Avengers: Infinity War (2018)

Avengers – Infinity War – Recensione: l'impepata di cozze più eroica della storia

Avengers Infinity War 2018

Prima parte dell'epica chiusura del ciclo Marvel (il primo, almeno), "Avengers – Infinity War" è un'epopea che vede riunirsi tutti gli eroi, super o meno, visti finora sul grande schermo, in una devastante battaglia contro uno degli esseri più forti dell'universo: il titano Thanos.
Si assiste quindi a una serie di incontri/scontri tra vari personaggi, si formano nuove alleanze e la trama si suddivide in tante diverse avventure che congiungono tutte verso un unico scopo: salvare l'Universo.

Le primissime scene non promettono molto bene, ma dopo poco il film riesce fortunatamente a decollare e trascinare con il classico ritmo stile Marvel, in cui battute, azione ed epicità di vario genere si susseguono senza sosta.
La sceneggiatura è abbastanza solida e, tranne alcune banalità, regge bene per tutta la pellicola, mentre il tema musicale ideato per “Avengers – Infinity War” rimane senza dubbio stampato a fuoco nel cervello, ed è perfetto per l'occasione.

Avengers – Infinity War: attenti agli spoiler!

Avengers Infinity War Thanos

Purtroppo non si può parlare praticamente di nulla senza generare spoiler, ed è pertanto impossibile addentrarsi con maggiore dettaglio nella trama del film. Si può dire che Thanos è finalmente un cattivo ben riuscito, soprattutto dopo l'esibizione pietosa di Hela in “Thor: Ragnarok”, e che il suo rapporto con Gamora è forse una delle cose più interessanti della pellicola.

Trattandosi di un 'primo capitolo', “Avengers – Infinity War” chiude ovviamente su una situazione in sospeso, in attesa di un proseguimento che vedremo arrivare tra un paio d'anni. Nel frattempo questa prima parte della fine è indubbiamente godibile e ben fatta, anche se alla fine sembra lasciare un'impronta meno profonda di quanto ci si aspetti.

Valeria Brunori

Avengers: Infinity War - poster italiano

Gli Avengers tornano al cinema con un nuovo capitolo della saga, con Thanos come protagonista. La Guerra Civile ha visto la divisione degli Avengers in due fazioni distinte, destinate a riunirsi per distruggere Thanos, determinato a conquistare le sei Gemme dell'Infinito per poter comandare l'intero universo.

"Avengers: Infinity War": il villain come protagonista assoluto della pellicola

Joe e Anthony Russo dirigono il sequel di "Avengers: Age of Ultron". Scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely, la pellicola comprende un cast davvero stellare: Robert Downey Jr. ("Zodiac", "Sherlock Holmes", "Iron Man"), Chris Evans ("I Fantastici 4"), Mark Ruffalo ("Shutter Island", "Il caso Spotlight"), Chris Hemsworth ("Thor", "Rush"), Chris Pratt ("Jurassic World", "Passengers"), Scarlett Johansson ("Match Point", "Vicky Cristina Barcelona"), Benedict Cumberbatch ("The Imitation Game", "Doctor Strange"), Tom Holland ("Locke"), Chadwick Boseman ("Gods of Egypt", "Black Panther") e Josh Brolin ("Non è un paese per vecchi", "Sin City", "Ave, Cesare!").

Il villain Thanos, interpretato da Josh Brolin, è il vero motore dell'intera vicenda. Già apparso nel primo "Avengers" e in "Guardiani della Galassia", Thanos sarà il protagonista di "Avengers: Infinity War": intorno a lui e alla sua ricerca delle sei Gemme dell'Infinito ruoteranno, infatti, anche le vicende degli altri personaggi, volte unicamente a cercare di impedire la conquista delle Gemme da parte di Thanos, in una corsa contro il tempo in cui il villain sembra sempre avere la meglio.

"Avengers: Infinity War" non si risolverà in una sola pellicola: i registi Joe e Anthony Russo hanno infatti dichiarato che è previsto un sequel, la cui uscita non avverrà prima di marzo 2019. I grandi affezionati Marvel, però, avranno a disposizione altre due pellicole nell'attesa: "Ant-Man and the Wasp" e "Captain Marvel".

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *