NICOLAS CAGE - BIOGRAFIA
 sabato 22 novembre 14 - 09:27

  Home Page |
Home | Email






Ricerca personalizzata

Nicolas Cage - Biografia

Nicolas Cage, "Via da Las Vegas" con l'Oscar in mano

(Los Angeles, 7 gennaio 1964)

Nicolas Cage, al secolo Nicholas Kim Coppola, nasce a Los Angeles il 7 gennaio 1964 ed è nipote del grande regista italo americano Francis Ford Coppola, nonché figlio della ballerina/coreografa Joy Vogelsand.

La sua infanzia è tutt’altro che serena, infatti, quando lui ha sei anni, vede la madre ricoverata in ospedale psichiatrico per una grave forma di depressione. A seguito del divorzio dei genitori, poco dopo, viene affidato al padre.

Il debutto cinematografico nel 1982 con “Fuori di testa” di Amy Heckerling non va benissimo e lui si ritrova a vendere pop-corn al Fairfax Theater. Nel 1983 entra nel cast di “Rusty il selvaggio” del celebre zio ma da allora in poi il cognome Coppola scompare e lui si chiamerà per sempre Nicolas Cage in omaggio al musicista John Cage e all’eroe dei fumetti Luke Cage.

Ancora diretto da Coppola, è in “The Cotton Club” del 1984 con Richard Gere, un omaggio al jazz dei tempi d’oro. Lo stesso anno, il regista inglese Alan Parker lo dirige In “Birdy - Le ali della libertà”, storia di due amici reduci del Vietnam feriti uno nell’anima l’altro nel corpo. La prima candidatura ai Golden Globe arriva con “Stregata dalla luna” (1987) di Norman Jewison, accanto a Cher. Nel frattempo lavora ancora con lo zio in “Peggy Sue s’è sposata” (1986), con Charles Jarrott in “Nato per vincere” (1986) e con i fratelli Coen in “Arizona Junior” (1987). Nel 1989, Cage è nella produzione italiana di Giuliano Montaldo “Tempo di uccidere”, tratto dall’omonimo romanzo di Ennio Flaiano.

Ma, è nel 1990 con “Cuore selvaggio” di David Lynch, che l’attore dimostra la sua maturità. Cage vestito con una giacca di pelle di serpente è innamorato della giovane Laura Dern. Insieme i due affrontano un terribile viaggio verso il Texas, inseguiti dal killer assoldato dalla perfida madre di lei, interpretata da una imbruttita Isabella Rossellini. Visionario ed eccessivo, amato ed odiato, il film vince a Cannes la Palma d’Oro.

Sul fronte privato, Cage è piuttosto inquieto, ha avuto un figlio dall’attrice Kristina Fulton, che viene sostituita dalla modella Kristen Zang finchè non incontra la donna della sua vita Patricia Arquette. La sposerà nel 1995 e la loro luna di miele sarà sulle montagne russe di Coney Island. Lo stesso anno esce “Via da Las Vegas” di Mike Figgis con Elisabeth Shue. Il viso dell’attore è perfetto per il personaggio di Ben, sceneggiatore alla deriva che va a Las Vegas per suicidarsi con l’alcool. Tra le luci al neon dei casinò incontra la prostituta Sara, compagna di fuga dall’inferno esistenziale. La pellicola è tratta da un romanzo di John O’ Brien, che si suicida all’inizio delle riprese e ciregala un Cage premiato, a ragione, con l’Oscar e il Golden Globe.

Successivamente Cage si cala nei panni di un eroe di grande azione in “The Rock” (1996) di Michael Bay con Sean Connery e di un rocambolesco protagonista, tanto buono quanto cattivo, in “Face/Off – Due facce di un assassino” (1997), di John Woo, con il suo alter ego John Travolta. Poco riuscito, nel 1998 è “City of Angels”, remake del “Cielo sopra Berlino” di Wenders, mentre discrete sono le prove di “Omicidio in diretta” (1998) di Brian De Palma e “8mm – Delitto a luci Rosse” (1999) di Joel Schumacher. Accanto alla moglie, per l’unica volta, nel 1999 Cage è sul set di “Al di là della vita”, diretto da Scorsese e scritto da Paul Schrader. La premiata ditta di “Taxi Driver” racconta il week end di lavoro del paramedico Frank, che vede morire impotente i suoi pazienti. Un Cage in stato di grazia si muove in una New York cupa lacerata dalle sirene dell’ambulanze.

Non è accolto bene dalla critica “Il mandolino del capitano Corelli” di John Madden del 2001. Il 2001, inoltre, è anche l’anno del divorzio dall’Arquette, che Cage cerca di impedire in tutti i modi arrivando al punto di offrirle ben 9 miliardi per non chiudere. Eppure, neanche un anno dopo, Nicolas sposerà la figlia di Elvis Presley, Lisa Marie. Ma la durata di quest’unione non supererà i 12 mesi. L’esordio alla regia del nipote di Coppola avviene nel 2002 con “Sonny”, storia di un giovane cigolò che cerca di fuggire da se stesso, accolto non benissimo dalla critica. Sempre nel 2002, nel visionario “Il ladro di orchidee” di Spike Jonze, Cage è perfetto nella doppia parte di due fratelli gemelli coinvolti in una serie d’intrighi. Per quest’interpretazione avrà una nomination all’Oscar come Miglior Attor Protagonista.

Sono uomini alla deriva i personaggi che seguiranno, dall’imbroglione del film di Ridley ScottIl genio della truffa” (2003) al malinconico “The Weather Man – L’uomo delle previsioni” (2005) di Gore Verbinski, per non dimenticare “Lord of the War” (2005) di Andrew Niccol, film di denuncia contro tutte le guerre. Da americano doc, Cage non poteva non avere una parte nell’omaggio di Oliver Stone alle vittime dell’11 settembre in “World Trade Center” (2006), dove è uno degli eroici pompieri che intervennero a ground zero. Appassionato di fumetti, l’attore nel 2007 è stato il motociclista fantasma di “Ghost Rider” di Mark Steven Johnson, tratto dal fumetto della Marvel, che vede nel 2012 il sequel "Ghost Rider: Spirito di vendetta".

Gli ultimi film di Nicolas Cage non sono stati memorabili, a cominciare da “Bangkok Dangerous” (2008) dei fratelli Pang, remake americano dell’omonimo loro lavoro del 1999; proseguendo con “Kick-Ass” (2010) di Matthew Vaughn, basato sul fumetto di Mark Millar e il remake del “Cattivo tenente” di Abel Ferrara con la regia di Werner Herzog, con Cage nella parte che fu di Harvey Keitel. Del 2012 è il film d'animazione al quale presta la voce: "The Croods", di Chris Sanders e Kirk De Micco.
Tra una ripresa e l’altra, l’attore si è risposato con una giovane cameriera di Sushi bar da cui ha avuto un figlio. Ha comprato un castello in Inghilterra e a Hollywood vive nell’ex casa di John Wayne.

Ivana Faranda



Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Nicolas Cage - Biografia '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodelcinema scrivere all'indirizzo email redazione@ecodelcinema.com

 


Nicolas Cage - Filmografia




News Produzioni

Notizie

Gossip

Conferenze Stampa

Festival

Premi

Prossimamente al cinema

Serie tv

Approfondimenti

New Trailer e Clip

Filmografia

Colonne Sonore

Storia del cinema e Cult

Produzioni

Distribuzioni

Buon Compleanno Vip

Forum

Ecodelcinema su Facebook

Ecodelcinema su Youtube

Privacy

Compleanni vip

Cinema e pubblicità


 
Le foto presenti su Ecodelcinema.com sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail redazione@ecodelcinema.com che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.
Ecodelcinema.com - Registrazione al Tribunale di Roma n.79/2009 del 11/03/2009

www.ecodelcinema.com di Eco del Cinema - email redazione@ecodelcinema.com -