Box office Italia: “After 2” di Roger Kumble in testa

(Box office Italia: incassi 3 – 6 settembre) Riparte il box office italiano post lockdown con “After 2” di Roger Kumble in testa, seguito da “Tenet” di Christopher Nolan e “The New Mutants” di Josh Boone.

Box office Italia: il cinema tenta una ripartenza

Tenet

Tenet

In un momento di crisi economica drammatica in moltissimi settori, l’industria cinematografica cerca di risollevare le proprie sorti e questo week end i risultati possono considerarsi accettabili almeno per quel che concerne le prime posizioni. Senza tener conto delle cifre a cui eravamo abituati prima del lockdown, i numeri iniziano pian piano ad aumentare, facendo sperare che il cinema possa lentamente risalire la china e superare questa terribile battuta d’arresto.

Medaglia d’oro per il sequel di “After“, storia d’amore tra Hardin e Tessa, tratta dai romanzi di Anna Todd, che porta a casa, grazie alle 743 sale di proiezione, 1.527.960 euro, raggiungendo così i 2.186.854 euro.

Seconda posizione occupata da “Tenet” di Christopher Nolan, che con dieci schermi in meno rispetto al primo classificato, ottiene 954.730 euro e raggiunge i 3.733.023 euro. Il film, interpretato da John David Washington, Elizabeth Debicki e Robert Pattinson, ha incassato a livello mondiale 147 milioni di dollari.

Con una cifra molto più bassa (208.272 euro e 249.200 euro totali) “The New Mutants“, nelle sale dal 2 settembre conquista il terzo posto, lasciando dietro di sé in quarta posizione il film d’animazione “Onward – oltre la magia” che guadagna in 331 schermi 102.353 euro per un totale di 774.000 euro.

Quinta posizione occupata da una pellicola italiana: “Volevo nascondermi
di Giorgio Diritti, con Elio Germano nei panni del grande pittore emiliano Antonio Ligabue, realizza 59.702 euro e raggiunge la cifra complessiva di 639.049 euro.

La seconda cinquina

Balto e Togo

Balto e Togo – La leggenda

Balto e Togo – La leggenda” di Brian Presley, incentrato sulla famosa corsa al siero, si deve accontentare di un esordio in sesta posizione con soli 38.761 euro, mentre “DogtoothYorgos Lanthimos, candidato all’Oscar® come Miglior Film Straniero e premiato nel 2009 a Cannes nella sezione Un certain regard è settimo con 31.584 euro e un totale di 133.546 euro.

Gretel e Hansel” di Oz Perkins, che ripropone in chiave horror la celebre e tradizionale fiaba dei fratelli Grimm, occupa l’ottava posizione con 30.648 euro e 316.078 euro totali, seguito dalla pellicola di preapertura del Festival di Venezia “Molecole“, diretta da Andrea Segre, che esordisce in nona posizione con 20.736 euro.

Chiude la top ten del box office Italia, con 17.720 e un totale di 45.547 euro, “La candidata ideale” di Haifaa Al-Mansour, storia coraggiosa di una giovane dottoressa che lotta contro i pregiudizi del suo paese.

Stefano Mazzola

07/09/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *