Box Office USA: “Aquaman” re del box office

(Box Office USA: incassi 21-23 dicembre 2018) Nel weekend prenatalizio tre esordienti ai primi posti del podio, occupati, nell’ordine: da “Aquaman” sul gradino più alto, seguito da “Il Ritorno di Mary Poppins” e “Bumblebee“.

Box Office USA : “Aquaman” il supereroe di Atlantide, questo sconosciuto

Mary Poppins Return box office usa

Un buon debutto in USA, seppur il più basso dei DC Comics Movie, per “Aquaman” con Jason Momoa, che oltre ad interpretare il re dei sette mari domina anche il box office con 72.100.000 dollari conquistati. Il film, nelle sale italiane dal 1 gennaio 2019 grazie a Warner Bros, nonostante non possa contare sul supporto di una spalla forte di eroi più famosi dell’universo DC come Batman o altri, sembra comunque diretto verso il traguardo dei 500 milioni di dollari totali nel mondo.

In seconda posizione, dopo lunghi anni, ritroviamo un personaggio di un classico Disney, la bambinaia più famosa nel mondo del cinema “Mary Poppins – Il ritorno” diretto da Rob Marshall e con Emily Blunt nel cast.
La pellicola ha aperto in America con 31.049.671 dollari lasciando al terzo posto un’altra new entry “Bumblebee” di Trans Knight, lo spin-off di Transformers, che ha incassato solamente 21.000.000 dollari.

Box Office USA : “Il corriere – The Mule” chiude la top-five

Box office top ten

Come era lecito immaginare, calo importante per il superoe della Marvel Comics “Spider-Man: Un nuovo universo” che cede lo scettro scendendo al quarto posto con 16.700.000 dollari e 64.800.063 dollari totali, mentre Earl Stone, personaggio diretto e interpretato da un “inossidabile” Clint Eastwood in “Il corriere – The Mule” scivola in quinta posizione con 9.950.000 dollari ed un guadagno complessivo di 35.653.465 dollari. Perde ben tre gradini il più classico dei film di Natale ” Il Grinch“, che staziona al sesto posto con 8.180.000 dollari e 253.218.975 dollari totali dopo sette settimane consecutive di programmazione.
All’esordio in settima posizione si piazza “Second Act” la commedia in rosa interpretata da Jennifer Lopez, un’impiegata che ottiene la sua rivincita mettendosi in gioco per dare una svolta alla sua anonima vita. Il film ha guadagnato 6.501.000 dollari al botteghino.

Box Office USA: una sola new entry per gli ultimi tre posti

Agli ultimi tre posti, dopo lo scivolone di “Ralph Spacca Internet“, sempre firmato Disney, che dalla quarta è precipitato in ottava posizione con 4.599.000 dollari per un totale di 162.094.000, abbiamo l’esordiente di Robert Zemeckis con 2.358.000 dollari. “ Benvenuti a Marwen” è una commovente storia vera di un uomo distrutto dalle perdite, della memoria e degli affetti, che costruendosi una realtà fittizia, troverà la panacea per lo spirito.

Al decimo posto chiude “Maria Regina di Scozia” con 2.240.000 dollari, per un guadagno complessivo di 3.544.755 dollari totali.

Incassi in perdita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno dove “Star Wars gli ultimi Jedi“, serie Totem che ha regalato alla Disney gli incassi più alti al botteghino, registrava circa un 2% in più.

Chiaretta Migliani Cavina

24/12/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *