Giorgio Faletti

Attore versatile e scrittore di successo, Giorgio Faletti ha lasciato la sua impronta in televisione, al cinema, nell'editoria e soprattutto nel cuore dei suoi spettatori e lettori.

Giorgio Faletti, lo scrittore che ama il cinema

(Asti, 25 novembre 1950 – Torino, 4 luglio 2014)

giorgio-falettiNasce a Asti il 25 novembre del 1950, il poliedrico attore, scrittore e paroliere Giorgio Faletti. Laureato in giurisprudenza, esordisce come cabarettista al Derby di Milano negli stessi anni di Diego Abatantuono, Teo Teocoli e Massimo Boldi. Proprio con quest’ultimi due, esordisce nel 1982 nel suo primo film “Si ringrazia la regione Puglia per averci fornito i milanesi”, per poi essere nel cast di “Grunt” (1982), di Andy Luotto. Successivamente è accanto all’icona televisiva Carrà in “Pronto Raffaella” (1983), per poi passare a Mediaset in “Drive in” (1985), di Antonio Ricci.

Lì, circondato da belle fanciulle, Faletti dà vita a una serie di personaggi, uno tra tutti il poliziotto Vito Catozzo, sul quale scriverà un libro comico. Nel frattempo, si dedica alla musica e con buoni risultati. Infatti, va tre volte a San Remo, la prima in coppia con Orietta Berti e la seconda nel 1994 quando sfiora la vittoria, mentre l’anno dopo, sul palcoscenico dell’Ariston prende il Premio Rino Gaetano.

Giorgio Faletti, un talento segue l'altro

Nel 1998, è nel cast del film di Armando Manni “Elvjs e Merilijn”. Nel 2002 scrive il noir "Io uccido" che vende più di tre milioni e mezzo di copie, a cui seguirà due anni dopo "Niente di vero tranne gli occhi".

Oramai scrittore di successo viene insignito dal Presidente della Repubblica nel 2005 del Premio De Sica per la Letteratura. Il ritorno al cinema è nel 2006 con due film: uno drammatico, “Il segreto di Rahil” di Cinzia Bomoll, l’altro, ”Notte prima degli esami” di Fausto Brizzi, che lo vede calarsi nei panni del professor Martinelli, accanto a Cristiana Capotondi, in un ritratto dei giovani anni ’80. Per questo lavoro, Faletti prende una nomination ai David di Donatello come Miglior Attore non Protagonista.

Nonostante gli impegni con il cinema, continua a scrivere con successo: nel 2006 viene pubblicato “Fuori da un evidente destino”, che vede per protagonisti degli indiani Navajos e per il quale sono stati acquisiti i diritti da Dino De Laurentis per la realizzazione di un film; mentre nel 2008 è uscita una raccolta di racconti dal titolo “Pochi inutili nascondigli”.

Nel 2007 recita nel non riuscitissimo noir all’italiana “Cemento armato”, di Marco Martani, dove si cala nei panni del cattivo di turno, dopo un piccolo cameo in “Notte prima degli esami – Oggi” (2007).

Giorgio Faletti, una vita 'in scena'

Dopo la pubblicazione del nuovo romanzo "Io sono Dio", l'autore si dedica ancora al cinema partecipando al film di Giuseppe Tornatore "Baarìa"(2009) e al film per la tv "Il sorteggio". Nel 2010 presta, inoltre, la sua voce per il doppiaggio del film d'animazione "Toy Story 3 - La grande fuga", per poi tornare di nuovo alla scrittura, l’anno successivo, con “Tre atti e due tempi”, storia di Silvano Masoero e suo figlio.

Nel 2012, Faletti si mette a nudo in “Da quando a ora”, un’autobiografia edita da Einaudi e accompagnata da due cd di brani dell'autore che un anno dopo, diretto da Massimo Cotto, torna a calcare le scene teatrali con lo spettacolo “Da quando a ora in scena”, ispirato al suo libro.

Dopo essere stato colpito da un tumore ai polmoni, nonostante le molte cure  a cui si sottopone, Giorgio Faletti muore il 4 luglio 2014, all'età di 63 anni.

Ivana Faranda

Giorgio Faletti Filmografia – Attore

Giorgio Faletti

  • Geppo il folle, regia di Adriano Celentano (1978)
  • Si ringrazia la regione Puglia per averci fornito i milanesi, regia di Mariano Laurenti (1982)
  • Grunt!, regia di Andy Luotto (1983)
  • Colletti bianchi, regia di Bruno Cortini, (Miniserie TV) (1988)
  • Miracolo italiano, regia di Enrico Oldoini (1994)
  • Elvjs e Merilijn, regia di Armando Manni (1998)
  • Tornare indietro, regia di Renzo Badolisani (2002)
  • Notte prima degli esami, regia di Fausto Brizzi (2006)
  • Il segreto di Rahil, regia di Cinzia Bomoll (2007)
  • Notte prima degli esami – Oggi, regia di Fausto Brizzi (2007)
  • Cemento armato, regia di Marco Martani (2007)
  • Capitan Basilico, regia di Massimo Morini (2008)
  • Baaria, regia di Giuseppe Tornatore (2009)
  • Il sorteggio, regia di Giacomo Campiotti, (Film TV) (2010)
  • Toy Story 3 – La grande fuga, regia di Lee Unkrich, (Voce) (2010)

Giorgio Faletti Filmografia – Sceneggiatore

  • Si ringrazia la regione Puglia per averci fornito i milanesi, regia di Mariano Laurenti (1982)
  • Grunt, regia di Andy Luotto (1983)
  • Premiatissima ’84, (Miniserie TV) (1984)
  • Crimini, (Serie TV 2 episodi) (2006-2010)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *