Mission: Impossible – Fallout (2018)

Mission Impossible Fallout – Recensione: un’opera al cardiopalma con nuovi e vecchi protagonisti

Mission: Impossible - Fallout Montagne

All’inossidabile agente segreto dell’IMF (Impossible Mission Force) viene recapitata nel suo rifugio in Irlanda una strana copia dell’Odissea di Omero con la richiesta di intervenire ancora una volta in aiuto al mondo. Il suo compito sarà quello di recuperare dell’uranio per evitare che possa cadere nelle mani della setta degli Apostoli, di cui lui ha arrestato il capo. Inizia così "Mission: Impossible - Fallout", sesto capitolo della saga iniziata nel 1996 che ha portato al top Tom Cruise.

Gira tutto, come al solito, intorno a Ethan Hunt/Tom Cruise la trama complessa di questa avventura diretta da Christopher McQuarrie, già autore del precedente capitolo e in realtà ci sono degli elementi di continuità con “Mission Impossible Rouge Nation”. La storia riparte, infatti, dal cattivo Salomon Lane/Sean Harris che torna in libertà grazie alle iniziative della bella e letale White Widow/Vanessa Kirby.

Il nostro eroe si avvicinerà a lei sotto le mentite spoglie di John Lark di cui nessuno conosce l’aspetto fisico. Una serie di vicende avventurose si vanno a dipanare tra Parigi e Londra per terminare nelle alte montagne del Kashmir dove avverrà lo scontro finale in una scena al cardiopalma.

Ci sono quasi tutti i vecchi personaggi della saga da Benji/ Simon Pegg e Luther/Ving Rhames, complici di sempre di Ethan. Ritorna anche la bella spia Ilsa/lsa Faust dei servizi segreti britannici MI6, ora sua complice. É altresì interessante il nuovo arrivo: l'amico/nemico August Walker è uno dei personaggi più sfaccettati e ha la bella figura dell’attore Henry Cavill, già noto per le sue performance in "Superman".

Mission: Impossible - Fallout: un gioiellino per le scene d’azione di Cruise senza controfigura

Mission: Impossible - Fallout Film review

"Mission: Impossible - Fallout” si presenta spettacolare  e confezionato nel migliore dei modi come per tradizione della saga. Il cast è perfetto e c’è una totale sintonia tra il nostro Tom e il nuovo cattivo Walker. Il loro duello finale su due elicotteri sospesi nel vuoto è una di quelle scene che entrerà di diritto in quelle cult dei film d’azione, per non parlare del tuffo in paracadute in caduta libera da 4.000 metri.

Cruise lascia senza fiato per la sua perizia nel fare tutto senza alcuna controfigura. É, e sarà sempre lui, lui "Mission Impossible", tanto da impegnarsi nella pellicola anche in veste di produttore. Peccato per il plot narrativo che risulta dispersivo e pieno di spunti che si perdono strada facendo, rendendo difficile allo spettatore la comprensione della storia.

Ma in fondo poco conta questo, visto il genere del film che punta tutto sulla spettacolarità e che funziona in questo senso meglio di un orologio svizzero.

Ivana Faranda

  • Regia: Christopher McQuarrie
  • Cast: Tom Cruise, Rebecca Ferguson, Simon Pegg, Ving Rhames, Michelle Monaghan, Alec Baldwin, Sean Harris, Henry Cavill, Angela Bassett
  • Genere: Azione, colore
  • Durata: 147
  • Produzione: USA, 2018
  • Distribuzione: Paramount Pictures
  • Data di uscita: 29 agosto 2018

Mission Impossible Fallout nuova loc ita

"Mission: Impossible - Fallout" è il sesto episodio cinematografico dedicato a Ethan Hunt, l'agente segreto più spericolato del mondo, e dell'IMF, la sua segretissima agenzia. In questo capitolo, oltre agli ormai soliti Tom Cruise, Simon Pegg e Ving Rhames, torna anche il personaggio di Ilsa Faust, interpretato da Rebecca Ferguson, introdotto a partire dal quinto film.

Mission: Impossible - Fallout: Il ritorno di Ethan Hunt

"Mission: Impossible - Fallout" è il sesto capitolo dell'amatissima saga d'azione-spionaggio interpretata da Tom Cruise  e iniziata nel 1996. Questo capitolo in particolare è il primo della saga a veder tornare nella cabina di regia un regista che aveva già lavorato al franchise: infatti il film è diretto da Christopher McQuarrie, che aveva curato anche il film precedente, "Mission: Impossible - Rogue Nation". Per il resto il franchise ha visto avvicendarsi registi sempre diversi, non sempre provenienti dal cinema d'azione: da Brian DePalma a John Woo, da J.J. Abrams a Brad Bird.

L'uscita di un sesto capitolo è stata confermata nel luglio 2015, quasi subito dopo l'uscita al cinema di "Mission: Impossible - Rogue Nation". Christopher McQuarrie è stato confermato come regista nel novembre dello stesso anno. McQuarrie in realtà nasce come sceneggiatore: ha infatti scritto la sceneggiatura Premio Oscar del film "I soliti sospetti". Ha comunque negli anni intrapreso anche la carriera da regista, e ha stretto un sodalizio con l'attore Tom Cruise dopo aver lavorato con lui nell'action movie "Jack Reacher - La prova decisiva".

"Mission: Impossible - Fallout", inizialmente programmato per l'uscita nel 2017, è stato spostato al 2018 per via di conflitti di programmazione con un altro film di Tom Cruise, "La mummia". Jeremy Renner, che si era aggiunto al cast principale della saga a partire dal quarto capitolo, non ha potuto recitare nel film a causa della sua partecipazione nell'impegnativo progetto Marvel "Avengers: Infinity War".

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *