Box office USA: “Shang Chi” ancora sul trono

Box office USA: “Shang Chi” ancora sul trono

(Box office USA: incassi 24-26 settembre 2021) Grande successo per “Shang Chi e la leggenda dei dieci anelli” che si riconferma re del box office USA. Esordio al secondo posto per “Dear Evan Hansen“, seguito da “Free Guy“.

Al Box office USA sbanca “Shang Chi e la leggenda dei dieci anelli”

Dear Evan Hansen box office USA
Dear Evan Hansen

Continua al box office USA l’ascesa di “Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli”. Il film, prodotto dai Marvel Studios e distribuito da Walt Disney Studios Motion Pictures, rimane in prima posizione con 13.285.000 dollari e un incasso totale nazionale di 196.459.000 dollari, superando l’altra pellicola della Marvel “Black Widow” – che aveva ottenuto 183.6 milioni – come primo successo del 2021.

“Shang-Chi” sicuramente supererà i 200 milioni negli States all’inizio di questa settimana (diventando il primo film da “Bad Boys for Life” del 2020 a farlo), ed è stato il primo titolo a guadagnare il primo posto per quattro fine settimana di fila dopo “Tenet”.

Il film ha perso un modesto -38,7% rispetto al fine settimana precedente e ha guadagnato una media di $ 3.361 per schermo in 3.952 sale. All’estero, il film ha aggiunto 166.9 milioni di dollari, nonostante non sia ancora uscito in Cina, uno dei più grandi mercati della Marvel, portando il suo cumulo mondiale dopo quattro settimane a 363.4 milioni di dollari.

Debutto al secondo posto, sebbene deludente, per “Dear Evan Hansen“, adattamento cinematografico dell’omonimo musical di Steven Levenson e Pasek & Paul che, costato 27 milioni di dollari, ne ha incassati 7.500.000 dollari.

Perde una posizione ed è terzo con 4.129.000 dollari “Free Guy”. L’irriverente commedia d’azione con Ryan Reynolds ha perso rispetto alla scorsa classifica il -18,8% nel suo settimo fine settimana con una media di 1.300 dollari per schermo in 3.175 località. Dopo quasi due mesi, il film ha incassato 114.139.000 milioni di dollari a livello nazionale e 203.3 milioni di dollari all’estero, portando il suo attuale totale al botteghino mondiale a 317.4 milioni di dollari.

Quarta e quinta posizione

Candyman copertina

Rimane stabile al quarto postoCandyman” della Universal, che ha raccolto 2.500.000 dollari nel suo quinto fine settimana con un calo del -28,8% rispetto alla sessione precedente. L’ultima pellicola del ciclo horror con protagonista Yahya Abdul-Mateen II, ha guadagnato una media di $ 982 per schermo in 2.556 sale, portando il suo totale nordamericano di cinque settimane a 56.800.000 dollari. Con i 14.8 milioni di dollari rastrellati all’estero (dove il franchise è meno conosciuto), l’incasso globale del film è arrivato a 71.6 milioni di dollari.

A completare la prima cinquina del box office USA troviamo “Cry Macho”, l’ultimo film del regista 91enne Clint Eastwood. Il dramma western su un’ex star del rodeo assunta dal suo ex capo per riportare il figlio dal Messico ha guadagnato 2.115.000 dollari nel suo secondo weekend, portando il suo conteggio nordamericano di due settimane a 8.343.000 dollari. Il film, disponibile anche su HBO Max, è crollato del -52,2% rispetto al debutto. “Cry Macho” ha guadagnato una media di $ 525 per schermo in 4.022 sale e ha aggiunto 762.000 dollari all’estero fino ad oggi, portando il suo incassi mondiale a $ 9.1 milioni.

La seconda cinquina del box office USA

Sesta e settima posizione occupate rispettivamente da “Jungle Cruise” che ha ottenuto 1.722.000 dollari, portando l’incasso nazionale a 114.891.000 dollari e “Malignant” che con il suo 1.500.000 dollari raggiunge i 12.264.000 dollari al terzo week end di programmazione.

Chiudono la top ten: “Copshop“, ottavo con 1.265.000 dollari e 4.490.000 dollari totali; “Paw Patrol“, nono con 1.120.000 dollari e 38.761.000 dollari complessivi; e “Love Story” che debutta al decimo posto con 770.000 dollari (1.077.000 dollari totali).

27/09/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *