Box Office Usa: “The Nun – La vocazione del male” si aggiudica il weekend

Box Office Usa (7 – 9 settembre): “The Nun – La vocazione del male” l’horror diretto da Corin Hardy al suo debutto nelle sale americane si posiziona al primo posto nella classifica. Segue la commedia “Crazy & Rich” al secondo posto, mentre, guadagna il terzo gradino del podio il film “Peppermint“.

Box Office Usa: “The Nun – La vocazione del male” e “Peppermint” un debutto da podio

Peppermint box office usaIl film più visto nel nei cinema di oltre oceano, weekend appena concluso, è stato l’horror del regista Corin Hardy  dal titolo”The Nun – La vocazione del male”. Il film è lo spin-off della terrificante saga “The Conjuring” esordita nel 2013 sotto la regia di James Wan.  Il lungometraggio con protagonista l’attrice Taissa Farmiga ha concluso i suoi primi tre giorni di proiezioni con un incasso pari a 53.500.000 dollari.

Scende al secondo posto, invece, la commedia romantica “Crazy & Rich”, il film che per settimane ha guidato la classifica del Box Office americano, ha guadagnato nel weekend appena concluso un parziale di  13.600.000 di dollari, che la portano così, a un totale di 136.222.165 dollari.

A chiudere il podio di questa classifica c’è un altra new entry, si tratta del thriller diretto da Pierre Morel dal titolo “Peppermint”. Il film segue le vicende di una coraggiosa madre in cerca di giustizia per la figlia e il marito brutalmente uccisi durante uno scontro a fuoco. La pellicola al suo esordio nelle sale statunitensi ottiene una buona terza posizione grazie a un incasso che ammonta a 13.260.000 dollari

Box Office Usa: gli altri film in classifica

Shark box office usaQuarto posto per “Shark – Il primo squalo“, la pellicola d’azione diretta da Jon Turteltau ha chiuso la settimana con un incasso parziale di  6.030.000 dollari per un totale complessivo pari a 131.572.774 dollari.

In quinta posizione, invece, il thriller dal titolo “Searching“. La pellicola diretta da Aneesh Chaganty, racconta le vicende di un padre che attraverso sofisticati dispositivi tecnologici, indaga sulla figlia adolescente misteriosamente scomparsa. “Searching” chiude il suo primo weekend nelle sale americane con un incasso di 4.515.000 dollari.

Mission: Impossible – Fallout” e “Ritorno al bosco dei 100 Acri” occupano, invece, rispettivamente la sesta e la settima posizione del Box Office Usa di questa settimana.

Il film con protagonista Tom Cruise chiude il weekend con un parziale di guadagno pari a  3.800.000 di dollari, per un totale complessivo che ammonta a 212.116.767 dollari.

La pellicola con protagonista l’orsetto amante del miele “Ritorno al bosco dei 100 Acri” ha ottenuto un parziale di incasso di 3.196.000 dollari, per un totale complessivo raggiunto dal suo debutto nelle sale, che è pari a 91.725.090.

Ottavo posto per un altro film al suo debutto in sala, si tratta della pellicola di genere biografico intitolata “Operation Finale” di Chris Weitz. Chiude la sua prima settimana al cinema con un guadagno di  3.043.000 dollari.

Chiudono la classifica dei film più visti al cinema negli stati uniti i film “Alpha – Un’amicizia forte come la vita” in nona posizione e “BlacKkKlansman” in decima.

La pellicola penultima nel Box Office Usa, ha chiuso il weekend dal 7 al 9 settembre con un incasso parziale pari a 2.505.000 dollari, che lo porta così, a un totale complessivo che ammonta a 32.447.518 dollari. Mentre, il film fanalino di coda di questa settimana, ha si porta a casa un parziale di  1.565.000 di dollari per un totale complessivo che ammonta a 43.454.530 dollari.

Chiara Broglietti

10/09/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *