Box office USA: vince “Alita – Angelo della battaglia”

(Box Office USA: incassi 15 – 17 febbraio 2019) Ancora due new entry al vertice del box office americano: in prima posizione l’esordiente “Alita – Angelo della battaglia“, seguita da “The LEGO Movie 2” e, in terza posizione, un altro debuttante “Isn’t It Romantic” che chiude il podio d’onore.

Box Office USA : “Alita – Angelo della Battaglia” vola basso

Box office USA 15 - 17 febbraio

L’attesissimo “Alita – Angelo della battaglia”, nonostante la pole position, non sfonda al box office american. Il film d’azione di Robert Rodriguez, adattato dal manga di Yukito Kishiro “Gunnm” e prodotto da James Cameron, con Christoph Waltz e Rosa Salazar, spinto da un budget di 170 milioni di dollari, ne guadagna soli 27.800.000 dollari per un totale di 36.516.000 dollari.

Buona tenuta per “The LEGO Movie 2” sul gradino successivo con 21.215.000 dollari e 62.690.000 dollari totali, ben lontano però dai 130 incassati, nello stesso lasso di tempo, dal primo capitolo nel 2014.

Esordio in terza posizione per la commedia “Non è romantico?” con Rebel Wilson e Liam Hemsworth che raggiunge 14.210.000 dollari e 20.455.000 dollari in quattro giorni.
Scivola dal secondo al quarto gradino il film della Paramount “What Men Want” che conquista 10.920.000 dollari e 36.150.000 dollari complessivi.

Box Office USA : esordio a rilento per le new entry

Debutto in quinta posizione per “Ancora Auguri per la tua morte” sequel del film del 2017 “Auguri per la tua morte“, scritto e diretto da Cristopher Landon, che in quattro giorni guadagna 13.530.000 e 9.820.000 nel weekend, lontano dai 26 milioni di dollari in 72 ore del primo film.

Al sesto posto “Cold Pursuit”con 6.000.000 dollari e un guadagno globale di 21.122.000 dollari, seguito dal remake di “Quasi Amici” , “The Upside”, che al settimo posto raggiunge 5.559.000 dollari ed un totale di 94.169.000 dollari.

Box Office USA : nessun supereroe ai fanalini di coda

Glass” non molla l’Olimpo e resiste in ottava posizione incassando 3.860.000 dollari ed un totale di 104.500.000 dollari e 235 milioni di dollari in tutto il mondo.
Nono posto per l’horror “The Prodigy – Il figlio del male” con 3.150.000 dollari ed 11.016.000 dollari in tutto.

Chiude decimo l’emozionante “Green Book“, costato meno di 30 milioni, che incassa 2.750.000 dollari ed un totale di 65.760.000 dollari.
Il prossimo weekend sarà targato “Dragon Trainer 3” chiamato a far meglio dei 49 milioni d’esordio del secondo capitolo nel 2014.

Chiaretta Migliani Cavina

18/02/20189

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *