Quello che tu non vedi (2020)

  • Titolo originale: Words On Bathroom Walls
  • Regia: Thor Freudenthal
  • Cast: Anna Sophia Robb, Walton Goggins, Andy Garcia, Molly Parker, Taylor Russell, Charlie Plummer, Devon Bostick, Beth Grant, Lobo Sebastian, Drew Scheid
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 111 minuti
  • Produzione: USA, 2020
  • Distribuzione: 01 Distribution
  • Data di uscita: 26 novembre 2020

Quello che tu non vedi poster“Words on Bathroom Walls”, in uscita in Italia con il titolo “Quello che tu non vedi” è un film diretto da Thor Freudenthal. Nel cast troviamo Charlie Plummer, vincitore del premio Marcello Mastroianni al 74° festival del cinema di Venezia nel 2017 per l’interpretazione di Charley Thompson in “Leon on Pete”, e Taylor Russell, che ha recitato nel film “Escape Room” del 2019 e protagonista della serie “Lost in space”.
Il film è prodotto da LD entertainment con la collaborazione di Kick the Habit Productions, distribuito in Italia da 01 distribution.

Quello che tu non vedi: la trama

“Se non puoi fidarti della tua mente, fidati del tuo cuore”, titola il manifesto del film, preannunciando una cosa di cui il protagonista ben presto si renderà conto.

Adam è un giovane ragazzo che spera un giorno di realizzare il suo sogno, di diventare cuoco. Durante una lezione di chimica al liceo provoca un incidente, in apparenza un evento banale, ma che avrà delle conseguenze importanti sulla sua vita. A causa di questo infatti verrà espulso dalla scuola e dopo essere stato portato in ospedale scoprirà di essere affetto da schizofrenia.

Il suo obiettivo è comunque finire l’ultimo anno di liceo e decide così di trasferirsi in una scuola privata per concludere gli studi, celando a tutti la sua diagnosi e la sua malattia. Ma se non può fidarsi della sua mente, Adam ben presto capirà che può affidarsi alle sue emozioni e soprattutto al suo cuore.

Questo grazie all’incontro con Maya, una studentessa estroversa ed intelligente, che stringerà fin da subito un forte legame con Adam e che riuscirà ad aiutarlo ad accettare la sua malattia e quindi ad accettarsi.

Il regista porta al cinema un film con un tema particolarmente delicato: quello dello schizofrenia e delle difficoltà che un ragazzo affetto da tale malattia deve costantemente vivere per poter adattarsi, o per fare in modo che la società possa adattarsi a lui.

Il film è tratto dal romanzo del 2017 di Julia Walton, pubblicato in Italia da Sperling&Kupfer.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *