Carlo Shalom Hintermann

Carlo Shalom Hintermann è un artista a tutto tondo che spazia tra cinema, musica e letteratura. Nel cinema lavora come critico, regista e produttore.

Carlo Shalom Hintermann, un regista originale e poliedrico

Carlo Shalom Hintermann biografia

Nato nel 1974, è Carlo Shalom Hintermann italo/svizzero e studia a Roma percussioni classiche e storia del cinema. Dopo una specializzazione in regia alla New York University, inizia una proficua carriera come regista nel 1996. Il suo cortometraggio è “Les deux cent mille situations dramatiques” è stato selezionato per la Biennale di Venezia nel 1999.

Carlo Shalom Hintermann e Terrence Malick

Successivamente, fonda nel 2001 con Luciano Barcaroli, Gerardo Panichi e Daniele Villa la casa di produzione indipendente Citrullo International. Il documentario “ Rosyfingered Dawn: a film Terrence Malick" presentato al Festival di Venezia nel 2002 è il film del debutto di quella che sarà una lunga carriera come produttore insieme ai suoi soci.

Nel 2011 produce e dirige l’unità italiana del lavoro di Terence Malick “The Tree of Life” vincitore della Palma d’Oro a Cannes.

Malattie rare e temi importanti per documentari di valore

Il suo documentario mischiato con le animazioni ”The Dark Side of the Sun” è uno straordinario documento sui bambini malati di Xeroderma Pigmentoso, una patologia rarissima che non consente loro di stare alla luce del sole. Per questa ragione, firma anche nel 2013 lo spot per il Giorno delle Malattie Rare in coppia con la cantante degli Eurythmics Annie Lennox.

Produce con la società che ha fondato con Gerardo Panichi il documentario “Dal ritorno”di Giovanni Cioni sul campo di concentramento di Mauthausen.

La Citrullo International produce nel 2016 anche “Monte” di Amir Naderi, presentato con successo al Festival di Venezia, il racconto di una piccola comunità friulana che si rifiuta di abbandonare la sua terra.

Hintermann lavora poi come aiuto regista per Krzysztof Zanussi alla TOR Production di Varsavia. È inoltre operatore di steadycam e tecnico del suono dell'emittente televisiva TMC.

Carlo Shalom Hintermann, tra musica e cinema

Carlo Shalom Hintermann è anche musicista e compositore. Si esibisce con il suo gruppo “Errichetta Underground” in tutti i festival italiani musicali.

Come critico cinematografico ha scritto negli ultimi anni per la Bulibri “Addio terraferma: Ioseliani secondo Ioseliani”, “Una storia vera - The Straight Story”; “Il cinema nero di Takeshi Kitano: Sonatine - Hana-Bi - Brother'', “Scorsese secondo Scorsese”, e per la Faber & Faber nel 2015 “Terrence Malick: Rehearsing the Unexpected”.

Un personaggio quasi unico per il cinema italiano. Nel 2020 al Festival di Venezia presenta per la Settimana della Critica “The Book of Vision”, un’opera visionaria su una donna che scopre un antico libro. Sarà l’inizio di un viaggio nel tempo e nello spazio alla ricerca di se stessa.

Ivana Faranda

Carlo Shalom Hintermann Filmografia

Carlo Shalom Hintermann film

The Book of Vision

  • Lovers - Cortometraggio (1996)
  • Synagogue - Cortometraggio (1996)
  • Les deux cent mille situations dramatiques - Cortometraggio (1997)
  • H2O, co-diretto con Luciano Barcaroli, Gerardo Panichi, Daniele Villa - Cortometraggio (2006)
  • The Book Of Vision (2020)

Documentari

  • Otar Ioseliani: il mondo visto da lontano (1999)
  • Rosy-Fingered Dawn - Un film su Terrence Malick, co-diretto con Luciano Barcaroli, Gerardo Panichi, Daniele Villa (2002)
  • Chatzer - Volti e storie di ebrei a Venezia (2004)
  • The Dark Side of the Sun, co-diretto con Lorenzo Ceccotti (2011)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *