Goldstone – Dove i mondi si scontrano (2016)

Goldstone – Dove i mondi si scontrano – Recensione: un thriller atipico del cineasta australiano Ivan Sen

Goldstone - Dove i mondi si scontrano film

Nella polverosa e solitaria natura australiana, l’aborigeno Jay/ Aaron Pederson viene fermato dal poliziotto locale Josh/Alex Russell. Si scoprirà che l’uomo è un poliziotto alla ricerca di una ragazza cinese scomparsa misteriosamente e coinvolta in un giro di prostituzione.

Ivan Sen dirige il sequel di “Mistery Road” tornando a raccontare la sua terra

Il personaggio del detective dedito all’alcool e con una vita a pezzi è un brand del cinema da sempre. Riparte da qui il regista australiano, per seguire idealmente il plot del suo penultimo film “Mistery Road”, che aveva come protagonista lo stesso Jay/Aaron. Non è cambiato molto il nostro eroe, ancora alla ricerca della verità e soprattutto impegnato ancora una volta a salvare una giovane donna. Il film parte molto lentamente, ma questo non è un gran peccato. Infatti, dà il tempo allo spettatore di adattarsi virtualmente ai panorami desolati e bellissimi dell’Outback. Non ci sono cavalli ma sembra di stare in western atipico con tutti i cattivi di turno e il poliziotto buono Josh che si è perso.

Ivan Sen usa il genere noir per raccontare il suo paese distrutto dalla corruzione e dal razzismo. Non a caso, il detective in caduta libera è un aborigeno che deve riuscire a rientrare in sintonia con la sua gente.

La chiave politica della storia è ben miscelata con una fotografia spettacolare che mostra paesaggi spettacolari. Con i loro tempi, Jay e Josh entrano in quel nido di vespe che è la loro cittadina, anche grazie all’aiuto fornito dal vecchio Jimmy /David Gulpilil.

Goldsone – Dove i mondi si scontrano: un film particolare capace di veicolare un messaggio forte

Goldstone - Dove i mondi si scontrano review

“Goldstone – Dove i mondi si scontrano” è da apprezzare per i suoi tempi dilatati, che si riempiono efficacemente con ripresa dall’alto di grande qualità. Il cast è costruito perfettamente e buca lo schermo soprattutto con i visi segnati di rughe degli aborigeni.

La cinematografia di Sen è segnata nel profondo dalla sua provenienza. Questa è la grande forza di questa opera che è un piacere per la vista. I dialoghi sono scarni ma parlano gli occhi del vecchio Jimmy e di Jay. “Goldsone – Dove i mondi si scontrano” è un piccolo gioiellino da apprezzare per il suo rigore e la sua lentezza, qualità che si sta perdendo sempre più ai nostri giorni.

Stefano Mazzola

  • Titolo originale: Goldstone
  • Regia: Ivan Sen
  • Cast: Alex Russell, Jacki Weaver, David Wenham, Aaron Pedersen, David Gulpilil, Kate Beahan, Pei-pei Cheng, Linda Chien, Max Cullen, Michael Dorman, Tommy Lewis, Steve Rodgers
  • Genere: Thriller, colore
  • Durata: 110 minuti
  • Produzione: Australia, 2016
  • Distribuzione: Movies Inspired
  • Data di uscita: 8 agosto 2019

Goldstone – Dove i mondi si scontrano poster"Goldstone – Dove i mondi si scontrano" è un film diretto da Ivan Sen nel 2016 e distribuito in Italia grazie a Movie Inspired.

Goldstone – Dove i mondi si scontrano: la storia

Jay Swan è un detective di origini aborigene che viene mandato nella città mineraria del deserto australiano chiamata Goldstone. L'uomo deve far luce sulla scomparsa di una giovane asiatica.

Giunto nel luogo Jay deve scontrarsi non solo con il giovane poliziotto Josh ma anche con la sindaca Maureen, che lo minaccia velatamente, e con Furnace Creek, direttore della miniera. Quest'ultimi due sono protetti da un violentissimo servizio di sicurezza e coinvolti in una rete di interessi che riguarda l'intera comunità.

Jay riuscirà a indagare imboccando la strada giusta con l'aiuto di altri aborigeni e di Josh, scoprendo così un giro di prostituzione in cui le donne, obbligate a vendersi, sono tenute prigioniere.

Focus su regia e cast

Ivan Sen è un regista australiano di origini aborigene che ha esordito con il lungometraggio del 2002 dal titolo "Beneath Clouds", apprezzato a livello internazionale e vincitore dell'Orso d'Argento al Festival di Berlino. Con questo lavoro Sen ha ottenuto in patria agli Australian Film Institute Awards il premio Miglior Regista. Nel 2014 ha diretto il thriller "Mystery Road", ambientato anch'esso nell'entroterra australiano.

Nel cast figurano gli interpreti australiani Alex Russell, che nel 2017 ha lavorato in "Fire Squad - Incubo di fuoco" diretto da Joseph Kosinski e in "Jungle" in cui ha recitato accanto a Daniel Radcliffe; Jacki Weaver, che nel 2018 è stata diretta da Steve McQueen in "Widows - Eredità criminale"; e David Wenham, che nel 2017 ha fatto parte del cast "Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar" .



[/tabs]

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *