Alive in France (2017)

  • Regia: Abel Ferrara
  • Cast: Mia Bablalis, Anastasia Balan, Laurent Bechad, Richard Belzer, Philippe Bérard, Cristina Chiriac, Joe Delia, Pj Delia, Abel Ferrara , Anna Ferrara, Paul Hipp, Dounia Sichov
  • Genere: Documentario, colore
  • Durata: 79 minuti
  • Produzione: Francia, 2017
  • Distribuzione: Mariposa Cinematografica
  • Data di uscita: 20 Maggio 2019

Alive in France PosterCandidato al premio L'Œil d’Or per il Miglior Documentario al 70° Festival di Cannes, "Alive in France" di Abel Ferrara ci mostra un lato inedito del controverso e anticonformista regista, trasportandoci nel tour in cui ha eseguito dal vivo le colonne sonore dei propri film più importanti.

Alive in France: uno sguardo inedito

"Alive in France" mostra tanti aspetti meno noti di Abel Ferrara: la sua passione per la musica, il modo sarcastico di coinvolgere il pubblico, l’amore per l’incantevole figlia e la moglie e il legame con gli amici di vecchia data.

I concerti, svoltisi in occasione della retrospettiva sul cinema di Ferrara promossa dalla Cinémathèque de Toulouse , diventano così un originale pretesto per ripercorrere un pezzo di storia del cinema. "Alive in France" segue da vicino l’intimo rapporto tra film e colonne sonore, tra un regista e la sua arte, e parla tanto sia agli appassionati della Settima Arte che agli amanti della musica.

Abel Ferrara e la musica: una passione mai sopita

Abel Ferrara nasce a New York nel 1951, da una famiglia di origini italo-irlandesi: il padre è un bookmaker che ha scelto di cancellare l’origine napoletana, cambiando il cognome da Esposito a Ferrara. Si avvicina al cinema sin dai tempi del liceo, e da lì inizia a coltivare la sua passione per il cinema. Conosce Nicholas St. John, con cui condivide da subito l'amore per il rock e il grande schermo. Durante l'università Abel viene coinvolto nelle grandi contestazioni e, insieme a St. John, scrive canzoni, poemi e le prime tracce dei cortometraggi in Super8, formando anche un gruppo rock, dove lui è cantante.

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *