Il talento del calabrone (2020)

  • Regia: Giacomo Cimini
  • Cast: Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, Anna Foglietta, David Coco, Gianluca Gobbi, Guglielmo Favilla, Gabriele Greggio, Cristina Marino, Marina Occhionero
  • Genere: Thriller, colore
  • Durata: 84 min
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Data di uscita: n/d

Il talento del calabrone poster“Il talento del calabrone” è un film di genere thriller diretto da Giacomo Cimini e distribuito da Eagle Pictures.

“Il talento del calabrone” è una produzione italo-spagnola ed è tratto da un soggetto di Lorenzo Richelmy.

Il talento del calabrone: attentato in diretta radiofonica

Steph (interpretato da Lorenzo Richelmy) è un DJ radiofonico di grande successo che vive e lavora a Milano, dove conduce un programma radiofonico che si basa sulla partecipazione telefonica dei suoi numerosissimi fan, che lo seguono incessantemente anche sui social.

Una sera Steph si trova a dover gestire una situazione molto particolare: un ascoltatore, che dice di chiamarsi Carlo (interpretato da Sergio Castellitto), dichiara in diretta di volersi suicidare facendosi saltare in aria con un ordigno misterioso nel cuore della città di Milano.

L’uomo lancia una vera e propria sfida psicologica a Steph, che è costretto a intrattenerlo nella diretta in un vero duello mentale: Carlo minaccia, infatti, di togliersi la vita e provocare una strage non appena avrà fine la telefonata.

Nel frattempo, il Tenente Colonnello Rosa Amedei (Anna Foglietta) è già al lavoro nel tentativo di rintracciare il terrorista, ma si renderà presto conto che il progetto dell'uomo misterioso è molto più complesso di quanto voglia far credere.

Si tratta del debutto cinematografico del regista Giacomo Cimini, dopo i cortometraggi "The Nostalgist" e "La città nel cielo".

Il cast

Nel cast del film troviamo Sergio Castellitto ("La buca" del 2014 di Daniele Ciprì e "Una famiglia perfetta" del 2012 di Paolo Genovese), Lorenzo Richelmy ("Una questione privata", del 2017 di Paolo e Vittorio Taviani e "La ragazza nella nebbia" del 2017 di Donato Carrisi), Anna Foglietta ("Si vive una volta sola" del 2020 di Carlo Verdone e "Perfetti sconosciuti" del 2016 di Paolo Genovese) e Marina Occhionero ("Genitori quasi perfetti" del 2019 di Laura Chiossone).


Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *