Film al cinema dal 5 dicembre

Questa settimana si profila ricca di opzioni variopinte per quel che riguarda i film al cinema dal 5 dicembre, andando dal thriller al biopic alla commedia.

Film al cinema dal 5 dicembre: i più attesi

L'inganno perfetto film

L’inganno perfetto

“Mentire è un’arte”: recita così il sottotitolo de “L’inganno perfetto”, il thriller drammatico diretto da Bill Condon. Il film segue la vicenda di un navigato artista della truffa che inizia suo malgrado a provare dei sentimenti per la sua vittima designata, una ricca vedova apparentemente facile da raggirare. La trama è supportata da due immensi pilastri del cinema, Helen Mirren e Ian McKellen, nei ruoli protagonisti.

Già uscito nelle sale americane e unanimemente acclamato dalla critica, arriva anche nei cinema nostrani “Cena con delitto – Knives Out”. La pellicola di Rian Johnson segue gli schemi del giallo classicheggiante, per poi divertirsi a ribaltarli e innovarli, portando una ventata d’aria fresca all’interno del genere. Il cast può vantare la partecipazione di Daniel Craig, Chris Evans e Jamie Lee Curtis.

Film al cinema dal 5 dicembre: i titoli italiani

L'Immortale pellicola

L’Immortale

Questa settimana porta con sé una ricca carrellata di pellicole italiane. La più attesa è forse “L’Immortale”, diretta e interpretata da Marco D’Amore. Il film può considerarsi uno spin-off dell’amata serie “Gomorra”, in quanto segue la drammatica storia personale di Ciro di Marzio, uno dei personaggi principali, dopo essere stato salvato da morte certa. La vicenda arriva fino in Lituania, dove Ciro deve fare da intermediario per un traffico di droga.

Ghiaie”, realizzato da QVQ, risale al 2008, ma viene distribuito adesso nelle sale su scala nazionale per la prima volta. L’opera dal carattere storico tratta dei fatti avvenuti nella cittadina di Ghiaie durante la Seconda Guerra Mondiale, quando, nel 1944, una bambina iniziò a raccontare di aver visto delle apparizioni della Madonna.

Si arriva al western con “Colomba Legend”, frutto della collaborazione tra Rosario Neri e Vito Colomba. Colomba aveva già diretto “Quattro carogne a Malopasso” e questo sequel ha luogo vent’anni dopo le vicende del primo film, mettendo in scena i figli dei protagonisti del primo capitolo e la loro ricerca della verità attraverso stereotipi e criminalità locale.

Il regista Vittorio Rifranti porta al cinema “I passi leggeri”, una storia di fede e solitudine. Don Luca infatti è un parroco che di notte vaga per le strade cercando i più bisognosi di aiuto, spinto sia dalla solidarietà che da un desiderio di contatto umano. La sua vita cambierà con l’arrivo di due figure femminili, una prostituta e una donna inviata dalla malavita organizzata.

Film al cinema dal 5 dicembre: le altre uscite

Qualcosa di meraviglioso scena

Qualcosa di meraviglioso

Il cinema francese ci delizia con un biopic tratto da una storia vera, “Qualcosa di meraviglioso”. Il giovanissimo Fahim, costretto a fuggire dal Bangladesh assieme a suo padre, cerca asilo in Francia e, quando si vede negata questa opportunità, si ritrova a cercare di guadagnarsi ugualmente un posto nel nuovo paese grazie alla sua bravura negli scacchi. Nel cast figura Gérard Depardieu, calato nei panni dell’istruttore di scacchi del ragazzo.

Restando in tema migrazione, ma con una nota che tende alla commedia grottesca, Elia Suleiman dirige e interpreta “Il Paradiso probabilmente”, storia di un uomo palestinese che si ritrova a sperimentare, prima a Parigi e poi a New York, le stesse situazioni che credeva di aver lasciato nella sua terra d’origine. La pellicola è una riflessione sui concetti di casa e di appartenenza.

Un sogno per papà”, di Julien Rappeneau, racconta la commovente storia di un ragazzino e del suo rapporto con il padre problematico. I due cercano di riparare il proprio rapporto spezzato dalle circostanze grazie alla loro passione per il calcio, ma il giovane Théo si ritrova costretto a mentire quando un reclutatore dell’Arsenal lo scarta perché troppo basso.

Gaia Sicolo

05/12/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *