Sean Bean

Sean Bean è un grande caratterista, attore capace di passare dal ruolo del cattivo in noti film d'azione a interpretazioni romantiche, molto attivo anche nel piccolo schermo, come doppiatore di giochi per computer, indimenticabile Boromir de "Il Signore degli anelli", è interprete versatile molto apprezzato dal pubblico.

Sean Bean, il carismatico Lord di Grande Inverno

(Shieffeld, South Yorkshire, 17 aprile 1959)

Sean Bean AttoreAttore britannico noto per la propria versatilità, grande caratterista, Sean Bean è riuscito ad interpretare nel corso della carriera una vasta gamma di ruoli spaziando dalla trilogia “Il Signore degli Anelli” all'epico “Troy” di Petersen per poi approdare alla serie televisiva “Il trono di spade”.

Nato a Shieffeld il 17 aprile del 1959, Sean Bean decide di assecondare la propria passione per la recitazione frequentando un corso alla Rotherham College of Arts and Technology per poi iscriversi alla Royal Academy of Dramatic Art dove si diploma nel 1983, lo stesso anno del debutto sul palcoscenico nel ruolo di Tebaldo in “Romeo e Giulietta”.

Un attore versatile, diviso tra grande cinema e teatro

L’esordio sul grande schermo avviene nel 1986 nel ruolo di Tommasoni in “Caravaggio” di Derek Jarman. Ottiene successivamente dei ruoli notevoli in due produzioni della BBC: “Clarissa” e “Lady Chatterley”, ma sarà il personaggio del soldato Richard Sharpe a farlo divenire popolare presso il pubblico inglese, nell’omonima serie televisiva da Bean interpretata dal 1993 al 2008.

Dopo essersi abilmente destreggiato tra televisione e teatro, appare per la prima volta in una produzione hollywoodiana nel 1992 con il thriller politico “Giochi di Potere”, in cui interpreta il terrorista rivale di Harrison Ford. Da quel momento le prove per il grande schermo diventano sempre più frequenti. Appare in “Black Beauty”, “Shopping” (1994), “007 - Golden Eye” (1996) e nell’action “Ronin” (1999) di John Frankenheimer accanto a Jean Reno e Robert De Niro. In “Anna Karenina” (1997), invece, si ritrova a destreggiarsi con un ruolo indubbiamente molto più romantico e sentimentale: il personaggio per il quale viene scelto è Vronsky, ruolo che l’attore interpreta con entusiasmo e passione accanto ad una meravigliosa Sophie Marceau.

La popolarità assale Sean Bean quando diventa Boromir ne "Il Signore degli Anelli"

Sean BeanLa notorietà internazionale arriva con l’interpretazione di Boromir nella fortunata e spettacolare trilogia “Il Signore degli Anelli”, tratta dall’omonimo romanzo di J.R.R. Tolkien, per la quale ottiene, tra l’altro, una nomination all'Empire Awards come Miglior Attore Britannico nel 2002.

Dopo questo ritaglio fantasy, Sean Bean riprende i generi che più gli sono stati cari fino a quel momento: il thriller e l’action. Appare in un piccolo ruolo, al fianco di Christian Bale, nel thriller fantascientifico “Equilibrium” (2002) diretto da Kurt Wimmer; cerca di distruggere i piani di Nicolas Cage e Diane Kruger vestendo i panni dell’antagonista nella pellicola d’avventura “Il mistero dei templari” (2004); e poi sale ad alta quota con Jodie Foster nel claustrofobico “Flightplan – Mistero in volo” (2005).

Nel corso degli anni, Sean Bean si dimostra sempre più un attore camaleontico che non si preclude nessuna esperienza. Nel 2005 in “The Dark” e nel 2006 in “Silent Hill” fronteggia il genere horror, per poi immergersi nell’epopea storica “Troy”, rivisitazione hollywoodiana dell’“Iliade” di Omero, firmata dal regista Wolfgang Petersen, aspramente criticato a causa delle numerose discordanze con il mito originale.

In “North Country – Storia di Josey” (2005) si dà al dramma, mentre, diretto da Michael Bay, si immerge nel mondo fantascientifico e futuristico di “The Island” (2005).

Un interprete camaleontico, sempre abile a reinventarsi

Nel 2007 torna a ricoprire il ruolo del cattivo in “The Hitcher” e nel 2010 si trasforma in Zeus in “Perry Jackson e gli dei dell’Olimpo – Il ladro di fulmini” di Chris Columbus, ruolo che riprenderà anche nel sequel del 2013 “Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri”.

Nel 2012 veste i panni del Re in “Biancaneve” di Tarsem Singh, con Julia Roberts, Armie Hammer e Lily Collin, e nello stesso anno lo rivediamo nel sequel “Silent Hill: Revelation 3D” diretto da Bassett.

Nonostante il grande successo cinematografico ottenuto internazionalmente, Sean Bean non ha mai abbandonato le produzioni televisive: nel 2003 partecipa alla miniserie tv “Henry VIII” di Pete Travis; tra il 2008 e il 2010 è nel cast della serie tv “Crusoe” e nel 2011 viene scelto per interpretare Eddard Stark nella fortunata serie fantasy “Il Trono di Spade”, basato sull’omonima saga letteraria di George R.R. Martin. Questo ruolo dà immediatamente un nuovo risalto mediatico all’attore che regala un’interpretazione iconica del lord di Grande Inverno.

Nel 2014 è nel cast di "Jupiter - Il destino dell'universo" dei fratelli Wachowski. Nel 2015 collabora in "Pixels", film diretto da Chris Columbus liberamente ispirato al cortometraggio  francese del 2010 di Patrick Jean, che mostra New York invasa da personaggi di videogiochi classici. Nello stesso anno è nel colossal di Ridley Scott, "Sopravvissuto - The Martian" ("The Martian"), tratto dal romanzo L'uomo di Marte di Andy Weir.

Sean Bean, sposato e divorziato tre volte, è padre di tre figlie: Lorna, Molly ed Evie.

Silvia Raimondi

Sean Bean Filmografia - Cinema

Sean Bean

  • Winter Flight, regia di Roy Battersby (1984)
  • Caravaggio, regia di Derek Jarman (1986)
  • Stormy Monday - Lunedì di tempesta, regia di Mike Figgis (1988)
  • War Requiem, regia di Derek Jarman (1989)
  • Come fare carriera nella pubblicità, regia di Bruce Robinson (1989)
  • Windprints, regia di David Wicht (1990)
  • Il campo, regia di Jim Sheridan (1990)
  • Giochi di potere, regia di Phillip Noyce (1992)
  • Shopping, regia di Paul W. S. Anderson (1994)
  • Black Beauty, regia di Caroline Thompson (199])
  • GoldenEye, regia di Martin Campbell (1995)
  • Sabato nel pallone, regia di Maria Giese (1996)
  • Anna Karenina, regia di Bernard Rose (1997)
  • Airborne - Virus letale, regia di Julian Grant (1998)
  • Ronin, regia di John Frankenheimer (1998)
  • Essex Boys, regia di Terry Winsor (2000)
  • Don't Say a Word, regia di Gary Fleder (2001)
  • Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello, regia di Peter Jackson (2001)
  • Tom & Thomas: un solo destino, regia di Esmé Lammers (2002)
  • Il Signore degli Anelli - Le due Torri, regia di Peter Jackson (2002)
  • Equilibrium, regia di Kurt Wimmer (2002)
  • Big Empty - Tradimento fatale, regia di Steve Anderson (2003)
  • Il Signore degli Anelli - Il ritorno del Re, regia di Peter Jackson (2003)
  • Troy, regia di Wolfgang Petersen (2004)
  • Il mistero dei Templari - National Treasure, regia di Jon Turteltaub (2004)
  • The Dark, regia di John Fawcett (2005)
  • The Island, regia di Michael Bay (2005)
  • North Country - Storia di Josey, regia di Niki Caro (2005)
  • Flightplan - Mistero in volo, regia di Robert Schwentke (2005)
  • Silent Hill, regia di Christophe Gans (2006)
  • The Hitcher, regia di Dave Meyers (2007)
  • Outlaw, regia di Nick Love (2007)
  • Far North, regia di Asif Kapadia (2007)
  • Red Riding, regia di Julian Jarrold (2009)
  • Drumhead, regia di Alan Coltman (Cortometraggio) (Voce) (2009)
  • Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini, regia di Chris Columbus (2010)
  • Cash Game - Paga o muori, regia di Stephen Milburn Anderson (2010)
  • Black Death - Un viaggio all'inferno, regia di Christopher Smith (2010)
  • Death Race 2, regia di Roel Reiné (2010)
  • Age of Heroes, regia di Adrian Vitoria (2011)
  • Cleanskin, regia di Hadi Hajaig (2011)
  • Biancaneve, regia di Tarsem Singh (2012)
  • Silent Hill: Revelation 3D, regia di Michael J. Bassett (2012)
  • Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri, regia di Thor Freudenthal (2013)
  • Jupiter - Il destino dell'universo, regia di Lana e Andy Wachowski (2015)
  • Pixels, regia di Chris Columbus (2015)
  • Sopravvissuto - The Martian, regia di Ridley Scott (2015)
  • Kingsglaive: Final Fantasy XV, regia di Takeshi Nozue (Voce) (2016)
  • Il giovane Messia, regia di Cyrus Nowrasteh (2016)

Sean Bean Filmografia - Televisione

  • Metropolitan Police (Serie TV, 1 episodio)  (1984)
  • Punters, regia di Christopher Menaul (Film TV) (1984)
  • Exploits at West Poley, regia di Diarmuid Lawrence (Film TV) (1985)
  • The Practice (Serie TV, 2 episodi) (1986)
  • The Storyteller (Serie TV, 1 episodio) (1988)
  • Troubles, regia di Christopher Morahan (Film TV) (1988)
  • The Fifteen Streets, regia di David Wheatley (Film TV) (1989)
  • The Jim Henson Hour (Serie TV, 1 episodio) (1989)
  • Screen Two (Serie TV, 1 episodio) (1990)
  • Lorna Doone, regia di Andrew Grieve (Film TV) (1990)
  • My Kingdom for a Horse  (Serie TV) (1991)
  • 4 Play (Serie TV, 1 episodio) (1991)
  • Screen One (Serie TV, 2 episodi) (1991)
  • Clarissa (Serie TV) (1991)
  • Ispettore Morse (Serie TV, 1 episodio) (1992)
  • Fool's Gold: The Story of the Brink's-Mat Robbery, regia di Terry Winsor (Film TV) (1992)
  • Lady Chatterley (Serie TV, 4 episodi) (1993)
  • A Woman's Guide to Adultery (Serie TV) (1993)
  • Sharpe (Serie TV, 16 episodi) (1993-2008)
  • Rossella (Miniserie TV) (1994)
  • Giacobbe, regia di Peter Hall (Film TV) (1994)
  • The Canterbury Tales (Serie TV, 1 episodio) (1998) - voce
  • Bravo Two Zero, regia di Tom Clegg (Film TV) (1999)
  • Extremely Dangerous (Miniserie TV, 4 episodi) (1999)
  • Henry VIII, regia di Pete Travis (Miniserie TV) (2003)
  • Pride, il giovane leone, regia di John Downer (Film TV) (Voce) (2004)
  • Faceless, regia di Joe Carnahan (Film TV) (2006)
  • Crusoe (Serie TV, 5 episodi) (2008-2010)
  • The Lost Future, regia di Mikael Salomon (Film TV) (2010)
  • Il Trono di Spade (Serie TV, 9 episodi) (2011)
  • Missing (Serie TV, 10 episodi ) (2012)
  • Accused (Serie TV, 1 episodio) (2012)
  • Legends (Serie TV) (2014)
  • The Frankenstein Chronicles (Miniserie TV, 6 episodi) (2015)
  • Wasted (Miniserie TV, 6 episodi) (2016)
  • I Medici (Medici: Masters of Florence) (Serie TV) (2018)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *