Box office USA: “I Croods 2 – Una nuova era” ancora primo

Box office USA: “I Croods 2 – Una nuova era” ancora primo

(Box office USA: incassi 4 – 6 dicembre 2020) “I Croods 2 – Una nuova era” resiste in prima posizione, seguito dalla new entry “Half Brothers” e da “Freaky”.

“I Croods 2 – Una nuova era” si riconfermano campioni al box office USA

Croods 2 Box office USA

I Croods 2 – Una nuova era” di Universal e DreamWorks si riconferma campione di incassi in un weekend post-Ringraziamento dai risultati mediocri. Proiettato in 2.205 sale del Nord America, il film ha realizzato durante il fine settimana 4.400.000 dollari con una media per copia di 1.995 dollari. La pellicola d’animazione, che nella versione in lingua originale ha un cast vocale composto da Nicolas Cage, Emma Stone e Ryan Reynolds, nonostante le problematiche legate al coronavirus, a causa del quale molte sale sono chiuse a tante altre hanno capacità ridotta e orari limitati, ha saputo comunque ben difendersi riuscendo a ottenere la cifra complessiva di 20.300.000 dollari.

Purtroppo sono previste nuove chiusure per quello che è il periodo più redditizio dell’anno e anche titoli attesi come “Wonder Woman 1984” patiranno le conseguenze di un mercato vertiginosamente in caduta.

Per capire la drammaticità della situazione basta confrontare le cifre. Sette anni fa, nel 2013, la prima pellicola “Croods” ha guadagnato $ 89 milioni durante i suoi primi due fine settimana in 4.046 sale. Durante lo stesso fine settimana di un anno fa, “Frozen II” al terzo week end di programmazione era in testa con $ 35,2 milioni con una presenza in 4.348 schermi, seguito da “Cena con delitto – Knives Out” con $ 14,2 milioni.

La commedia “Half Brothers” di Focus Features, con Luis Gerardo Mendez e Connor Del Rio, ha debuttato in 1.369 schermi ottenendo un secondo posto in classifica con 720.000 dollari e una media per copia di 526, spodestando l’horror “Freaky” che ha guadagnato in terza posizione 460.000 dollari in 1.502 sale per una misera media per copia di 306 dollari e un totale di 7.740.000 dopo quattro settimane di presenza nei cinema.

La classifica fuori dal podio

Box office americano
Nonno questa volta è guerra

Il dramma romantico della Universal “All My Life”, con Jessica Rothe e Harry Shum Jr., ha esordito al quarto posto con soli 350.000 dollari realizzati in 970 location, mentre “Nonno questa volta è guerra“, dopo nove settimane passa dal terzo al quinto posto, aggiungendo ai suoi introiti 329.000 dollari raccolti in 1.285 sale, per arrivare alla cifra totale di 17.635.000 dollari.

Sesta e settima posizione occupate da due film Focus: “Come Play – Gioca con me“, con una posizione in meno rispetto alla scorsa classifica ha incassato 235.000 dollari in 773 sale per un totale di 8.981.000 dollari, mentre il thriller “Let Him Go” di Thomas Bezucha con Diane Lane e Kevin Costnercon, sceso dal quarto al settimo posto ha aggiunto 215.000 dollari rastrellati in 1.113 location per un totale di 9.032.000 dollari.

In ottava posizione dalla sesta si colloca “Honest Thief” di Mark Williams con Liam Neeson (190.000 dollari e 13.822.000 dollari totali), seguito in nona posizione da “Die Hard“, cult che ha resto famoso Bruce Willis. Il film, che trent’anni fa guadagnò in tutto il mondo 141 milioni, nel week end appena passato ha realizzato 189.000 dollari in 1.172 sale.

Chiude la top ten di questo primo week end di dicembre “Tenet” di Christopher Nolan che, dopo ben 14 settimane, con i suoi 180.000 dollari raggiunge la cifra totale di 57.600.000 dollari.

Andrea Racca

07/12/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *