Spider-Man – Un nuovo universo (2018)

Spider-Man - Un nuovo universo – Recensione: un film d’animazione stupefacente dall'universo Ultimate della Marvel, diretto da Bob Persichetti e Peter Ramsey

Spider-Man - Un nuovo universo Review

Con "Spider-Man - Un nuovo universo" la Sony porta sul grande schermo le avventure dell’Uomo Ragno in un’animazione di altissimo livello, che vede un moltiplicarsi del supereroe che si nasconde dietro il viso di Peter Parker. Lui stesso muore all’inizio del film, cosi come accade in “Morte di Spider-Man” del 2010. Tuttavia, il suo posto viene preso da altri che indossano la sua tuta, primi tra tutti un suo stesso clone, però invecchiato, e Miles Morales. Il nuovo arrivato è un ragazzino di colore di New York che frequenta la prestigiosa Brooklyn Vision Academy. Il personaggio nasce nel 2011 con una nuova serie, “Ultimate Spider-Man” sull’onda della seconda elezione del Presidente Usa Obama. Non a suo agio tra i suoi nuovi compagni, Miles, punto - come tradizione vuole - da un ragno, scoprirà una forza enorme in se stesso ma dovrà anche fare i conti con la sua famiglia che nasconde dei segreti.

Spider-Man - Un nuovo universo: il ritorno dell’uomo ragno nell’animazione

Vive di vita propria rispetto ai precedenti capitoli della saga "Spider-Man - Un nuovo universo". Grazie alla creazione di universi paralleli in tanti acquisiscono i poteri di Peter Parker, che, seppur deceduto, riappare in una nuova versione accanto a Miles. Al duo si aggregano Gwen Stacy, lo stravagante Spider Pork, un maialino con la tuta, Spider-Man noir, un detective che viene dagli anni ’30, e Peni Parker a.k.a. SP//dr, direttamente dal mondo delle anime giapponesi. Tutti insieme combatteranno contro il supercattivo Kingpin Fisk che cerca disperatamente di riportare in vita la moglie Vanessa, grazie a una gigantesca macchina infernale, che potrebbe distruggere il mondo. Ed è proprio quella che genera i cloni dell’uomo ragno, provenienti da uno spazio parallelo.

Spider-Man - Un nuovo universo: un film perfetto nell'animazione e nel messaggio

Spider-Man - Un nuovo universo scena film

I registi Bob Persichetti e Peter Ramsey hanno creato un prodigio d’animazione, totalmente perfetto sotto ogni punto di vista. Aspetto tecnico a parte, è importante il fatto che il protagonista assoluto sia Miles, un ragazzino di colore, il primo afroamericano a indossare la maschera da ragno. É lui e la sua famiglia il cavallo di Troia di tutta l’avventura. Infatti, suo zio Aroon, cui è molto legato, si scoprirà essere il terribile Green Goblin e i due dovranno combattere in una lotta fratricida. Non di poco conto, anche il personaggio femminile di Gwen, primo amore del nostro eroe, apparsa per la prima volta nel 1965 e apparentemente morta dopo aver acquistato anche lei i superpoteri.

C’è un doppio valore aggiunto dietro “Spider-Man - Un nuovo universo”: da una parte un’animazione psichedelica e di altissimo livello, dall’altra un messaggio positivo che sottolinea come ogni persona possa essere un eroe, nonostante le insicurezze che si porta dentro. Non si può non notare, infatti, il fatto che siano al centro dell'azione una persona di colore e una donna. Lo sfasamento spazio temporale che scatena il moltiplicarsi dei personaggi potrebbe quasi ricordare quello di David Lynch in “Twin Peaks”, seppure in chiave molto più leggera. Questo fa sì che il film sia appetibile più che per un pubblico di bambini (che lo apprezzeranno comunque, senza tuttavia percepirne fino in fondo i rimandi) per quello di adulti/adolescenti appassionati della Marvel and Co.

La visione dell’opera è una vera gioia per gli occhi ma è anche un manifesto politico perfetto per i tempi del movimento Me Too. I registi si avvalgono di un’ottima sceneggiatura firmata da Phil Lord e Christopher Miller, che curano anche la produzione. Ottimi anche gli attori che danno voce ai personaggi, da Shameik Moore (Miles Spiderman) a Nicolas Cage (Spiderman noir).

Ivana Faranda

  • Titolo originale: Spider-Man: Into the Spider-Verse
  • Regia: Bob Persichetti, Peter Ramsey
  • Cast: Liev Schreiber, Mahershala Ali, Brian Tyree Henry, Shameik Moore, Hailee Steinfeld, Nicolas Cage, Jake Johnson, Lily Tomlin, Lauren Velez, Kimiko Glenn, John Mulaney
  • Genere: Animazione, colore
  • Durata: 120 minuti
  • Produzione: USA, 2018
  • Distribuzione: Warner Bros Italia
  • Data di uscita: 25 dicembre 2018

spider man un nuovo universo locandina"Spider-Man: Un nuovo universo" vedrà il ritorno di Spiderman alle sue origini grafiche recuperando il look animato delle prime serie e del fumetto, incentrato su Miles Morales, un adolescente afro-americano di origini portoricane, che abita a Brooklyn. Il film mostrerà inoltre le molteplici possibilità del Ragno-Verso, in cui la maschera può essere indossata da più di una persona.

È il quarto personaggio dei fumetti Marvel a usare il nome di Spider-man. Il film non seguirà il filone aperto nell’Universo Cinematografico Marvel, ma sarà del tutto indipendente da esso.

 

Spider-Man: Un nuovo universo: il ritorno dell’uomo ragno nell’animazione

 

Durante l’Hacking subito dalla Sony nel corso del 2014 è venuto fuori un nuovo progetto riguardante l’uomo ragno, ma questa volta come film d’animazione.

Nel corso del 2015 il progetto è stato affidato a Phil Lord e Christopher Miller, registi di “21 Jump Street”, il suo sequel “22 Jump Street” e “The Lego Movies”. Come produttori si sono occupati anche di film come “LEGO Batman – Il film” e “LEGO Ninjago – Il film”. Di “Spider-Man: Un nuovo universo”  curano la sceneggiatura e la produzione.

La regia è stata affidata a Bob Persichetti e Peter Ramsey già regista di “Mostri contro alieni – Zucche mutanti venute dallo spazio” e “Le 5 leggende” del 2012.

A prestare la voce al protagonista Miles Morales/spiderman è Shameik Moore (“Dope – Follia e riscatto” di Rick Famuyiwa, “The Get Down” la serie Netflix creata da Baz Luhrmann). Nel ruolo del villain ci sarà Liev Schreiber (“X-Men le origini – Wolverine” di Gavin Hood, “Il caso Spotlight” di Tom McCarthy).

A completare il cast figurano Mahershala Ali (“Come un tuono” di Derek Cianfrance, “Moonlight” di Barry Jenkins) nel ruolo di Aaron Davis e Brian Tyree Henry (“This Is Us”, “Atlanta”) nel ruolo di Jefferson Davis.

"Spider-Man: Un nuovo universo" è prodotto da Christina Steinberg, Amy Pascal, Avi Arad e Matt Tolmach.

 

 

 

 

Trailer Italiano Ufficiale:

 

 

 

 

 

Secondo Trailer Ufficiale

Primo Trailer Ufficiale

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *