Box Office Italia: il circo di “Dumbo” affascina gli spettatori

(Box Office Italia incassi 28-31 marzo 2019) Come in tutto il mondo, anche in Italia “Dumbo” conquista la prima posizione nella classifica, superando agilmente “A un metro da te”. In terza posizione il ritorno di Claudio Bisio al cinema che con “Bentornato presidente!” chiude la Top 3

Box Office Italia: Un ricco weekend di ottimi debutti
A un metro da te

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Dumbo”, il nuovo film di Tim Burton remake del classico cartone animato del 1941, con un esordio da 3.336.162 euro, vola su tutta la concorrenza e si aggiudica il primo posto nella classifica degli incassi italiani. Al secondo posto, continua il successo di “A un metro da te”, la tenera pellicola drammatica con Cole Sprouse che guadagna altri 1.060.107 euro portando il suo incasso complessivo a quota 2.792.591 euro. Chiude il podio “Bentornato Presidente!” sequel del fortunatissimo “Benvenuto Presidente!” che grazie alla presenza di Claudio Bisio e alla sua sceneggiatura molto attuale, guadagna nel weekend del suo debutto ben 635.228 euro, conquistando il terzo posto in classifica.

Sfiora i 10 milioni di euro complessivi “Captain Marvel”. Uscita il 6 Marzo, la pellicola incassa al suo quarto weekend nelle sale altri 338.521 mila euro, la quarta posizione è sua. Al quinto posto “Il professore e il pazzo” con Sean Penn e Mel Gibson, l’adattamento cinematografico del libro del 1998 “L’assassino più colto del mondo”, incassa 288.773 mila euro e raggiunge i  817.272 di incassi complessivi.

Box Office Italia: tanti debutti ma pochi successi

Debutta al sesto posto l’horror “The Prodigy – il figlio del male“, in un weekend pieno di uscite guadagna 260.315 mila euro e supera il settimo posto del nuovo film con Aldo BaglioScappo a Casa“, che in due settimane sfiora il milione di euro di incassi, arrivando a  983.474 mila euro totali grazie ai 214.137 mila euro incassati questo weekend.

A chiudere la classifica troviamo tre pellicole che hanno incassato sicuramente meno di quanto ci si aspettasse da loro. “Una giusta causa“, film biografico con Felicity Jones e Armie Hammer, nel suo weekend di apertura porta a casa solo 195.283 mila euro e un ottavo posto, superando i 177.912 mila euro di “Peppermint – L’Angelo della Vendetta“, che a due settimane dalla sua uscita nel cinema incassa un complessivo di 767.843 mila euro e si piazza in nona posizione in classifica. Ultimo posto per “Captive State“, pellicola di fantascienza diretta da Rupert Wyatt, che nonostante i grandi nomi coinvolti ( John Goodman e Vera Farmiga tra tutti) incassa solo 161.630 mila euro e debutta direttamente al decimo posto della classifica.

Federico Renis

01/04/2019

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *