Mamma Mia – Ci risiamo! (2018)

Mamma Mia! Ci risiamo - Recensione: di nuovo in Grecia, ma con un sequel dallo spirito sicuramente diverso

Mamma Mia" Ci risiamo review

Dopo dieci anni dal successo di “ Mamma Mia!”, Legendary Pictures e Universal Pictures hanno pensato di poter bissare quell’accoglienza che il pubblico aveva mostrato, non soltanto riempiendo le sale cinematografiche, ma anche esternando il proprio entusiasmo con il compiacimento per quello stile di vita e quella cultura musicale degli anni ‘70.

Lo sceneggiatore Ol Parker, che ha curato anche la regia del film, ha ritenuto sufficiente inserire molti degli elementi che hanno decretato l’esito della precedente opera, purtroppo se n’è scordato uno, quello fondamentale: lo spirito rivoluzionario. Gli anni ‘70 sono stati caratterizzati da un forte desiderio di ribellione da parte dei giovani verso tutto quello che era prestabilito: famiglia, istituzioni, vecchi precetti morali.

"Mamma Mia! Ci risiamo" ha il pregio di essere strutturato come un sequel, ma anche come un prequel del primo lavoro; vengono infatti riproposte quattro generazioni della famiglia Sheridan. Ci sono dei flashback che ripercorrono le tappe della giovane Donna, interpretata da una spigliatissima Lily James, quando parte alla scoperta del mondo e cerca di realizzare il suo sogno personale nell'incantevole isola di Kalokairi. Pochi soldi in tasca, condotta sessuale libera, ambizioni artistiche e molta indipendenza: questo era lo spirito della prima opera. In questa seconda, la figlia Sophie (Amanda Seyfried), ricca ragazza borghese, tenta di proseguire il sogno della madre morta, terminando l’albergo con rifiniture di lusso, per attrarre una clientela milionaria(sic!).

Alcune delle avventure e sventure che la giovane incontra nel realizzare il proprio desiderio sembrano sovrapporsi a quelle che incontrò la rivoluzionaria mamma e questa coazione a ripetere è un elemento interessante, così come il voler affermare che le donne devono essere padrone del proprio destino e perseguire le proprie ambizioni indipendentemente dalle figure maschili al loro fianco.

Mamma Mia! Ci risiamo, un cast ancor più sorprendente

Mamma Mia" Ci risiamo film

Il cast di "Mamma Mia! Ci risiamo" è stellare, oltre a tutti i protagonisti del film precedente, interpretati dagli stessi attori, si aggiungono numerosi altri talenti che danno vita ai personaggi noti, nei flashback relativi alla loro giovinezza. Ma le novità più sensazionali sono l’ingresso di Cher, nel ruolo di Ruby - mamma di Donna e nonna della giovane Sophie, quasi sfingea nella mimica e ipocinetica nella danza, ci affascina coi suoi occhi ancora espressivi e l’ugola fortunatamente immune al botox - e Andy Garcia nel ruolo dell‘affascinante e ispanico direttore d’Albergo Fernando Cienfuegos, che non poteva che dare la sponda al duetto "Fernando" con Cher.

Fortunatamente il film riesce a stregare lo spettatore con le musiche degli Abba, che si prestano come sempre non solo a interpretazioni coinvolgenti, nonostante le flebili voci di alcuni interpreti, ma anche a scene corali, che coinvolgono la più che allargata famiglia Sheridan e buona parte della popolazione locale dell’isola in canti e balli di gruppo. Merita menzione il duetto:” My Love, My Life”, cantato da Sophie con la mamma Donna, in questa scena Meryl Streep compare alla figlia e le loro due anime si uniscono in maniera emozionante, sia per la bellezza della musica e del testo, sia per l’interpretazione canora e recitativa delle due talentuose attrici.

Le coreografie sono un po' banali e ripetitive, così come i costumi di Michele Clapton.

L’altra realtà preponderante è la Grecia, qui ancora più valorizzata, nel mare trasparente, nelle belle coste, nelle strade sterrate da percorrere in moto o a dorso di mulo, nelle case in mattoni piene di elementi azzurri, blu e verdi, negli orci di terracotta, negli uliveti antichi, nelle porte, nei cancelli, nei colori, nel cibo genuino, nei mercati, negli abitanti un po’ caricaturizzati ( ma in un musical è lecito). Terra da cui tutta la nostra cultura ha avuto origine e dove le nostre protagoniste giustamente tornano per dare origine al loro personale stile di vita.

Marco Marchetti

  • Titolo originale: Mamma Mia: Here We Go Again!
  • Regia: Ol Parker
  • Cast: Amanda Seyfried, Pierce Brosnan, Meryl Streep, Colin Firth, Lily James, Stellan Skarsgård, Dominic Cooper, Christine Baranski, Julie Walters, Jeremy Irvine, Andy Garcia, Cher
  • Genere: Musical, colore
  • Durata: 114 minuti
  • Produzione: USA, 2018
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Data di uscita: 6 settembre 2018

mamma-mia-ci-risiamo-locandina

Sull'isola greca di Kalokairi, Donna ricostruisce la propria gioventù tramite una serie di flashback per capire chi sia il vero padre di Sophie.

 Mamma Mia - Ci Risiamo!: tra passato e presente

Dopo 10 anni dall'uscita del musical "Mamma Mia!", tornano sul grande schermo le avventure di Donna, interpretata da Meryl Streep ("Suffragette", "Florence", "The Post"). "Mamma Mia - Ci risiamo!" può essere considerato non solo un sequel, ma anche un prequel del musical cult del 2008. Ritroviamo infatti tutti i protagonisti di "Mamma Mia!" ma Donna racconta la propria gioventù tramite dei flashback, perciò possiamo scoprire cosa è successo prima della nascita di Sophie, interpretata da Amanda Seyfried ("Les Misérables", "Padri e figlie"). Tornano, quindi, anche le amiche di Donna, Rosie e Tanya (interpretate rispettivamente da Julie Walters e Christine Baranski), e i tre vecchi amore della protagonista, Sam Carmichael, Harry Bright e Bill Anderson (interpretati rispettivamente da Pierce Brosnan, Colin Firth e Stellan Skarsgård).

Tantissimi ritorni del vecchio cast, dunque, ma anche molte novità per le interpretazioni dei personaggi da giovani. La pellicola accoglie Lily James, Jeremy Irvine, Hugh Skinner, Josh Dylan, Alexa Davies e Jessica Keenan Wynn, nei ruoli dei giovani Donna, Sam, Harry, Bill, Rosie e Tanya. Inoltre, una delle maggiori novità è la partecipazione di Cher nei panni della nonna di Sophie.

"Mamma Mia - Ci risiamo!" è un misto di tradizione e innovazione. Nonostante un cast ricco di volti nuovi agli affezionati spettatori del musical, molti aspetti non cambiano. Troviamo Ol Parker alla regia e Judy Craymer e Gary Goetzman alla produzione, che avevano già lavorato a "Mamma Mia!" nel 2008, rendendolo il musical ad aver incassato di più nella storia.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *