18 regali

  • Regia: Francesco Amato
  • Cast: Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli, Edoardo Leo
  • Genere: Biografico, drammatico, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: Lucky Red con Vision
  • Data di uscita: 9 gennaio 2020

18 regali poster“18 regali” è un film diretto da Francesco Amato che racconta la vicenda realmente accaduta di Elisa Girotto, morta a quarant’anni per colpa di questioni di salute incurabili.

18 regali: una commovente storia vera

La storia di Elisa Girotto è prima di tutto la storia di una madre. La donna aveva quarant’anni quando una malattia terminale l’ha portata a un decesso prematuro e sua figlia aveva appena un anno di vita.

Invece di arrendersi di fronte alla disperazione e al dolore scaturiti dalla sua situazione, Girotto è riuscita a reagire con una determinazione e una forza non da tutti, decidendo che sarebbe riuscita a trovare il modo di rimanere accanto alla figlia durante la sua crescita.

La sua soluzione, tanto semplice quanto d’impatto, è stata quella di preparare diciotto regali, uno per ogni compleanno della piccola, fino al raggiungimento dell’età adulta. In questo modo la madre comunica alla figlia il suo amore, la sua devozione e i suoi desideri, attraverso un mappamondo su cui Girotto ha segnato tutti i luoghi che avrebbe voluto visitare.

18 regali: cast e produzione

La pellicola è diretta da Francesco Amato, regista nostrano famoso per opere come l’urban comedyLasciati andare” (2017) e il più drammatico “Cosimo e Nicole” (2012), storia d’amore assediata da una realtà cinica.

Il film può vantare all’interno del cast interpreti di alto livello quali Vittoria Puccini (“Romanzo famigliare”, 2018); Benedetta Porcaroli (“Baby”, 2018) ed Edoardo Leo (“Non ci resta che il crimine”, 2019), che abbandona nuovamente le familiari spiagge della commedia dopo l’esperienza de “Gli uomini d’oro” (2019) per cimentarsi in un'altra pellicola drammatica.

“18 regali” è distribuito sul territorio dalla Lucky Red con Vision.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *