Sul più bello (2020)

Sul più bello: relazioni uniche

Sul più bello

Dolce e simpatico, “Sul più bello”, racconta il desiderio dell'amore spensierato, adolescenziale e travolgente. Il film rappresenta con ironia anche le possibilità che dà un mondo dominato da social network e smatphone, fondamentale nell'assurdo, divertente e irresistibile metodo di entrare nella vita degli altri, similmente a una stalker. Marta sembra infatti vivere così le sue relazioni, influenzata anche dalla una malattia genetica che spesso non le permette altro che quello. Lei stessa sembra convinta di volere quel tipo di rapporti basati su una conoscenza profonda dell'altro, in una connessione puramente mentale senza che l'altra persona lo sappia.

Marta appare esperta e abituata a tutto questo, così come alle sue condizioni di salute. Le vive con positività e ottimismo e accanto ai suoi migliori amici di sempre, che presenta all'inizio del film con poche caratteristiche che li definiscono alla perfezione. Anche se con qualche stereotipo, spesso didascalico, “Sul più bello” si segue con piacere, trasportando lo spettatore nell'amore idilliaco che Marta cerca e, inaspettatamente, trova in Arturo. Il ragazzo, interpretato da un ottimo Giuseppe Maggio che spicca sopra le performance di tutti gli altri attori, è affascinante e altezzoso, appartenente a una ricca famiglia e circondato sempre da bellissime ragazze.

Ogni cosa a suo tempo

Sul più bello

Arturo, tuttavia, è anche un giovane che ha sempre vissuto secondo canoni pre-impostati, seguendo l'esempio e il volere dei propri genitori, ed è anche questo che fa scattare subito qualcosa con Marta. Lei è quella sensazione di libertà, curiosità, ignoto e casualità che non ha mai provato. Con le si sente vivo, diverso, travolto dalla possibilità di fare e dire qualsiasi cosa. Lei riesce in poco tempo a fargli scoprire se stesso e quanto sia importante vivere alla giornata, senza preoccuparsi degli altri, libero dal giudizio di chi, legato ad alcune regole, non sempre può capire. Marta, d'altra parte, incredula e felice, si troverà presto a dover fare i conti con la verità e cioè con le sue condizioni di salute precarie, con l'opportunità che ogni giorno che passa potrebbe avvicinarsi all'ultimo.

Attraverso una storia d'amore tipicamente giovanile e basata in parte sul classico colpo di fulmine, il film ragiona sull'importanza del vivere liberi dalle convenzioni sociali o familiari che spesso vengono imposte. Andare oltre le apparenze, essere se stessi, agire d'istinto e seguire il cuore sono tutte le emozioni e sensazioni che solo Marta riesce a suscitare in Arturo. Il film è comunque irrimediabilmente anche un insegnamento ad apprezzare i momenti della vita, quegli attimi di felicità che non sempre ritornano. Questo terribile rischio porta Marta a vivere la sua vita appieno, a non perdere la speranza e a non pensare troppo spesso alle conseguenze delle proprie azioni.

Causa ed effetto

Sul più bello

"Sul più bello" è una storia fatta di sentimenti puri e genuini, che ricorda l'importanza del lasciarsi andare, ogni tanto, a quello che si sente. Seguire quelle emozioni fuori dal proprio controllo può rivelarsi non solo la scelta giusta, ma la migliore che si possa fare. La pellicola però dichiara anche che non sempre non pensare alle conseguenze sia appropriato alle situazioni, i conti con la realtà e il definire ciò che si prova è un momento dal quale non si può sfuggire, ma bisogna viverlo con lo stesso entusiasmo con cui è scoccata quella scintilla e sintonia che capita, spesso, una volta nella vita. Alice Filippi realizza un racconto sul vivere tutto al momento giusto e senza rimpianti, un messaggio adeguato a un mondo pieno di preoccupazioni sul futuro e sugli effetti delle proprie azioni, che forse potrebbero essere prese e vissute anche con più leggerezza.

Giorgia Terranova

  • Regia: Alice Filippi
  • Cast: Ludovica Francesconi, Jozef Gjura, Gaja Masciale, Giuseppe Maggio, Eleonora Gaggero
  • Genere: Commedia drammatica, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Data di uscita cinema: 21 ottobre 2020

Sul più bello posterUna storia che sembra impossibile e una ragazza, Marta, che cerca in tutti i modi di realizzare il suo sogno: trovare il grande amore: questi i temi centrali del film “Sul più bello” che vede il debutto alla regia di Alice FilippiRoberto Proia firma la sceneggiatura e il cantante Alfa è autore della title track di questo teen movie.

Sul più bello: trama e cast

Marta, interpretata da Ludovica Francesconi, è una ragazza, entusiasta e curiosa di vivere fino in fondo i suoi 19 anni, ma che deve fare i conti con una malattia genetica. Il suo desiderio più grande è quello di conoscere un ragazzo e innamorarsene perdutamente, prima che sia troppo tardi. I suoi sogni sembrano divenire realtà quando incontra Arturo (Giuseppe Maggio), così bello che sembra impossibile. Nonostante i tentavi degli amici di dissuaderla, lei prova in ogni modo a far capitolare il giovane.

Ciò che sembrava inarrivabile si rivela invece possibile, anche se Marta proprio sul più bello dovrà fare i conti con il tempo che inesorabilmente sembra portarsi via un po’ della sua gioia e salute.

Produzione

Il film, presentato alla 18° edizione di Alice nella Città, è prodotto e distribuito in Italia da Eagle Pictures. Le vendite internazionali sono invece affidate a Voltage Pictures che conta tra i suoi successi “After”, film del 2019 diretto da Jenny Gage e basato sul romanzo di grande successo scritto da Anna Todd, e il suo sequel “After 2”.

Tra i film prodotti da Voltage Pictures “The Hurt Locker” (2008) di Kathryn Bigelow, “Dallas Buyers Club” (2013) di Jean- Marc Vallée e con Jared Leto e Matthew McConaughey ( vincitori dell’Oscar come Miglior Sttore non Protagonista e Miglior Attore Protagonista ai premi Oscar 2014) e “Il professore e il pazzo” (2019), diretto da Farhad Safinia con protagonisti Mel Gibson e Sean Penn.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *