Capri, Hollywood Film Fest: “Il processo ai Chicago 7” è il film dell’anno

Capri, Hollywood Film Fest: “Il processo ai Chicago 7” è il film dell’anno

Il 25° Capri, Hollywood, Festival Internazionale del Cinema si è concluso questa settimana, culminato con la consegna dei premi per il 2020.

Capri, Hollywood Film Festival e i premi

Capri Hollywood Film Festival

Dal 26 dicembre al 2 gennaio si è svolta la 25a edizione di “Capri, Hollywood – The International Film Festival”. Sin dal 1995, il Festival è un classico del calendario cinematografico internazionale fondato e prodotto da Pascal Vicedomini in collaborazione con l’Istituto Capri nel mondo, con il sostegno del Mibac Dg Cinema ed Audiovisivo, Regione Campania, il patrocinio della Città di Capri, il Comune di Anacapri, la Croce Rossa Italiana e il Nuovo Imaie unitamente a Intesa Sanpaolo, Terna, Mercatorum, Frecciarossa e Isaia.

Il Festival rappresenta un momento importante per il lavoro svolto  dall’industria dell’arte, della cultura, e dello spettacolo.

L’evento, elemento di successo tra cinema italiano e americano ha inaugurato, infatti tradizionalmente la stagione  delle premiazioni globali in vista dei Golden Globes e degli Oscar. Quest’anno a causa della Pandemia COVID-19 si è dovuto svolgere in streaming su My Movies.

Le premiazioni

"Il Processo ai Chicago 7" Capri, Hollywood Film Festival

Secondo quanto dichiarato da Hollywood Reporter, durante “Capri, Hollywood – The International Film Festival”,  il ” Processo ai Chicago 7“, il più importante concorrente di Netflix, è stato scelto per una serie di quattro premi, tra cui quello per il miglior film.

Il film di Aaron Sorkin è stato inoltre premiato con il riconoscimento per il miglior attore non protagonista  dato all’attore Sacha Baron Cohen, e per il miglior montaggio.

Altri riconoscimenti di alto livello sono andati a Chloe Zhao di “Nomadland” come miglior regista, ad Anthony Hopkins di “The Father” come  miglior attore, a Sophia Loren di “The Life Ahead” come migliore attrice, Amanda Seyfried di “Mank” come migliore attrice non protagonista, e alla sceneggiatura di “The Life Ahead” di Edoardo Ponti.

Durante le giornate del festival, sono stati premiati anche  “Soul” della Pixar come miglior film d’animazione, il documentario ambientato in Italia “The Truffle Hunters” come  miglior documentario e “Notturno“, candidato italiano all’Oscar per il miglior lungometraggio internazionale, è stato premiato come vincitore del corrispondente premio del festival.

L’elenco dei premi dell’Istituto Capri

Di seguito è riportato l’elenco dell’istituto Capri.

La caratteristica europea dell’anno – “Notturno “(Gianfranco Rosi)

Direttore europeo dell’anno – Thomas Vinterberg  “Un altro turno”

Attore europeo dell’anno – Mads Mikkensen “Un altro round”

Attrice europea dell’anno – Vanessa Kirby “Pezzi di donna”

Premio Documentario Europeo dell’Anno – “Collettivo” (Alexander Nanau)

Taglio corto europeo – “Silenzio” (Sean Lìonadh)

Punteggio originale europeo – Berlino Alexanderplatz di Burhan Qurban (Dascha Dauenhauer)

Premio Mediterraneo Cinema – Chedly (Francesco Castellaneta)

Produttore italiano dell’anno – Donatella Palermo “Notturno”

Premio Peppino Patroni Griffi – Antonio Capuano

Attore dell’anno – Elio Germano (Volevo nascondermi)

Attore dell’anno – Teresa Saponangelo “Il colpo in testa”

Premio Italiano Mondiale di Nuovo Imaie – Salvatore EspositoFargo

Premio Italia nel mondo – Matilda De Angelis “L’Annullamento”

Premio d’arte – Claudio Noce “Padrenostro

Premio d’arte – Susanna Nicchiarelli (Miss Marx)

Premio Futuro – Mattia Garaci “Padrenostro

Premio Film-Maker dell’anno – Pietro CastellittoI predatori

Premio Cult – “La verità su La dolce vita” di Giuseppe Pedersoli

Premio Cult – “I Rossellini” di Alessandro Rossellini

Commedia Italiana dell’anno – “7 giorni per farti innamorare”

Premio Direttore dell’anno – Gipo Fasano “Le Eumenidi”

Premio del popolo – Dito Montiel

Premio Biopic Docu – Paolo Conte – “Via con me” (Giorgio Verdelli)

Serie TV dell’anno – “Vivi e lascia vivere” (Pappi Corsicato)

Premio Moda – Francesco Scognamiglio

Premio Musica – Clementino

Premio Musica – Elodie

Premio Exploit – Gaia

Premio Exploit – Bugo

Artista dell’anno – Diodato

Vanessa Bryant, Stefano Lucchini e Danilo Iervolino

Sezione Il lavoro italiano – Una Nuova Prospettiva di Emanuela Ponzano

Sezione Autori Lavoratori – Finis Terrae di Tommaso Frangini

Mediometraggio – Crepuscolo Di Ujaal Paolo

Documentario – “Caro bambino” di Luca Ammendola

Erika Zagari

7/01/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *