Letto N. 6 (2020)

  • Regia: Milena Cocozza
  • Cast: Carolina Crescentini, Andrea Lattanzi, Pier Giorgio Bellocchio, Roberto Citran
  • Genere: Thriller, colore
  • Durata: 117 minuti
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: 01 Distribution

Letto N. 6 posterLa regista Milena Cocozza debutta nel mondo dei lungometraggi con il suo thriller “Letto N. 6”, ambientato in un ospedale inquietante.

Letto N. 6: un mistero sinistro

La protagonista del film, tale dottoressa Bianca Valentino, è chiamata a lavorare in una clinica privata romana che si occupa di bambini dopo la morte della donna che occupava il suo posto inizialmente.

La clinica è gestita da un’organizzazione religiosa e Padre Severo, la massima autorità all’interno dell’edificio, spiega a Bianca che la sua predecessora si è tolta la vita gettandosi dalla finestra di una delle camere del palazzo. La premessa è alquanto inquietante, ma ciò che davvero tiene sveglia Bianca sono i lamenti di un bambino misterioso, Michele.

Il piccolo Michele occupa il letto numero sei, ma a volte scompare misteriosamente, per poi riapparire e vendicarsi sugli altri giovani pazienti come lui. Quando Bianca lo fa presente a suo marito e a Padre Severo, nessuno dei due le crede.

Inizia così un’indagine della dottoressa per tentare di scoprire cosa si cela davvero dietro Michele e la clinica stessa.

Cast e produzione

Il personaggio di Bianca Valentino è interpretato dalla talentuosa Carolina Crescentini, che nella sua carriera ha dimostrato grande versatilità attoriale prendendo parte a pellicole come il drammatico “A casa tutti bene” (2018) e il più leggero “Sconnessi” (2018), entrambe storie di famiglie alla deriva.

Crescentini ha inoltre recitato in “The End? L’inferno fuori” (2018), acclamato horror all’italiana inserito nel filone degli zombie.

All’interno del cast di “Letto N. 6” figura anche il giovane ma già ampiamente lanciato Andrea Lattanzi, che ha alle sue spalle ruoli in film di prestigio come “Manuel” (2018) e “Sulla mia pelle” (2018).

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *