Box office Italia: continua l’ascesa di “Tolo Tolo”

(Box office Italia: incassi 9 – 12 gennaio 2020) Checco Zalone continua la sua ascesa, “Tolo Tolo” è ancora primo, seguito dall’esordiente “Hammamet” e dall’altro debuttante “Piccole donne“.

Box office Italia: vince ancora “Tolo Tolo”

Box office Italia Hammamet

Hammamet

Continua il fenomeno Checco Zalone con “Tolo Tolo” in prima posizione al box office Italia. Il film, con 5.251.936 euro incassati da giovedì a domenica, proiettato in 1.114 schermi, ha guadagnato in 12 giorni 41.157.330 euro, ed ha al suo attivo ben 5.874.902 spettatori. Un risultato inferiore a quello del precedente “Quo Vado?” che nello stesso arco di tempo era arrivato a 52 milioni, ma assolutamente soddisfacente per il comico pugliese che vede il suo lavoro diventare il maggior incasso del Bel Paese dal 2016.

Con molte meno sale a disposizione (462), “Hammamet” di Gianni Amelio debutta in seconda posizione con 2.244.772 euro. Evidentemente la pagina della nostra storia incentrata sul politico Bettino Craxi, cui dà il volto un Pierfrancesco Favino in stato di grazia, ha attirato il pubblico cinematografico grazie al quale la pellicola in quattro giorni ha realizzato la miglior media per copia (4.859 euro).

Medaglia di bronzo per l’americano “Piccole Donne” di Greta Gerwig che debutta con 1.597.772 euro, lasciando dietro di sé in quarta posizione “Jumanji – The Next Level” che, dopo tre settimane, proiettato in 320 schermi, aggiunge al precedente bottino 792.659 euro, per totalizzare 11.373.857 euro.

Chiude la top five il drammatico “18 regali” di Francesco Amato. La pellicola, ispirata alla storia vera e altamente drammatica di una madre che prima di morire decide di lasciare qualcosa di unico alla figlia, ha commosso gli italiani anche grazie alla prova degli interpreti Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli ed Edoardo Leo, tanto da farla risalire dalla settima alla quinta posizione con 684.785 euro incassati in 285 schermi per 1.926.990 euro totali.

La seconda cinquina della top ten

Scivola dalla terza alla sesta posizione dopo quattro settimane il “Pinocchio” di Matteo Garrone che con i 477.124 euro ottenuti da giovedì a domenica in 351 schermi, raggiunge un totale di 14.542.447 euro, lasciando dietro di sè in settima posizione l’altro made in Italy “La Dea Fortuna” di Ferzan Ozpetek, sceso dal quarto posto. Secondo film della classifica che vede nel cast la presenza di Edoardo Leo, affiancato questa volta da Stefano Accorsi e Jasmine Trinca, “La Dea Fortuna” raggiunge i 7.444.221 euro, grazie ai 459.935 euro ottenuti da giovedì a domenica.

Esordio in ottava posizione con 443.085 euro per “City of Crime” di Brian Kirk, distribuito in Italia da Universal Picture e Lucky Red in 217 sale, seguito dall’altro debuttante “Sulle ali dell’avventura” di Nicolas Vanier (anch’esso nelle sale grazie a Lucky Red), che guadagna in nona posizione 285.441 euro.

Chiude la top ten italiana del secondo week end di gennaio un altro lavoro distribuito da Lucky Red: “Sorry We Missed Youdi Ken Loach che realizza 260.374 euro e 879.059 euro complessivi.

Stefano Mazzola

13/01/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *