Film al cinema dal 4 aprile

Questo primo appuntamento del mese di aprile porta nelle nostre sale cinematografiche otto nuovi film, tra questi anche la prima pellicola da regista in solitaria di Francesco Mandelli.

Film al cinema dal 4 aprile: i più attesi

4 aprile cinema

Uno dei film più attesi di questa settimana e non solo è sicuramente l’horror del regista Premio Oscar Jordan Peele “Noi”. Con Lupita Nyong’o, Winston Duke ed Elisabeth Moss protagonisti, il film è ambientato sulla costa della Carolina del Nord, e segue un’allegra famiglia afroamericana in vacanza in una vecchia casa di proprietà. Con un crescendo di paranoie e una sensazione di pericolo imminente, il clima disteso che aleggiava, viene improvvisamente interrotto.

Basato sul romanzo di Pino Corrias e diretto da Fabio Resinaro, “Dolceroma” vede come protagonista un giovane aspirante scrittore che per guadagnare qualcosa lavora in un obitorio lavando cadaveri. La sua vita cambierà quando uno dei più “grandi” produttori della capitale gli propone un riadattamento del suo romanzo per trasformarlo in un film.

Book Club – Tutto può succedere” è il film che ripercorre le vicende di Carol, Diane, Jane, Sharon, quattro amiche ultrasessantenni, che si conoscono dall’infanzia. Le quattro conducono una vita piuttosto noiosa, finché nelle loro mani non capita lo scandaloso bestseller erotico “Cinquanta Sfumature di Grigio”, che porta nella loro quotidianità dei cambiamenti rivoluzionari.

Film al cinema dal 4 aprile: i film italiani

Francesco Mandelli debutta dietro la macchina da presa con il film “Bene ma non benissimo”, titolo ispirato alla canzone del rapper Shade, che nel film interpreta il ruolo di sé stesso. Il film segue le vicende di Candida, un’adolescente che da un piccolo paese in provincia di Palermo si ritrova a vivere a Torino. Arrivata nella nuova scuola viene presa subito di mira per il suo aspetto e il suo accento. L’unico amico che trova è Jacopo, un ragazzino timido e introverso soprannominato Tutankhamon. La situazione sembra prendere una giusta direzione, fino a quando il padre di Jacopo deciderà separare i due strani amici.

I registi Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman dirigono il lungometraggio “Butterfly” che ripercorre la strada intrapresa da Irma Testa, la prima donna pugile italiana a partecipare alle Olimpiadi.

L’uomo che comprò la luna” è una commedia di Paolo Zucca con Stefano Fresi e Francesco Pannofino protagonisti. Il film racconta la storia di due agenti segreti italiani che ricevono una particolare telefonata da parte degli Stati Uniti: l’Agenzia per la Sicurezza Atlantica, infatti, ha scoperto che qualcuno ha osato comprare i Diritti di Proprietà della Luna, scavalcando irrispettosamente la Nazione che per prima ci mise piede.

Film al cinema dal 4 aprile: le altre uscite

Il viaggio di Yao” è una pellicola drammatica francese diretta da Philippe Godeau con Omar Sy protagonista. Questo road movie segue le vicende di Racine, un fanciullo che vive in un piccolo e sperduto villaggio del nord del Senegal sognando grandi avventure. Aiutato dall’amore per la lettura, un giorno fugge dal suo villaggio per andare a incontrare il suo eroe, Seydou, attore di grande successo in visita nel suo continente.

La educación del Rey” è il primo film da regista di Santiago Esteves. Reynaldo è un adolescente cacciato di casa dalla madre che viene coinvolto dal fratello nel giro della malavita di Mendoza. Dopo una rapina andata male viene catturato dal vecchio proprietario di una serra, il quale decide di non denunciarlo all’autorità. L’uomo diventerà presto per Reynaldo una sorta di maestro, tanto che il giovane troverà un suo equilibrio.

P.S. Da ieri è nelle sale il nuovo cinecomic targato DC e diretto da David F. Sandberg, “Shazam”. Per diventare un supereroe basta una sola parola, e quella parola è appunto SHAZAM!. Per gentile concessione di un vecchio mago a Billy Baston, un giovane ragazzo, basta gridare questa parola per trasformarsi con le qualità di dei ed eroi: la saggezza di Salomone, la forza di Ercole, la velocità di Mercurio, il potere di Zeus, il coraggio di Achille e la resistenza di Atlante.

Tomas Barile

04/04/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *