Criminali come noi (2019)

  • Titolo originale: La odisea de los giles
  • Regia: Sebastián Borensztein
  • Cast: Ricardo Darín, Luis Brandoni, Chino Darín, Verónica Llinás, Daniel Aráoz, Carlos Belloso, Marco Antonio Caponi, Rita Cortese, Andrés Parra
  • Genere: Commedia, avventura, colore
  • Durata: 116 minuti
  • Produzione: Argentina, Spagna, 2019
  • Distribuzione: Bim Distribuzione
  • Data di uscita: 20 febbraio 2020

Criminali come noi poster"Criminali come noi" è una commedia diretta dal regista di Buenos Aires Sebastián Borensztein.

Criminali come noi: quando il cinema di genere nasconde un forte messaggio socio-politico

Argentina, 2001. Un gruppo di abitanti di una piccola cittadina raccoglie i propri risparmi per un progetto da sogno e li affida a una banca locale. Un avvocato senza scrupoli, in combutta con il direttore, approfitta della situazione e li deruba di ogni cosa. Mesi dopo, si sparge un pettegolezzo su dove possa essere nascosto il denaro. Il gruppo allora si riunisce, aspettando il momento propizio per agire e recuperare i soldi.

Alla vigilia della grande crisi economica che porta al blocco delle banche del 2001, vedono però bloccati i loro investimenti. Scoprono in seguito che sono stati truffati dal direttore della banca: giunge così per il gruppo il momento di organizzare un colpo per riprendersi quello che è loro.

Cast e Crew

A dirigere "Criminali come noi" è Sebastian Borensztein, regista e sceneggiatore argentino, particolarmente noto grazie ai premi conquistati da "Cosa piove dal cielo?", commedia insignita del Premio Goya come Miglior Film Latinoamericano. Tra i suoi precedenti lavori si ricordano "Capitano Koblic" e le prime opere realizzate, "Sin memoria" e "La suerte está echada".

Protagonista principale di "Criminali come noi", nei panni di Fermin Perlassi, ex star del calcio, è Ricardo Darin, attore argentino che, dopo aver esordito nel mondo delle telenovelas, è stato diretto da autori come Juan José Campanella (nei meravigliosi "Il figlio della sposa" e "Il segreto dei suoi occhi").

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *