Di tutti i colori (2019)

  • Regia: Max Nardari
  • Cast: Andrea Preti, Nino Frassica, Giancarlo Giannini, Olga Pogodina, Tosca D'Aquino, Armando Pizzuti, Paolo Conticini, Luis Molteni, Roberto Carrubba, Larisa Udovichenko
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 120 minuti
  • Produzione: Italia, 2019
  • Distribuzione: Whale Pictures
  • Data di uscita: 18 luglio 2019

Di tutti i colori locandina

Regista di "La mia famiglia a soqquadro" (2017), che gli ha fatto aggiudicare il premio Leone di Vetro alla 75ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Max Nardari in "Di tutti i colori" dirige un cast di tutto rispetto in una commedia degli equivoci.

Di tutti i colori: le bugie hanno le gambe corte

La storia segue le vicende di un uomo, Giorgio, un bugiardo della peggior specie disposto anche alla menzogna più disparata pur di arrivare al suo obiettivo. Difatti, per trovare lavoro in una casa di moda, si finge omosessuale. Il teatrino di bugie allestito da Giorgio però trova un impedimento: l'arrivo di Olga. La ragazza russa, così come l'uomo, cerca lavoro nell'agenzia in qualità di vice presidente.

Il bugiardo si ritrova intrappolato nelle sue stesse menzogne, in quanto vorrebbe conquistare il cuore di Olga. Questa situazione potrebbe giovare alla morale di Giorgio, la quale può diventare sincera e giusta, facendolo trasformare in una brava persona.

Di tutti i colori: il cast

Tra gli interpreti presenti nella pellicola vi sono attori molto rinomati nel panorama artistico italiano, come per esempio il comico Nino Frassica ("Vacanze di Natale '91", 1991; "Non è un paese per giovani", 2017), nonchè presentatore e ospite di numerosi programmi televisivi, tipo "Domenica in" e "I migliori anni"; Giancarlo Giannini ("Hannibal", 2001; "Casinò Royale", 2006), regista, sceneggiatore e storico doppiatore di Al Pacino nella maggior parte della sua filmografia e voce italiana di Jack Nicholson e Michael Douglas in vari film.

In secondo piano, ma non per questo meno importanti, figurano Tosca D'Aquino ("I laureati", 1995; "Torno a vivere da solo", 2008) e Paolo Conticini ("Viaggi di nozze", 1995; "Paparazzi", 1998).

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *