Shaun, vita da pecora: Farmageddon – Il Film (2019)

Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film: un piccolo alieno da aiutare

Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film recensioneNon sono certo degli sprovveduti Richard Phelan e Will Becher che con "Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film" debuttano alla regia dopo aver lavorato a lungo nel campo dell'animazione e aver collaborato nel reparto artistico del primo lungometraggio, dedicato alla famosa e simpatica pecora. Questa seconda avventura, sceneggiata da Jon Brown e Mark Burton, già registi di "Shaun, Vita da pecora - Il Film", utilizza il tipo di comicità che è propria della serie con l'aggiunta di un nuovo personaggio, che per l'occasione diventa coprotagonista, insieme ai già noti.

Se in "Shaun, Vita da pecora - Il film" erano il gregge e tutti gli altri a uscire dalla fattoria, in questo secondo capitolo l'azione nasce dalla presenza di un intruso che sconvolge la solita monotonia, caratterizzata il più delle volte da dispetti nei confronti del padrone di casa e, ancor più spesso, del suo fido cane Bitzer.

Lu-La - la piccola aliena che si è schiantata sulla terra e deve cercare di tornare dai genitori, arginando la temibile agente Red che per conto del governo deve dimostrare la presenza di extraterrestri - è il motore dell'azione di questo episodio e diviene il pretesto attraverso cui attivare tutta una serie di rimandi e citazioni facilmente identificabili, se non da un pubblico di bambini, sicuramente dai loro genitori per i quali rappresentano motivo di nostalgico intrattenimento. Il tributo a cult di fantascienza arriva attraverso inquadrature, movimenti di macchina e uno stile che immediatamente rievoca i grandi classici di registi del calibro di Spielberg e Kubrick; e se non bastano le immagini la colonna sonora supporta ulteriormente una regia che volutamente vuole calcare la mano su questi 'omaggi' per catturare l'interesse di un vasto pubblico.

Dal microcosmo della fattoria alla grandezza dell'universo

Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film review

In "Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film" la presenza dell'alieno sposta dunque l'attenzione dal microcosmo della fattoria - in cui la massima aspirazione del fattore è quella di comprare un nuovo e prestante trattore e gli animali spendono il loro tempo svolgendo attività più o meno simili a quelle degli umani - all'universo tutto con il buio e i colori che creano splendidi contrasti visivi, con agenti governativi impegnati a isolare, come cliché vuole, e studiare il diverso della situazione, con l'idea positiva che ciò che non si conosce non necessariamente costituisce un pericolo.

Shaun da protagonista simpaticamente dispettoso e combina guai acquisisce dunque in questa storia una sorta di maturità che lo spinge ad aiutare chi si sente solo e spaesato, lontano da casa e senza riferimento alcuno.

L'aspetto che stupisce di più è che, nonostante in "Shaun, vita da pecora – Farmageddon - Il Film" nessuno utilizza un linguaggio comprensibile, il livello d'attenzione non viene mai meno, probabilmente per via delle tante gag e delle divertenti espressioni, risultato della riuscita tecnica d'animazione in stop-motion, che rende il nostro beniamino un tenero mascalzone a cui non si può resistere. In fondo a lui e alla sua cricca manca solo la parola, ma questo si sa, in alcuni casi diventa un valore aggiunto.

Andrea Racca

  • Titolo originale: Shaun the Sheep 2
  • Regia: Will Becher, Richard Phelan
  • Cast: Justin Fletcher, John Sparkes
  • Genere: Animazione, colore
  • Durata: 87 minuti
  • Produzione: USA, 2019
  • Distribuzione: Koch Media
  • Data di uscita: 26 Settembre 2019

Shaun, vita da pecora – Farmageddon – Il Film poster"Shaun, vita da pecora – Farmageddon - Il film", è il secondo capitolo dedicato alla pecora più dispettosa del piccolo e grande schermo. Nella fattoria Mossy Bottom, Shaun ha un gran da fare nell’attuare dispettosi piani che vengono puntualmente rovinati da un esasperato Bitzer. Le cose sembrano andare come al solito fino a quando uno strano oggetto misterioso cade nella fattoria. Al suo interno Shaun trova un piccolo alieno, che verrà aiutato dalla simpatica pecora e da tutti i suoi amici a fuggire da una losca agenzia governativa e ritornare a casa per evitare così il FARMAGEDDON.

Shaun, vita da pecora – Farmageddon - Il Film: il secondo capitolo

“Shaun, vita da pecora – Farmageddon” è il terzo film della partnership tra Aardman e StudioCanal a seguito dei successi al botteghino dei film “Shaun, vita da pecora – Il Film” del 2015 diretto da Mark Burton e Richard Starzak e “I Primitivi” del 2018 diretto da Nick Park.

Questo secondo capitolo dedicato alla pecora Shaun è diretto invece da Richard Phelan e Will Becher alla loro prima esperienza da registi, ma con tanta esperienza nel settore dell’animazione. I due hanno anche collaborato nel reparto artistico alla realizzazione del primo film e di molti episodi della stessa serie televisiva alla base dei due film usciti fino ad ora.

"Shaun, vita da pecora – Farmageddon" è stato scritto da Jon Brown e Mark Burton, che insieme a Richard Starzak, registi del primo capitolo, sono presenti qui anche nel ruolo di produttori esecutivi della pellicola.

Per dare la voce al protagonista Shaun è stato chiamato ancora una volta Justin Fletcher, già interprete della serie dal 2007 al 2016 e del primo capitolo della storia al cinema.

Secondo trailer italiano

Trailer italiano

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.