Godzilla 2: King of the Monsters (2019)

Godzilla 2 – King of the Monsters: spettacolare ma sterile

Godzilla 2 - King of monsters

“Godzilla 2 – King of the Monsters” è il terzo capitolo della nuova saga MonsterVerse, prodotta da Warner Bros, sui Kaiju ("Titani" nella traduzione italiana), creature gigantesche che popolavano la terra prima dell'uomo e che, risvegliatisi tutti assieme, potrebbero nuovamente conquistarla.

Di questa saga, inaugurata con il primo “Godzilla” di Gareth Edwards, fa parte anche il “Kong – Skull Island” di Jordan Vogt-Roberts, e il successivo capitolo, "Godzilla vs Kong", vedrà lo scontro epocale tra i due celebri mostri.

Godzilla 2 – King of the Monsters: spettacolo senz'anima

“Godzilla 2 - King of the Monsters” visivamente fa il suo dovere. La fotografia rappresenta efficacemente l'apocalisse descritta nel film, riempiendo i fotogrammi di nebbia e detriti dai toni rossicci, sui quali si staglia minacciosa la silhouette demoniaca di Ghidorah. L'effetto visivo generale è piacevole e ben realizzato.

Rispetto al precedente film, dove l'ultima lotta avveniva quasi completamente fuori-campo, frustrando le attese dello spettatore, stavolta assistiamo integralmente allo scontro tra Godzilla e il temibile drago a tre teste. Peccato che i combattimenti siano tutti ripetitivi e con coreografie banali e prive di inventiva. Siamo ben lontani da quanto visto, ad esempio, in “Pacific Rim”.

Anche sul fronte della sceneggiatura, la pellicola non eccelle. I personaggi umani sono soltanto figurine bidimensionali, le cui storie fanno da intermezzo agli scontri tra i mostri. Le loro azioni a volte procedono seguendo binari facilmente prevedibili, altre volte sono irrazionali e ingiustificate. Non ci si affeziona a loro, perciò non si prova alcuna empatia per le loro storie.

Al vero protagonista del film, il buon lucertolone gigante, non viene lasciato sufficiente spazio per permetterci di provare affezione nei suoi confronti. Lo vediamo soltanto arrivare, fare a botte con il mostro di turno, e nuovamente sparire senza lasciare traccia. Se il film gli avesse dedicato più tempo ed interazioni, Godzilla sarebbe diventato un “main character” più interessante da seguire, sicuramente molto più dei suoi “animaletti domestici” umani.

Godzilla 2 – King of the Monsters: il "Re" delle citazioni

Il film è pieno di citazioni. Non soltanto vuole celebrare la saga originale giapponese da cui è tratto, lanciando continue strizzatine d'occhio ai fan, ma cavalca anche l'onda dell'ottava stagione di “Game of Thrones”, facendo paralleli nascosti tra il “Re dei Mostri” e il “Re dei Sette Regni”. Ecco Charles Dance, il “Tywin Lannister” de “Il Trono di Spade”, commentare la vittoria di Godzilla con un epico: “Lunga vita al Re”.

Tutte queste citazioni, sebbene apprezzate dai fan, rendono a volte i dialoghi difficili da seguire per gli spettatori occasionali e uccidono l'unicità di questo lavoro, rendendolo quasi uno spot pubblicitario delle prossime opere a venire.

Nicola De Santis

  • Titolo originale: Godzilla: King of the Monsters
  • Regia: Michael Dougherty
  • Cast: Kyle Chandler, Millie Bobby Brown, Vera Farmiga, Charles Dance, Sally Hawkins, Aisha Hinds, Ken Watanabe, O'Shea Jackson Jr., Anthony Ramos, Bradley Whitford, Thomas Middleditch, Ziyi Zhang, Jonathan Howard, Elizabeth Ludlow, Randy Havens
  • Genere: Azione, colore
  • Durata: 132 minuti
  • Produzione: USA, 2019
  • Distribuzione: Warner Bros Italia
  • Data di uscita: 30 maggio 2019

Godzilla 2: King of the Monsters loc"Godzilla 2: King of the Monsters" è il capitolo successivo del film "Godzilla" di Gareth Edwards.

L'agenzia cripto-zoologica Monarch ha a che fare con una serie di mostri titanici tra cui Godzilla che dovrà combattere a sua volta contro Mothra, Rodan e King Ghidorah, terribile mostro a tre teste. La storia della razza umana dipende dagli esiti dell'agenzia cripto-zoologica che cerca di distruggere le enormi creature.

Godzilla 2: King of the Monsters, il seguito di Michael Dougherty

Il film del 2014 di Gareth Edwards è stato un record di incassi al botteghino: "Godzilla" ha incassato, infatti, ben 529.076.069 dollari in totale, di cui 100 milioni solo nel primo weekend. Considerando la popolarità raggiunta, la Warner Bros ha deciso di dedicarsi ad un secondo capitolo della saga.

"Godzilla 2: King of the Monsters" è diretto dal regista e sceneggiatore Michael Dougherty ("La vendetta di Halloween", "Krampus - Natale non è sempre Natale"). In un cast davvero stellare, quasi completamente nuovo, troviamo: Kyle Chandler ("Argo", "Carol", "Manchester by the Sea", "Game Night - Indovina chi muore stasera?"), Millie Bobby Brown (l'incredibile Eleven della serie "Stranger Things"), Vera Farmiga ("The Manchurian Candidate", "The Departed - Il bene e il male", "Il bambino con il pigiama a righe", "Una sola verità", "The Judge", "L'uomo sul treno - The Commuter"), Charles Dance ("Swimming Pool", "Scoop", "The Imitation Game", "Io prima di te"), Sally Hawkins ("La felicità porta fortuna - Happy Go Lucky", "Blue Jasmine", "La forma dell'acqua"), Ken Watanabe ("L'ultimo samurai", "Memorie di una Geisha", "Batman Begins", "Inception", "La foresta dei sogni") e Bradley Whitford ("Philadelphia", "Saving Mr. Banks", "The Post", "Scappa - Get Out").

La sceneggiatura di "Godzilla 2: King of the Monsters" è a cura di Michael Dougherty, Zach Shields e Max Borenstein ("Minority Report","Kong: Skull Island").

Godzilla 2: King of the Monsters: trailer finale Italiano 

Godzilla 2: King of the Monsters: trailer Italiano

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *