Favola (2017)

Favola – Recensione: Filippo Timi in tacchi a spillo

Favola foto scena

Nexo digital porta al cinema, come evento speciale per soli tre giorni, "Favola", adattamento cinematografico dello spettacolo teatrale che vede Filippo Timi alle prese col complesso ruolo femminile di Mrs. Fairytale. Si tratta di una black comedy surreale, ambientata negli Stati Uniti, negli anni '50, dai colori sgargianti e simbolici, che affronta il tema dell'identità sessuale in maniera insolita ed originale.

Favola: un'operazione tecnicamente ineccepibile

Il film ha dalla sua parte il pregio di poter vantare un cast tecnico ed artistico eccezionale. Tutti gli attori, a partire da Filippo Timi, straordinario e commovente nel ruolo di mrs. Fairytale, sono perfettamente in parte, e riescono nella difficile impresa di rimanere sempre estremamente convincenti, nonostante la cifra stilistica della loro recitazione sia volutamente sopra le righe. Ogni azione che compiono, anche la più assurda, è sempre credibile e perfettamente giustificata.

La regia di Sebastiano Mauri è visionaria. Riesce a far calare appieno lo spettatore in questa realtà alternativa, onirica e simbolica e, a guidare lo spettatore, senza essere mai didascalico, attraverso una trama complessa nella quale sarebbe stato facile perdersi. La fotografia di Renato Berta collabora attivamente alla creazione di questo mondo. I suoi colori sgargianti rappresentano sempre lo stato d'animo della protagonista, regalandoci alcuni fotogrammi che sembrano quasi opere d'arte per quanto sono ben realizzati.

Favola: il teatro in celluloide

Favola immagine film

"Favola" è un film che tradisce la sua origine teatrale. Questo probabilmente è l'unico limite di una pellicola che, altrimenti, sarebbe stata perfetta. L'unità di luogo, per quanto astratta, e i pochissimi interpreti, unitamente al ritmo più teatrale che cinematografico, potrebbero apparire lenti a chi è più avvezzo al ritmo televisivo. Inoltre la trama e la sceneggiatura sono scritte con intelligenza e sottigliezza, ma richiedono un elevato livello di attenzione per poter essere seguite.

Bisogna “stare al gioco” per poter godere di una struttura narrativa che, all'inizio, può risultare spiazzante. Sicuramente non siamo di fronte ad un popcorn movie, ma ad un'opera d'arte che domanda allo spettatore di rimanere sempre attento per non rischiare di perdersi quegli indizi che, alla fine, diverranno tutti chiari nel colpo di scena finale. Colpo di scena che, sebbene “perfetto” in quanto in grado di giustificare senza sbavature tutti gli elementi assurdi dei quali siamo stati testimoni, per gli spettatori più smaliziati, abituati ai colpi di scena de “Il Sesto Senso” o “Shutter Island”, può non giungere poi così inaspettato.

Detto ciò, rimane comunque un film estremamente gradevole e divertente da guardare, nel quale si ride molto e ci si commuove, recitato da degli attori in stato di grazia, con una regia e fotografia di altissimo livello, con una scrittura sempre arguta e mai banale, arricchita da dialoghi taglienti e memorabili, a cui vale decisamente la pena di dedicare una bella serata.

Nicola De Santis

  • Regia: Sebastiano Mauri
  • Cast: Filippo Timi, Lucia Mascino, Luca Santagostino, Sergio Albelli, Piera Degli Esposti
  • Genere: Commedia, Colore
  • Durata: 87 Minuti
  • Produzione: Italia, 2017
  • Distribuzione: Nexo Digital
  • Data di uscita: 25 Giugno 2018

Favola Poster

"Favola" è una commedia ambientata negli Stati Uniti degli anni '50. Tra barboncini impagliati e tè corretti, tra  peccaminose lezioni di mambo e minacce d’invasioni aliene, Mrs. Fairytale passa la sua vita rinchiusa nella casa dei suoi sogni.

Ambientato in un mondo surreale in cui le aspirazioni e i sogni dei personaggi prendono corpo, crollano e si realizzano, dove chiunque può essere chi vuole e vivere come ha sempre voluto, si cela qualcosa di oscuro e sconvolgente.

L'opera di Sebastiano Mauri con Filippo Timi si dimostra essere una commedia surreale e fantastica che attraverso un'estetica sfarzosa e sorprendente porta a confrontarsi con il tema contemporaneo dell'identità, ricordando così il "Carol" di Todd Haynes.

Favola: lo spettacolo teatrale di Filippo Timi al cinema

"Favola" è diretto da Sebastiano Mauri, che ha scritto la sceneggiatura insieme a Filippo Timi, partendo dall'omonimo e-book di quest'ultimo. "Favola" nasce però nel 2011 come pièce teatrale di Filippo Timi, scritta per le scene del Teatro Franco Parenti.

La fotografia è stata curata da Renato Berta e il montaggio è stato realizzato da Osvaldo Bargero e Susanna Scarpa. Per la realizzazione delle scenografie è stato chiamato Dimitri Capuani e per i costumi Fabio Zambernardi. Le musiche sono state composte da Pivio, Aldo De Scalzi, Massimo Martellotta e Gala.

Carlo Degli Esposti e Nicola Serra sono i produttori del film, che è stato realizzato da Palomar, Rai Cinema, con il sostegno della Regione Lazio. Inoltre, "Favola" - accolto con successo al Torino Film Festival - verrà distribuito anche in Germania grazie alla casa di distribuzione Media Luna New Films.

.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *