Film al cinema dal 28 aprile

Film al cinema dal 28 aprile

Questo mese di aprile si chiude con dieci nuovi film in uscita nelle nostre sale cinematografiche.

Film al cinema dal 28 aprile: adolescenze particolari

Film al cinema dal 28 aprile uscite

Presentata al Festival di Venezia dello scorso anno, “La Tana” è l’opera prima della regista Beatrice Baldacci con Lorenzo Aloi e Irene Vetere protagonisti. Giulio ha diciotto anni e trascorre le sue vacanze in casa dei genitori. Nella casa accanto disabitata da tempo arriva la giovane Lia.  Tra i due nascerà una relazione e il ragazzo scoprirà i segreti della sua vicina.

Vincitore del Premio del Pubblico al Festival del Cinema di Montpellier esce questa settimana nelle nostre sale il secondo lungometraggio diretto da Dario Albertini, “Anima Bella”. Gioia è una ragazza di appena diciotto anni che vive in un piccolo borgo rurale del centro Italia. Le sue stagioni personali non compiranno il loro ciclo naturale, ma cadranno in sacrificio per amore. L’amore per suo padre.

Film al cinema dal 28: uscite francesi

Léa Seydoux è la protagonista del film drammatico diretto da Arnaud Desplechin, “Tromperie – Inganno“, tratto dall’omonimo romanzo di Philip Roth. Ambientato nella Londra di fine anni ’80, la storia segue le vicende di Philip un famoso scrittore americano. Sposato, ha una relazione con una donna inglese che incontra nel suo studio. I due amanti vivono la loro relazione in questo luogo dove fanno l’amore, litigano e discorrono di donne, sesso, letteratura, morte, antisemitismo, fedeltà e infedeltà.

Presentato a Cannes “Gli amori di Anaïs” è una commedia di Charline Bourgeois-Tacquet alla sua prima regia e con la colonna sonora curata da Nicola Piovani. La pellicola ha per protagoniste Anaïs Demoustier e Valeria Bruni Tedeschi, due donne le cui strade si incroceranno casualmente.

Laurent Cantet è il regista del film “Arthur Rambo – Il blogger maledetto” che prende ispirazione ai veri fatti del blogger Mehdi Meklat. Karim D. è un giovane scrittore emergente. La sua brillante carriera è bloccata bruscamente dopo la scoperta di una serie di tweet razzisti, omofobi e antisemiti fatti da lui stesso con lo pseudonimo di Arthur Rambo. Ritirato il suo libro si ritroverà solo e abbandonato da tutti.

Film al cinema dal 28 aprile: le altre uscite

Torna in sala con un nuovo lungometraggio le vicende di Downton Abbey con “Downton Abbey II – Una nuova era” sequel del film del 2019 e della serie televisiva. All’inizio del XX Secolo nello Yorkshire, nella splendida tenuta di Downton Abbey, situata nella campagna inglese, ancora una volta, le vicende della famiglia Crawley si intrecceranno con quelle della sua servitù.

Tratto dal bestseller internazionale di Judith Kerr esce oggi al cinema “Quando Hitler rubò il coniglio rosa” del Premio Oscar Caroline Link. Una toccante storia vera che racconta il nazismo attraverso gli occhi di una bambina tedesca di origine ebraica costretta a lasciare Berlino nel 1933. La piccola Anna insieme alla sua famiglia dovrà venire a patti con le sfide che la vita da rifugiati impone, ma senza abbandonare mai la speranza e la fiducia.

La scuola degli animali magici” è un film diretto da Gregor Schnitzler, tratto dall’omonimo romanzo di Margit Auer. Ida è una bambina che si è trasferita da poco in una nuova città dove frequenta la Winterstein School. Un giorno l’insegnante fa conoscere i bambini a Mortimer Morrison, che viaggia in giro per il mondo alla ricerca di “animali magici”. Tra tutti, Ida la nuova arrivata e Benni l’escluso, sono i primi bambini della classe a ricevere un compagno magico. Bambini e animali magici dovranno unirsi, quando a scuola inizieranno a sparire oggetti, per trovare il ladro colpevole dei furti.

Per un tema molto attuale ma che ha le sue origini già dal 2014 esce questa settimana nelle nostre sale “Bad Roads – Le strade del Donbass” di Natalya Vorozhbit. I protagonisti sono divisi in quattro storie che si legano tra loro. Un luogo dove non esiste sicurezza e dove neanche gli abitanti capiscono quello che sta succedendo e perché. Un luogo dove anche nel caos alcune persone si sentono superiori ad altre. Qui dove anche le persone più innocenti non sono del tutto indifese.

“Fragile” è il primo lungometraggio della regista olandese Jenneke Boeijink con Tom Vermeir, Laura de Boer e Teresa Saponangelo protagonisti. Paul e Anna con il loro piccolo Thomas vivono una vita tranquilla e agiata. Tutto cambia quando un giorno al loro figlio viene diagnosticata una malattia incurabile. Le loro sicurezze vengono a mancare e soltanto l’arrivo dell’infermiera Cristina aiuterà a calmare la situazione riuscendo a creare un contatto con il figlio.

Tomas Barile

28/04/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.