Box office USA: vince “Birds of Prey”

Box office USA: vince “Birds of Prey”

(Box office USA – Incassi 7 – 9 Febbraio 2020) “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)” è stato il film più visto durante il fine settimana statunitense. A seguire in seconda posizione “Bad Boys for Life” e in terza “1917“.

Al box office USA “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)” capolista, ma con cifre deludenti

Bad Boys for Life box office USA
Bad Boys for Life

Le donne della DC Extended Universe deludono le aspettative: “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)” è stato infatti il film con il maggior incasso negli Stati Uniti, 33.250.000 dollari (81 milioni in tutto il mondo) ma, nonostante la larga distribuzione, grazie alla quale era presente in 4.236 sale, ha registrato il peggior esordio del franchise, lontano dalle previsioni degli analisti e della Warner Bros che sperava di avvicinarsi ai 45 milioni. Costata 84 milioni, finora la pellicola è stata distribuita in 78 territori, tra cui non figura la Cina, dove i cinema sono chiusi a causa del Coronavirus.

Probabilmente il divieto ai minori ha penalizzato la presenza nelle sale di un lavoro rivolto a un pubblico giovanissimo. Peccato, perchè le aspettative per una pellicola che riproponeva la bella Margot Robbie nei panni di Harley Quinn, erano alte, visto che il precedente “Suicide Squad” aveva ottenuto nel primo week end 133.682.248 dollari, mentre “Joker”, altro spin-off dell’universo di Batman, aveva guadagnato 96.202.337 dollari.

Scende dalla prima alla seconda posizione dopo quattro fine settimana “Bad Boys for Life” che aggiunge al precedente bottino 12.005.000 dollari per arrivare a 166.327.207 dollari totali e 336.327.207 dollari in tutto il mondo. La pellicola, che ha ottenuto una media di 3.401 dollari nelle 3.530 sale, ha subito un calo del 32%.

Solo il 5% in meno rispetto alla precedente classifica per “1917”, anch’esso sceso di un gradino, ma ancora sul podio in terza posizione con 9 milioni tondi tondi per un totale di 132.542.909 dollari e 287.342.909 dollari mondiali.

Passa dal terzo al quarto posto con 6.660.000 dollari per un totale di 63.959.985 dollari, la commedia “Dolittle” con Robert Downey Jr. , seguita da “Jumanji – The Next Level” che al nono week end riconquista una posizione e con i suoi 5.530.000 dollari e 298.460.411 dollari totali chiude la prima cinquina di questa classifica.

Nessun nuovo titolo per la seconda cinquina

The Gentlemen Box office USA
The Gentlemen

Con un calo del 26%, “The Gentlemen” di Guy Ritchie con Matthew McConaughey e Hugh Grant porta a casa in sesta posizione 4.180.000 dollari e raggiunge la cifra complessiva di 26.851.981 dollari, mentre  “Gretel e Hansel”, horror di Oz Perkins, passa dal quarto al settimo posto con 3.510.659 dollari e 11.534.899 dollari totali.

Torna felicemente in top ten “Cena con delitto – Knives Out” che in ottava posizione realizza 2.350.000 dollari (158.941.650 dollari complessivi), per lasciare dietro di sé stabile al nono postoPiccole donne” di Greta Gerwig
(2.325.000 dollari e 102.673.143 dollari totali) e “Star Wars – L’ascesa di Skywalker” che, dopo otto week end, rimane in classifica con  2.226.000 dollari e ben 510.547.478 dollari totali.

Andrea Racca

10/02/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *