Batman v Superman: Dawn of Justice

Batman v Superman: Dawn of Justice - Recensione: Batman, Superman e Wonder Woman alla riscossa

Batman V Superman Dawn of Justice

Un’aura di mistero ha avvolto "Batman v Superman: Dawn of Justice" fino alla sua uscita nelle sale, con la produzione che ha nutrito il pubblico con piccolissimi assaggi per aumentare l’attesa e le aspettative verso il film. Aspettative che non vengono deluse: Zack Snyder non fa mancare nulla ai fan dell’universo dei supereroi, offrendo azione, filosofia, romanticismo e suspense in un pacchetto esplosivo.
L’epico scontro tra Batman e Superman è solo uno dei tanti picchi di adrenalina della pellicola, che nella prima parte costruisce un lento e aggressivo odio fra i due senza però offrire molta azione, protagonista indiscussa invece della seconda parte del film.

Batman V Superman: Dawn of Justice: un cast azzeccatissimo

L’ottima riuscita del film deve molto soprattutto agli attori scelti per interpretare i vari ruoli: Henry Cavill, Amy Adams e Diane Lane li avevamo già visti nel precedente “L’uomo d’acciaio”, ma sono le new entry a colpire e conquistare lo spettatore.
La scelta di Ben Affleck come Batman, che ha scatenato una vera e propria guerra su internet tra fan convinti che l’attore non sarebbe stato all’altezza e altri curiosi di vederlo mettersi alla prova, si è rivelata infine azzeccata; e se alcuni dei fan più agguerriti lo troveranno sicuramente inferiore a Christian Bale – e, diciamocelo, anche al grandissimo e troppo poco citato Michael Keaton – Ben Affleck riesce a portare il mantello del Cavaliere Oscuro con dignità, offrendo un Batman cinico e pieno di rabbia e un Bruce Wayne poco incline a dedicarsi a festeggiamenti vari (ma non alle belle donne).
Ottima anche la scelta di Jeremy Irons come Alfred, lo storico maggiordomo di Batman, in questa versione abile ingegnere e informatico nonché riparatore (e forse anche costruttore?) dell’avanzatissima attrezzatura del supereroe.
Strepitoso Jesse Eisenberg nei panni di Lex Luthor, al quale aggiunge un personalissimo tocco di follia che lo rende finalmente ‘degno’ di far parte delle arcinemesi dei supereroi, cosa che le precedenti interpretazioni non erano riuscite ad ottenere.
Poco incisiva invece Gal Gadot e la sua Wonder Woman, che a tratti sembra quasi una pecetta attaccata alla fine del film per stupire ancora di più il pubblico, senza però approfondire molto il personaggio.

L’evidente firma di Zack Snyder

"Batman v Superman: Dawn of Justice" porta l’ormai noto marchio di Zack Snyder che ama le atmosfere cupe, la distruzione di più edifici possibili e i dialoghi filosofici, il tutto condito da uomini ‘duri’ e inflessibili che se le danno di santa ragione. Le pellicole del regista hanno tutte una coerenza visiva e uno stile caratteristico che, se piace, è di grande effetto. Sicuramente il film è un po’ ridondante e molti dei dialoghi che vorrebbero essere grandi riflessioni sull’umanità risultano a volte un po’ forzati e superflui, ma nonostante le due ore e mezza di durata la pellicola scorre quasi senza intoppi, supportata da qualche mistero sparso che tiene sempre alta la curiosità dello spettatore.

L’unica cosa proprio non riuscita sono gli strani sogni che fa Batman nel corso dell’opera, poco comprensibili e alla fine anche poco rilevanti ai fini della trama.

Valeria Brunori

  • Regia: Zack Snyder
  • Cast: Henry Cavill, Ben Affleck, Gal Gadot, Jason Momoa, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons, Amy Adams, Holly Hunter, Jesse Eisenberg, Ezra Miller, Michael Shannon, Ray Fisher, Tao Okamoto, Scoot McNairy, Christina Wren, Jeffrey Dean Morgan
  • Genere: Azione, Avventura, colore
  • Durata: 151 minuti
  • Produzione: USA, 2016
  • Distribuzione: Warner Bros
  • Data di uscita: 23 marzo 2016

Batman V Superman: Dawn of Justice"Batman v Superman: Dawn of Justice": temendo le azioni di un supereroe dai poteri pressoché divini lasciato senza controllo, Batman, il potente e formidabile vigilante di Gotham City affronta il venerato salvatore di Metropolis, mentre il mondo cerca di capire di quale tipo di eroe abbia davvero bisogno. E con Batman (Ben Affleck) e Superman (Henry Cavill) in guerra tra loro, una nuova minaccia sorge rapidamente, scatenando sull’umanità un pericolo più grande di tutti quelli affrontati finora.

In "Batman v Superman: Dawn of Justice" sono previsti anche gli esordi cinematografici di altri tre supereroi della nota casa editrice di fumetti, DC, competitrice della Marvel: Wonder Woman (Gal Gadot), Aquaman (Jason Momoa) e Cyborg (Ray Fisher). I tre si uniranno a Batman e Superman per formare la Justice League nel 2017.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *