Manuel (2017)

Manuel - Recensione: un ragazzo con il peso del mondo sulle spalle

Manuel Recensione

Il film è il racconto del percorso di formazione di Manuel, un ragazzo diciottenne appena uscito da un istituto. Abituato alla vita in una piccola comunità, soggetta alle proprie leggi, spesso soffocanti, il giovane si ritrova catapultato nel mondo reale; un mondo a lui completamente nuovo, quasi sconosciuto, che rappresenta una finestra verso il suo futuro, in cui Manuel deve cavarsela da solo.

Ci vuole coraggio”, è la frase che gli viene ripetuta da molti durante la narrazione del film. Ci vuole coraggio per uscire dalla bolla in cui Manuel ha vissuto fino ad ora, ci vuole coraggio per prendersi cura della madre in carcere, ci vuole coraggio per diventare adulto in una sola giornata. Coraggio che al protagonista di certo non manca, che fin da subito viene presentato al pubblico come un ragazzo buono e responsabile, uno che prima di tutto si prende cura degli altri senza pensare mai ai bisogni propri. Ma Manuel non è come i ragazzi della sua età, lui, infatti, si sente molto più maturo ed è convinto di riuscire a gestire le difficoltà della sua nuova vita.

Manuel: un film sulla vittoria o sulla sconfitta?

Manuel film ita

Ma niente è facile come sembra e fin dal primo giorno il ragazzo è costretto ad affrontare la realtà e la crudeltà della quotidianità, ritrovandosi il peso di tutto il mondo sulle spalle. Deve inoltre stare attento a non cedere alle tentazioni offertegli durante il suo percorso, rappresentate da droghe, sesso e soldi facili. Un’impresa che all’inizio sembra riuscirgli, ma successivamente il peso delle grandi decisioni diventa soffocante e costringe il ragazzo a rinunciare all’unica cosa che gli dava forza di andare avanti, la speranza.

Marina Kozak

  • Regia: Dario Albertini
  • Cast: Andrea Lattanzi, Francesca Antonelli, Renato Scarpa, Giulia Elettra Gorietti, Raffaella Rea, Giulio Beranek, Alessandra Scirdi, Monica Carpanese, Luciano Miele, Alessandro Di Carlo, Frankino Murgia, Alessandro Sardelli, Manuel Rulli, Loretta Rossi Stuart, Manuela Ruiu, Simona Sabuzi, Fabrizio Orsomando, Aline Pilato, Rocco Passarella, Tommaso Antonelli, Alessandro Di Paolantonio, Giuseppe Leone, Loredana Carrera
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 98 minuti
  • Produzione: Italia, 2017
  • Distribuzione: Tucker Film
  • Data di uscita: 3 maggio 2018

Manuel - Locandina ufficiale

"Manuel" è un film che racconta le drammatiche vicende della vita di un ragazzo che, dopo l’arresto della madre, ha trascorso la sua adolescenza all’istituto per minori privi di genitori. Con il compimento della maggiore età, è arrivato per lui il momento di lasciare quel posto e di affrontare la crudezza della vita.

Così Manuel si ritrova a vagare per le strade della sua città assaporando il gusto della libertà e affrontando tutte le sue paure. Infatti, non è più un bambino e quindi è costretto a diventare un adulto responsabile, specialmente dopo che scopre di dover dimostrare alle autorità di essere in grado di prendersi cura di sua madre in caso le venissero concessi gli arresti domiciliari.

Manuel: Dario Albertini e un'osservazione durata più di un anno

"Manuel", come afferma il regista e sceneggiatore Dario Albertini, nasce dopo aver girato un documentario intitolato "La Repubblica dei Ragazzi" in cui viene raccontata la nascita nel periodo del dopoguerra della struttura simile a quella in cui si trovava il personaggio del film. Durante le riprese, durate un anno e mezzo, Albertini ebbe modo di osservare la vita e le difficoltà dei ragazzi che vi soggiornavano e prenderne spunto per il suo film.

Nella realizzazione di "Manuel", Dario Albertini decide di non seguire un copione vero e proprio, dando lo spazio all’improvvisazione che, unita alla finzione della recitazione, riesce a creare un momento unico.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *