Box Office USA: Tim Miller vince col cult

(Box Office USA: incassi 1 – 3 novembre 2019) Il weekend vede i botteghini americani in fermento con l’uscita di “Terminator – Destino oscuro”, seguito da “Joker” e da “Maleficent – Signora del Male”.

Box Office USA: un’attesa riunione si aggiudica l’oro

Joker film

Joker

“Terminator – Destino oscuro” ha tutte le carte in regola per essere un film attesissimo: fa parte di una serie cult, può vantare la collaborazione tra il regista di “DeadpoolTim Miller e James Cameron come produttore, nonché il ritorno del duo composto da Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton. Il film si piazza in prima posizione con 29.000.000 dollari, ma una cifra del genere fa quasi pensare a un flop per quel che riguarda le sale statunitensi. Il film, costato 185.000.000 dollari, conta molto sui mercati esteri per recuperare le spese.

Al secondo posto rimane ancora “Joker”, con un incasso parziale di altri 13.925.000 dollari che vanno ad aggiungersi a un totale di 299.611.992 dollari. La pellicola di Todd Phillips continua a spopolare anche a livello globale, con la promessa di poter arrivare al miliardo di dollari.

“Maleficent – Signora del Male”, il sequel diretto da Joachim Rønning con le incredibili Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer, rimane ancora sul podio ma slitta in terza posizione. L’incasso parziale è di 12.175.000 dollari, mentre il totale arriva a 84.324.711 dollari.

Si aggiudica la quarta posizione “Harriet”, di Kasi Lemmons. Il film, di natura storico-biografica, racconta la rocambolesca vicenda della realmente esistita Harriet Tubman, una donna afroamericana nata schiava che era riuscita a scappare e a portare in salvo innumerevoli altri schiavi come lei. Al Box Office USA incassa 12.000.000 dollari d’esordio.

Al quinto posto c’è “La famiglia Addams”, che trae beneficio dall’entusiasmo portato dalla festa di Halloween e arriva a un sorprendente totale di 85.295.007 dollari con l’aggiunta di altri 8.499.007 dollari.

L’Apocalisse al sesto posto

Zombieland - Doppio Colpo pellicola

Zombieland – Doppio Colpo

Scivola fino alla sesta posizione il tanto atteso sequel della celebre saga di Ruben Fleischer, “Zombieland – Doppio Colpo”. Il film, che sfoggia il ritorno sul grande schermo del cast principale per una nuova dose di deliranti avventure in chiave pseudo-horror, va ad aggiungere altri 7.350.000 dollari all’incasso totale di 59.307.162 dollari.

Countdown”, di Justin Dec, si aggiudica la settima posizione come pellicola spaventosa di punta al Box Office USA. Il film dell’orrore sull’esistenza di un’app in grado di predire il giorno della morte di chi la scarica incassa 5.850.000 dollari nel weekend, per un totale di 17.766.036 dollari.

Si classifica all’ottavo posto “Black and Blue”, la pellicola socialmente impegnata del regista Deon Taylor che tratta di una poliziotta di colore costretta a fare i conti con la corruzione e la violenza dei propri colleghi. L’incasso parziale è di 4.050.000 dollari, per un totale di 15.442.478 dollari.

Riesce ad aggiudicarsi solo la nona posizione il noir di Edward Norton, “Motherless Brooklyn – I segreti di una città”. L’opera, presentata alla Festa del Cinema di Roma 2019, raggiunge nel weekend di debutto una cifra di soli 3.650.000 dollari.

“Arctic Dogs”, infine, conquista il decimo posto. La pellicola animata canadese, diretta da Aaron Woodley, parla di una simpatica volpe artica di nome Swifty e della sua missione per fermare il malvagio Dottor Walrus prima che lui riesca a conquistare il mondo. L’incasso esordiente arriva a 3.100.000 dollari.

Gaia Sicolo

04/11/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *