale con una media di 3.251 dollari a sala.

Precipita del 60% e passa dal secondo al quarto posto con 6 milioni “L’uomo invisibile“. L’incasso complessivo dell’horror della Universal, proiettato in 3.636 sale con una media di 1.650 dollari, è giunto a 64.420.000 dollari.

The Hunt“, interpretata da Emma Roberts, figlia dell’interprete Eric e nipote di Julia, ha debuttato in quinta posizione con 5.320.000 dollari, una media di soli 1.757 dollari e 3.028 sale di proiezione.

La seconda cinquina della classifica

Sonic - il film - recensione

Sonic – Il film

Due posizioni in meno rispetto alla precedente classifica per il successo “Sonic – Il film” in calo del 67%. La pellicola diretta da Jeff Fowler in sesta posizione ha incassato 2.575.000 dollari per un totale di 145.806.000 dollari.

Tornare a vincere” diretto da Gavin O’Connor e interpretato da Ben Affleck ha subito un calo del 70% scendendo dalla terza alla settima posizione con 2.415.000 dollari e 13.436.000 dollari complessivi, mentre “Il richiamo della foresta“, sceso del 67%, con i suoi 2.241.000 dollari e 62.107.000 dollari totali, si è spostato dalla quinta all’ottava posizione.

Al quarto week end di programmazione “Emma” è sceso del 72% e dalla sesta alla nona posizione con 1.370.000 dollari e 10 milioni complessivi, lasciando dietro di sé in ultima posizione “Bad Boys for Life“, in calo 64% e in decima posizione dalla settima con 1.100.000 dollari. Con i suoi 204.292.000 totali, quello della Sony, è il film con il maggior incasso del 2020.

Lorenzo Buellis

16/03/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *