William H. Macy

William H. Macy, diminutivo di William Hall Macy Jr., è un attore e regista americano. Ha vinto due Emmy Awards e quattro Screen Actors Guild Awards, nonché una nomination all'Oscar come Miglior Attore non protagonista per "Fargo". Dal 2011, interpreta Frank Gallagher, personaggio principale nell'adattamento di Showtime, network americano della serie televisiva britannica “Shameless”.

William H. Macy: uno studente disgraziato

(Miami, 13 marzo 1950)

William H. Macy bioWilliam H. Macy si descrive come un americano medio, un everyman. Nasce a Miami, in Florida, e cresce in Georgia e nel Maryland.

Suo padre è il Sergente William Hall Macy, onorato con la Distinguished Flying Cross e la medaglia per aver pilotato un bombardiere B-17 Flying Fortress durante la Seconda Guerra Mondiale; sua madre, Lois, una vedova di guerra, risposatasi con il padre di Macy dopo la morte del suo primo marito nel 1943.

Nel 1968 Macy si laurea alla Allegany High School di Cumberland; prosegue gli studi in medicina veterinaria al Bethany College nella Virginia dell'Ovest, ma ammette a se stesso di essere uno "studente disgraziato" (rivela di aver sperimentato l'LSD al college, dichiarando che alcuni amici si riferivano a lui come "testa acida") e si trasferisce al Goddard College nel Vermont, dove studia con il drammaturgo David Mamet, ottenendo diversi ruoli nelle sue commedie. Per capire lo spirito di Macy basta pensare che in questo periodo ha un vecchio furgone con un adesivo per paraurti che dice: "Non ridere - Tua figlia può essere qui".

Appena ventenne, a Chicago, ottiene la parte per uno spot televisivo, grazie alla quale riceve la SAG-AFTRA, la tessera del Sindacato Americano per i professionisti dello spettacolo.

William H. Macy trascorre del tempo a Los Angeles prima di trasferirsi a New York City a 28 anni, dove recita in oltre 50 spettacoli di Broadway.

Uno dei suoi primi ruoli sullo schermo lo ottiene per “Somewhere In Time”. Un'altra memorabile performance è quella nel film “The Boy Who Loved Trolls” del 1984. Ottiene anche una parte secondaria nella sitcom “Kate & Allie” e nel primo episodio di “Law & Order”.

Il successo

La parte di Jerry Lundegaard in “Fargo”, la black comedy thriller del 1996 scritta e prodotta da Joel e Ethan Coen, è determinante per la sua carriera e la sua riconoscibilità.

Macy ha dichiarato successivamente di aver fatto pressioni per questo ruolo, pagando a sue spese il volo per la terza audizione: "Ho essenzialmente detto loro che avrei sparato ai loro animali domestici se non mi avessero dato questo ruolo; e non avrei lasciato la stanza finché non mi avessero scelto".

Da quando, nel 1997, agli Academy Awards per la sua prima Nomination ("Fargo"), è erroneamente annunciato come Bill Macy, l'ex star della sitcom "Maude" del 1972, l'attore usa lo pseudonimo William H. Macy.

Tra gli anni '90 e i 2000, Macy recita per la commedia romantica del 1993 “Benny & Joon” al fianco di Johnny Depp, in “Ghosts of Mississippi” di Rob Reiner del 1995, con Harrison Ford e Gary Oldman in “Air Force One” di Wolfgang Petersen e in “Boogie Nights” di Paul Thomas Anderson entrambi del 1997.

Il 6 settembre 1997, dopo 15 anni di convivenza, Macy sposa l'attrice Felicity Huffman, con cui avrà due figlie, Sophia Grace e Georgia Grace.

Nuove collaborazioni

In seguito partecipa alle riprese con John Travolta e Robert Duvall di “Pleasantville” del 1998, e a quelle di “Psycho” del 1998, remake diretto da Gus Van Sant dell'omonimo film di Alfred Hitchcock. Nel 1999 è lo sceriffo Chappy Dent in “Happy, Texas” di Mark Illsley ed è nel cast di “Mystery Man” di Kinka Usher. Lo stesso anno William H. Macy fa il provino per il ruolo di Brian nella sitcom “I Griffin”, ma la parte va alla fine a Seth MacFarlane. In compenso gli scrittori de “I Simpson” hanno affermato che, se ci fosse mai una versione live della serie, Macy sarebbe la scelta perfetta per interpretare Ned Flanders.

Il 1999 è anche l'anno del dramma epico scritto, co-prodotto e diretto da Paul Thomas Anderson,”Magnolia”, in cui interpreta il ruolo di Donnie Smith collaborando con gli attori Tom Cruise, Philip Seymour Hoffman e Julianne Moore.

William H. Macy6Per William H. Macy arrivano poi i ruoli per i film “Jurassic Park III” di Joe Johnston nel 2001 e “Welcome to Collinwood” di Anthony and Joe Russo nel 2002; “Seabiscuit” di Gary Ross nel 2003 e “Sahara” di Breck Eisner nel 2005.

Nel frattempo William H. Macy è regista presso la Atlantic Theatre Company di New York, dove tiene il corso di Estetica Pratica.

Nel 2007, Macy  recita in “Wild Hogs”, film on-the-road su uomini di mezza età che rivivono la loro adolescenza cavalcando le strade aperte con loro Harley-Davidson. Nonostante la critica negativa, il film è un successo finanziario, e inoltre riunisce Macy a John Travolta, costar in “A Civil Action” del 1998.
Nel 2009, Macy completa le riprese di “The Maiden Heist”, una commedia di Peter Hewitt interpretata insieme a Morgan Freeman e Christopher Walken.

Il 23 giugno 2008 Macy e sua moglie, Felicity Huffman, ricevono dalla Camera di Commercio di Hollywood la notizia di aver ricevuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Nel 2010 “Dirty Girl”, interpretato insieme a Juno Temple e Milla Jovovich, è al Toronto International Film Festival.

William H. Macy e l'amore per la televisone

William H. Macy4Nell'estate 2010, Macy si unisce alle riprese della puntata pilota “Shameless” nel ruolo del protagonista Frank Gallagher: Macy riceve critiche positive e, nel 2014, una nomination agli Emmy come Miglior Attore Protagonista in una Serie Comica. Vince inoltre tre Screen Actors Guild Awards.

Nel 2012 William H. Macy debutta come regista con il dramma indipendente “Rudderless”, mentre nel 2017 dirige “The Layover”, una commedia on the road con Alexandra Daddario e Kate Upton. Nel 2015, ha un piccolo ruolo nel film drammatico “Room”, nominato agli Oscar come Miglior Film.

Nel 2019, è protagonista di uno scandalo: lui e sua moglie Huffman avrebbero tentato di pagare la cifra di $15.000 per avvantaggiare l'ammissione al college della figlia; la Huffman è stata condannata a 14 giorni di prigione, ma per ragioni non divulgate, non sono state presentate accuse contro Macy.

William H. Macy, la moglie Felicity Huffman e altre star televisive sono membri della Atlantic Theater Company di New York, che Macy e lo scrittore David Mamet hanno co-fondato nel 1985.

Barbara Sebastiani

William H. Macy Filmografia - Attore

William H. Macy

  • Ovunque nel tempo (Somewhere in Time), regia di Jeannot Szwarc (1980)
  • Senza traccia (Without a Trace), regia di Stanley R. Jaffe (1983)
  • L'ultimo drago (The Last Dragon), regia di Michael Schultz (1985)
  • Radio Days, regia di Woody Allen (1987)
  • La casa dei giochi (House of Games), regia di David Mamet (1987)
  • Le cose cambiano (Things Change), regia di David Mamet (1988)
  • Homicide, regia di David Mamet (1991)
  • Ombre e nebbia (Shadows and Fog), regia di Woody Allen (1992)
  • Benny & Joon, regia di Jeremiah S. Chechik (1993)
  • In cerca di Bobby Fischer (Searching for Bobby Fischer), regia di Steven Zaillian (1993)
  • Le cinque vite di Hector (Being Human), regia di Bill Forsyth (1994)
  • Il cliente (The Client), regia di Joel Schumacher (1994)
  • Oleanna, regia di David Mamet (1994)
  • Goodbye Mr. Holland, regia di Stephen Herek (1995)
  • Evolver - Un amico pericoloso, regia di Mark Rosman (1995)
  • Pecos Bill - Una leggenda per amico (Tall Tale), regia di Jeremiah S.
  • Chechik (1995) - non accreditato
  • L'isola dell'ingiustizia - Alcatraz (Murder in the First), regia di Marc Rocco (1995)
  • Giù le mani dal mio periscopio (Down Periscope), regia di David S. Ward (1996)
  • Fargo, regia di Joel Coen e Ethan Coen (1996)
  • L'agguato - Ghosts from the Past (Ghosts of Mississippi), regia di Rob Reiner (1996)
  • Air Force One, regia di Wolfgang Petersen (1997)
  • Boogie Nights - L'altra Hollywood (Boogie Nights), regia di Paul Thomas Anderson (1997)
  • Sesso & potere (Wag the Dog), regia di Barry Levinson (1997)
  • A Civil Action, regia di Steven Zaillian (1998)
  • Jerry & Tom, regia di Saul Rubinek (1998)
  • Pleasantville, regia di Gary Ross (1998)
  • Psycho, regia di Gus Van Sant (1998)
  • Happy, Texas, regia di Mark Illsley (1999)
  • Mystery Men, regia di Kinka Usher (1999)
  • Magnolia, regia di Paul Thomas Anderson (1999)
  • Hollywood, Vermont (State and Main) (2000)
  • Panic, regia di Henry Bromell (2000)
  • Jurassic Park III, regia di Joe Johnston (2001)
  • Focus, regia di Neal Slavin (2001)
  • Natale con i Muppet (It's A Very Merry Muppet Christmas Movie), regia di Kirk Thatcher (2002)
  • Welcome to Collinwood, regia dei fratelli Russo (2002)
  • La vera storia di Billy Porter (Door to Door), regia di Steven Schachter (2002)
  • Seabiscuit - Un mito senza tempo (Seabiscuit), regia di Gary Ross (2003)
  • The Cooler, regia di Wayne Kramer (2003)
  • Ho rapito Sinatra, regia di Ron Underwood (2003)
  • Cellular, regia di David R. Ellis (2004)
  • Spartan, regia di David Mamet (2004)
  • U-429 - Senza via di fuga (In Enemy Hands), regia di Tony Giglio (2004)
  • Edmond, regia di Stuart Gordon (2005)
  • Sahara, regia di Breck Eisner (2005)
  • Thank You for Smoking, regia di Jason Reitman (2005)
  • Inland Empire - L'impero della mente (Inland Empire), regia di David Lynch (2006)
  • Bobby, regia di Emilio Estevez (2006)
  • Svalvolati on the road (Wild Hogs), regia di Walt Becker (2007)
  • Un uomo qualunque (He Was a Quiet Man), regia di Frank Cappello (2007)
  • Love Shooting (The Deal: Sexy Backstage), regia di Steven Schachter (2008)
  • Il mistero della pietra magica (Shorts), regia di Robert Rodriguez (2009)
  • The Maiden Heist - Colpo grosso al museo (The Maiden Heist), regia di Peter Hewitt (2009)
  • Sansone (Marmaduke), regia di Tom Dey (2010)
  • Dirty Girl, regia di Abe Sylvia (2010)
  • The Lincoln Lawyer, regia di Brad Furman (2011)
  • The Sessions - Gli incontri (The Sessions), regia di Ben Lewin (2012)
  • A Single Shot, regia di David M. Rosenthal (2013)
  • Cake, regia di Daniel Barnz (2014)
  • Ti lascio la mia canzone (Rudderless), regia di William H. Macy (2014)
  • Room, regia di Lenny Abrahamson (2015)
  • Blood Father, regia di Jean-François Richet (2016)
  • Krystal, regia di William H. Macy (2017)

Filmografia - Televisione

  • Law & Order - I due volti della giustizia - serie TV, episodi 1x06, 2x17 (1990-1992)
  • Sports Night – serie TV, 6 episodi (1999-2000)
  • Il venditore dell'anno - film TV (2002)
  • The Unit - serie TV, 1 episodio (2004)
  • Reversible Errors - Falsa accusa, regia di Mike Robe - film TV (2004)
  • Incubi e deliri (Nightmares & Dreamscapes: From the Stories of Stephen King) - miniserie TV (2006)
  • E.R. - Medici in prima linea (ER) - serie TV, 31 episodi (1994-2009)
  • Shameless - serie TV, 97 episodi (2011-in corso)

Filmografia - Regista

  • Audience ad ogni costo (Lip Service) - film TV (1988)
  • Ti lascio la mia canzone (Rudderless) (2014)
  • Un uragano all'improvviso (The Layover) (2017)
  • Krystal (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *