Box Office USA: “Aquaman” sempre in testa

(Box Office incassi 28-30 dicembre 2018) Nell’ultimo weekend dell’anno restano invariate le posizioni al vertice, con “AquaMan” saldamente al primo posto e a seguire “Il Ritorno di Mary Poppins” e “Bumblebee“.

Box Office USA : “Aquaman” re indiscusso della dinastia DC Comics

Box office USA secondo posto

“Aquaman” con Jason Momoa è riuscito a mantenere la vetta per il secondo fine settimana consecutivo, con 51.550.000 dollari e 188.785.000 dollari totali, raggiungendo, contro i pronostici, 748 milioni di dollari in tutto il mondo, ben oltre i finali di “Justice League” e “Suicide Squad“, diretto ora sulla strada del miliardo, emulando “Wonder Woman” e “Batman V Superman” entrambi sopra gli 800 milioni.

Resiste in seconda posizione la tata Disney più famosa al mondo protagonista di “Mary Poppins il Ritorno” diretto da Rob Marshall con 28.019.000 dollari e 98.930.000 dollari totali.

Rimane stabile al terzo gradino del podio”Bumblebee” che guadagna 20.500.000 dollari, per un totale di SOLI 66.778.000 dollari, nonostante le ottime critiche ottenute dallo spin-off di Transformers.

Box Office USA : Lotta per l’Olimpo della Top-five

Box office USA Spiderman

Stabile in quarta posizione il supereroe della Marvel Comics “Spider-Man: Un nuovo universo” acclamato dalla critica e dai fan (18.315.000 dollari e 103.640.000 totali) e in quinta, come lo scorso weekend, l’evergreen Clint Eastwood nel film “Il Corriere – The Mule” della Warner Bros, (11.780.000 dollari e 60.738.000 dollari complessivi).

In lotta per l’ingresso nella Top-five troviamo gli esordienti ” Vice – L’uomo nell’ombra” ed “Holmes and Watson“.

Il primo è interpretato dal premio Oscar Christian Bale, che interpreta Dick Cheney, il vice-presidente di George W. Bush che, grazie a quella carica, lasciò il segno sul suo paese e sul mondo intero. La pellicola apre al sesto posto con 7.791.000 dollari per un totale di 17.697.000 dollari.
Subito dietro, settimo, il film “Holmes e Watson” di Etan Cohen – rilettura in chiave umoristica delle (dis)avventure dell’arcinoto investigatore creato da Sir Arthur Conan Doyle e del suo fido assistente – guadagna 7.300.000 dollari e 19.700.000 dollari totali.

Box Office USA: Nemmeno una new entry per le ultime tre posizioni

Scivola all’ottavo posto, perdendo una posizione, la commedia rosa con Jennifer LopezSecond Act” , con 7.208.000 dollari e 21.760.000 dollari totali.
A seguire si colloca al nono post “Ralph Spacca Internet” con 6.532.000 dollari per un guadagno totale di 175.714.000 dollari . Chiude la top list “Il Grinch” con 4.200.000 dollari e 265.540.000 dollari complessivi, decimo dopo ben otto settimane consecutive di programmazione.

Fuori dai primi dieci

Pessime notizie per Dreamworks ed Universal con “Benvenuti a Marven” che, a una settimana dal suo esordio, guadagna solamente 2.230.000 dollari.

Chiudiamo invece con una new entry da record, “Destroyer” di Annapurna Pictures, con una irriconoscibile Nicole Kidman, che ha debuttato il giorno di Natale incassando ben 58.772.000 dollari in sole tre sale, per un totale nazionale di 116.000.000 dollari.

Chiaretta Migliani Cavina

31/12/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *