Box office Italia: “Ralph Spacca Internet” in testa

(Box office Italia: incassi 3 – 6 gennaio 2019) Esordio alla grande per “Ralph Spacca Internet” che proietta il cinema italiano nel 2019, vincendo sul re del mare “Aquaman” e sul festivo “La befana vien di notte“.

Box office Italia: “Ralph Spacca Internet” al comando della prima classifica dell’anno

Box Office Italia Aquaman

Una buona partenza per il cinema italiano che registra degli incassi decisamente in linea con l’anno passato e cifre che fanno ben sperare per la salute delle nostre sale. A differenza del pubblico americano che continua a premiare “Aquaman”, dopo tre week end di permanenza nelle sale, quello nostrano ha preferito la simpatia di Ralph Spaccatutto, protagonista di “Ralph Spacca Internet” che, con i suoi 4.000.639 euro guadagnati da giovedì a domenica e i 6.781.987 euro totalizzati dal 1 gennaio, giorno d’esordio, supera l’incasso totale della prima pellicola (6.7 milioni).

Nelle sale dallo stesso giorno, ma in un numero minore di schermi rispetto al primo classificato (540 contro 677), il cinecomic targato Warner, “Aquaman”, deve accontentarsi di una medaglia d’argento, con un incasso pari a 3.706.058 euro e 6.237.840 euro dal 1 gennaio, realizzando però la miglior media per sala.

Medaglia di bronzo per “La befana vien di notte” di Michele Soavi con Paola Cortellesi e Stefano Fresi. Il film, uscito il 27 dicembre, guadagna 1.947.482 euro (6.803.632 euro totali).

Box office Italia: il pluripremiato “Bohemian Rhapsody” alla guida delle posizioni centrali

Box Office Ita: "Bohemian Rhapsody"

Una posizione in meno rispetto alla precedente classifica per il premiato ai Golden Globe “Bohemian Rhapsody” (Miglior Film Drammatico, Miglior Attore in un Film Drammatico), che dopo sei settimane scende dal terzo al quarto posto con 1.249.419 euro conquistati nelle 318 sale e 23.351.240 euro totali. Un risultato davvero soddisfacente e meritato per questo biopic sui Queen e sull’intramontabile Freddy Mercury.

Moschettieri del Re” chiude la top five, rimanendo stabile in quinta posizione con 1.241.902 euro (4.276.706 euro complessivi).

Apre invece in sesta posizione con 1.242.241 euro il biopic “Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità” diretto da Julian Schnabel e interpretato da un intenso Willem Dafoe, seguito da “Il ritorno di Mary Poppins“, che, dopo tre settimane, precipita dal primo al settimo posto con 968.699 euro e un totale di 11.605.717 euro.

Box office Italia: gli ultimi della top ten

Vice – L’Uomo nell’Ombra“, per il quale Christian Bale ha ottenuto il Golden Globe come Miglior Attore in una commedia, si deve accontentare di un esordio in ottava posizione con 645.389 euro, mentre “Amici come prima” passa dal quarto al nono posto con 516.334 euro e 8.053.186 euro totali e “Suspiria” di Luca Guadagnino debutta in decima posizione con 421.215 euro e 671.549 euro totalizzati dal 1° gennaio, giorno d’esordio.

07/01/2019

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *