No Time to Die (2020)

  • Regia: Cary Joji Fukunaga
  • Cast: Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear, Rami Malek, Dali Benssalah, Billy Magnussen, Ana de Armas, David Dencik, Lashana Lynch, José Alfredo Fernandez, Jeffrey Wright
  • Durata: 163 minuti
  • Produzione: USA, 2020
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Data di uscita: 12 novembre 2020

No Time to Die poster defIn "No Time to Die" James Bond è ormai in "pensione" a godersi il meritato riposo in Giamaica. Quando il suo amico Felix Leiter (interpretato da Jeffrey Wright) gli chiede di rientrare in servizio per recuperare uno scienziato rapito Bond accetterà una missione che lo porterà a confrontarsi con una delle minacce più pericolose della sua carriera.

No Time to Die: l'ultima volta per Daniel Craig

In cabina di regia per "No Time to Die" troviamo Cary Joji Fukunaga, noto al grande pubblico principalmente per essere il regista della prima stagione di "True Detective" per la HBO. Prima di lui era legato al progetto il nome di Danny Boyle ("Trainspotting", "The Millionaire" "Steve Jobs") , che però ha abbandonato l'operazione a causa di divergenze con la casa produttrice: sembra infatti che il famoso regista inglese volesse uccidere il protagonista nell'atto finale del film. Daniel Craig, già protagonista delle ultime quattro pellicole, interpreterà la famosa spia per l'ultima volta, e dovrà scontrarsi stavolta contro un nemico che ha il volto di Rami Malek, fresco del recente Oscar come Miglior Attore per la sua interpretazione di Freddie Mercury in "Bohemian Rhapsody". Nel cast troveremo anche Ana De Armas ("Blade Runner 2049"), Léa Seydoux ("La vita di Adele", "Spectre"), ma anche Ralph Fiennes e Ben Whishaw, che riprenderanno i loro ruoli rispettivamente di M e Q.

James Bond: Le origini del mito

James Bond è un personaggio immaginario creato nel 1953 dallo scrittore britannico Ian Fleming, divenuto famoso  grazie ai film ispirati ai libri dei quali è protagonista: colto e raffinato agente segreto del controspionaggio inglese, in passato comandante della Marina Militare, Bond ha come numero identificativo 007, dove il doppio zero indica che ha "licenza di uccidere". Ci sono diverse versioni sull'origine del nome; la prima sostiene che James Bond fosse un ornitologo americano del quale Fleming, appassionato di bird watching, conosceva un libro. Un'altra versione invece riporta che Bond soggiornò per un periodo in Giamaica vicino a Fleming, che gli "rubò" così il nome per il personaggio. Da allora, con cadenza annuale, dedicherà il periodo del suo soggiorno nella villa GoldenEye in Giamaica alla stesura di un nuovo romanzo della serie. Alla fine la produzione dello scrittore sarà composta da dodici romanzi e due raccolte di racconti.



Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *