Box Office USA: “Bohemian Rhapsody” debutta al primo posto

Box Office USA (dal 2 al 4 novembre 2018). “Bohemian Rhapsody” il biopic sui Queen, si aggiudica il primo posto della classica americana al suo debutto nelle sale cinematografiche, segue in seconda posizione “Lo schiaccianoci e i quattro regni” l’incantevole favola della Disney e in terza la commedia dal titolo “Nobody’s Fool“.

Box Office USA: tre new entry sul podio della classifica dei film più visti al cinema in america

Box Office USA - Lo schiaccianoci e i 4 regni“Bohemian Rhapsody” vince il weekend americano con un incasso di 50,000,000 dollari. La pellicola ripercorre la storia del famoso gruppo rock dagli anni ’70 i Queen fino al famosissimo concerto Live Aid del 1985, in cui anche il Freddie Mercury  ( interpretato dall’attore Rami Malek) si esibì gratuitamente per mostrare solidarietà verso alcuni problemi di natura sociale, il concerto ebbe luogo sei anni prima del decesso della star del rock mondiale.

Al secondo posto del Box Office USA del primo fine settimana di novembre troviamo la fiaba natalizia “Lo schiaccianoci e i 4 regni” diretto dalla coppia di registi Lasse Hallström e Joe Johnston. La rivisitazione cinematografica del racconto tedesco “Schiaccianoci e il re dei topi” del 1816″ ha chiuso il suo primo weekend al cinema con un incasso di 20,000,000 dollari.

Anche al terzo posto troviamo un altra new entry si tratta della commedia diretta da Tyler Perry con Taraji P. Henson, Tiffany Haddish e Whoopi Goldberg : “Nobody’s Fool”. Il film racconta in maniera ironica il mondo dell’online e la tendenza di alcune persone a crearsi identità parallele. “Nobody’s Fool” ha debuttato nei cinema usa con un incasso di 14,000,000 dollari.

Box Office Usa: “A Star is Born” dopo cinque settimane è fuori dal podio

È nata una stella filmDopo cinque settimane di dominio assoluto il film che racconta la storia d’amore tra Bradley Cooper e Lady Gaga, “A Star Is Born” è fuori dal podio del Box Office USA. Con un incasso parziale di  11,100,000 dollari, il lungometraggio drammatico si posiziona quarto, nonostante ciò il totale guadagnato da “A Star Is Born” dal suo debutto nelle sale è pari a 165,635,000 dollari, confermando il successo globale di questa pellicola.

Quinta posizione, invece, per “Halloween” con protagonista Jamie Lee Curtis, che dopo un inizio scoppiettante perde ben quattro posizioni rispetto alla settimana del suo debutto. Chiude il suo terzo weekend nelle sale con un parziale di 11,020,000 dollari che sommato a quelli precedenti mi portano a un totale di 150,410,000 dollari.

Sesto posto per “Venom” che dopo più di un mese dal debutto in sala continua a far parte della classifica dei film più visti al cinema in america. La pellicola a cura della Marvel ha chiuso il weekend che va dal 2 al 4 novembre 2018 con un parziale di 7,850,000 dollari per un totale di 198,663,000 dollari.

Al settimo posto, invece, troviamo la pellicola d’animazione “Smallfoot – Il mio amico delle nevi“. La pellicola dopo sei settimane nei cinema americani, chiude il primo weekend di novembre con un parziale di 3,805,000 dollari, per un totale complessivo di 77,484,000 dollari.

Box Office USA: i tre peggiori del weekend

Piccoli Brividi 2 - I fantasmi di Halloween L’ottavo e il nono posto del Box Office di questa settimana sono occupati rispettivamente dai film “Piccoli Brividi 2- I fantasmi di Halloween” e da “Hunter Killer – Caccia negli abissi“.

Il sequel del film “Piccoli Brividi” del 2015, ispirato ai personaggi creati da R.L. Stine, ha chiuso il weekend con un incasso parziale di 3,700,000 dollari, per un totale di 43,832,000 dollari. Mentre il thriller diretto da Donovan Marsh, ha ottenuto al botteghino un parziale di 3,525,000 dollari che sommato a quelli delle settimane precedenti lo porta a un totale complessivo di 12,965,000 dollari.

Chiude questo Box Office americano in decima posizioneIl coraggio della verità” di George Tillman Jr, che si porta a casa un incasso parziale di 3,400,000 dollari, per un totale complessivo di 23,461,000 dollari.

Chiara Broglietti

5/11/2018

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *