Carlo Delle Piane

Carlo Delle Piane è un attore italiano che ha cominciato sin da giovanissimo la carriera cinematografica vantando molti successi sul grande schermo.

Carlo delle Piane, il caratterista amato da Pupi Avati

(Roma, 2 Febbraio 1936)

Carlo Delle Piane Primo Piano

Carlo delle Piane nasce il 2 Febbraio del 1936 a Roma. Comincia giovanissimo la propria fortunata carriera di attore come Garoffi, personaggio del film “Cuore” (1948), diretto da Vittorio De Sica e Duilio Coletti.

Dopo alcune collaborazioni con altri mostri sacri, come Aldo Fabrizi ne “La famiglia passaguai” (1951) e nel divertente “Papà diventa mamma” (1952) e Totò a cui “appioppa a tergo il cuppetiello” o meglio, trafigge il fondoschiena con una cerbottana nell’intramontabile pellicola “Totò e Cleopatra” (1963), il percorso che lo vuole anche regista oltre che attore si rivela tutto in discesa.

Le sue doti di caratterista, quella voce nasale e quell’aria da svelto birbante, sono richieste sui set di “Guardie e ladri” (1951) di Steno e Monicelli, “Un americano a Roma” (1954) di Steno, a fianco di Alberto Sordi, in cui interpreta il personaggio di Cicalone, “Ladro lui, ladra lei” (1958) di Luigi Zampa, “Il monaco di Monza” (1963) di Sergio Corbucci, “Veneri al sole” (1965) di Girolami, “Teresa la ladra” (1973) e altri lavori in cui Carlo Delle Piane dà sempre riuscita prova del proprio talento. Dopo una serie di film non propriamente memorabili, nel 1983 è nel cast di “Una gita scolastica”, successo di Pupi Avati.

Il debutto al cinema

È nel 1977 con “Tutti defunti… tranne i morti”, che in realtà comincia la collaborazione con questo importante regista, con cui firma successivamente altri successi quali: “Le strelle nel fosso” (1978), “Jazz Band” (1978), “Cinema!!!” (1979), “Dancing Paradise” (1982), “Noi tre” (1984), “Festa di laurea 2” (1984), “Regalo di Natale” (1986) e infine i più recenti: “Dichiarazione d’amore” (1994), “Lavia degli angeli” (1999) e “La rivincita di Natale”, commedia amara in cui interpreta il ruolo di un avvocato (2004).

Nel frattempo, nel 1997 propone in qualità di regista "Ti amo Maria", una pellicola drammatica.

Tutti lavori che ci mostrano un Carlo delle Piane più maturo, non solo d’aspetto ma anche in quanto a cifra recitativa e che gli fanno guadagnare una parte, apprezzatissima da pubblico e critica, nel film del 2005 “Nessun messaggio in segreteria”.

Ancora cinema e ancora successi per Carlo Delle Piane

Ma la sua attività cinematografica non finisce qui, poiché nel 2011 viene diretto da Giuseppe Aquino nel documentario “Il bello del cinema italiano” sulla sua vita e sulla sua carriera, mentre nel 2014 recita in “Linea gotica” di Stefano Giulidori. Nel 2017 è scelto da Cesare Furesi per interpretare il ruolo del protagonista nel suo "Chi salverà le rose?" dove veste nuovamente i panni dell'avvocato Santelia.

Queste pellicole gli valgono la definitiva affermazione tra gli attori di indubbie capacità e di cui andare fieri nel panorama del cinema italiano.

Cecilia Sabelli

 

Carlo Delle Piane Filmografia - Cinema

Carlo Delle Piane in "Un americano a Roma"

Carlo Delle Piane con Alberto Sordi in "Un americano a Roma" (1954)

  • Cuore, regia di Duilio Coletti (1948)
  • Vento d'Africa, regia di Anton Giulio Majano (1949)
  • Vogliamoci bene!, regia di Paolo W. Tamburella (1949)
  • Domani è troppo tardi, regia di Léonide Moguy (1950)
  • Io sono il Capataz, regia di Giorgio Simonelli (1951)
  • Bellezze a Capri, regia di Luigi Capuano e Adelchi Bianchi (1951)
  • La famiglia Passaguai, regia di Aldo Fabrizi (1951)
  • Guardie e ladri, regia di Mario Monicelli e Steno (1951)
  • Mamma mia che impressione!, regia di Roberto Savarese (1951)
  • La famiglia Passaguai fa fortuna, regia di Aldo Fabrizi (1952)
  • È arrivato l'accordatore, regia di Duilio Coletti (1952)
  • Papà diventa mamma, regia di Aldo Fabrizi (1952)
  • Un ladro in paradiso, regia di Domenico Paolella (1952)
  • L'uomo, la bestia e la virtù, regia di Steno (1953)
  • Fermi tutti, arrivo io!, regia di Sergio Grieco (1953)
  • La grande speranza, regia di Duilio Coletti (1954)
  • Un americano a Roma, regia di Steno (1954)
  • Bella non piangere, regia di Duilio Carbonari (1954)
  • La ladra, regia di Mario Bonnard (1955)
  • La ragazza di Via Veneto, regia di Marino Girolami (1955)
  • Sette canzoni per sette sorelle, regia di Marino Girolami (1956)
  • I pappagalli, regia di Bruno Paolinelli (1956)
  • La canzone più bella, regia di Ottorino Franco Bertolini (1957)
  • Serenate per 16 bionde, regia di Marino Girolami (1957)
  • Buongiorno primo amore!, regia di Marino Girolami e Antonio Momplet (1957)
  • Serenatella sciuè sciuè, regia di Carlo Campogalliani (1958)
  • Adorabili e bugiarde, regia di Nunzio Malasomma (1958)
  • Fortunella, regia di Eduardo De Filippo (1958)
  • Ladro lui, ladra lei, regia di Luigi Zampa (1958)
  • La ragazza di piazza San Pietro, regia di Piero Costa (1958)
  • Quando gli angeli piangono, regia di Marino Girolami (1958)
  • Non sono più guaglione, regia di Domenico Paolella (1958)
  • L'amico del giaguaro, regia di Giuseppe Bennati (1959)
  • Quanto sei bella Roma, regia di Marino Girolami (1959)
  • Caccia al marito, regia di Marino Girolami (1960)
  • Un mandarino per Teo, regia di Mario Mattoli (1960)
  • Ferragosto in bikini, regia di Marino Girolami (1960)
  • Bellezze sulla spiaggia, regia di Romolo Girolami (1961)
  • Scandali al mare, regia di Marino Girolami (1961)
  • Le magnifiche 7, regia di Marino Girolami (1961)
  • La ragazza sotto il lenzuolo, regia di Marino Girolami (1961)
  • Walter e i suoi cugini, regia di Marino Girolami (1961)
  • Nerone '71, regia di Walter Filippi (1962)
  • Twist, lolite e vitelloni, regia di Marino Girolami (1962)
  • Totò e Cleopatra, regia di Fernando Cerchio (1963)
  • Il monaco di Monza, regia di Sergio Corbucci (1963)
  • Ballo in maschera da Scotland Yard, regia di Domenico Paolella (1963)
  • Totò contro i quattro, regia di Steno (1963)
  • Siamo tutti pomicioni, regia di Marino Girolami (1963)
  • Canzoni, bulli e pupe, regia di Carlo Infascelli (1964)
  • Caccia alla volpe, regia di Vittorio De Sica (1966)
  • Perdono, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1966)
  • Scacco internazionale, regia di Giulio Rosati (1968)
  • Don Chisciotte e Sancio Panza, regia di Giovanni Grimaldi (1968)
  • Susanna... ed i suoi dolci vizi alla corte del re, regia di Franz Antel (1968)
  • L'arcangelo, regia di Giorgio Capitani (1969)
  • Pensiero d'amore, regia di Mario Amendola (1969)
  • Lacrime d'amore, regia di Mario Amendola (1970)
  • Lady Barbara, regia di Mario Amendola (1970)
  • Teresa la ladra, regia di Carlo Di Palma (1973)
  • I 7 magnifici cornuti, regia di Luigi Russo (1974)
  • La signora gioca bene a scopa?, regia di Giuliano Carnimeo (1974)
  • L'insegnante, regia di Nando Cicero (1975)
  • Una bella governante di colore, regia di Luigi Russo (1976)
  • La dottoressa del distretto militare, regia di Nando Cicero (1976)
  • Passi furtivi in una notte boia, regia Vincenzo Rigo (1976)
  • Tutti defunti... tranne i morti, regia di Pupi Avati (1977)
  • Jazz Band, regia di Pupi Avati, (Film tv) (1978)
  • Le strelle nel fosso, regia di Pupi Avati (1979)
  • Cinema!!!, (Miniserie tv) (1979)
  • Dancing Paradise, regia di Pupi Avati (1982)
  • Una gita scolastica, regia di Pupi Avati (1983)
  • Festa di laurea, regia di Pupi Avati (1985)
  • Regalo di Natale, regia di Pupi Avati (1986)
  • Sposi, regia di Antonio Avati, Pupi Avati, Cesare Bastelli, Felice Farina e Luciano Manuzzi (1987)
  • I giorni del commissario Ambrosio, regia di Sergio Corbucci (1988)
  • Il prato delle volpi, (Miniserie TV) (1990)
  • Condominio, regia di Felice Farina (1991)
  • Un amore americano, regia di Piero Schivazappa, (Film TV) (1994)
  • Dichiarazioni d'amore, regia di Pupi Avati (1994)
  • Io e il Re, regia di Pupi Avati (1995)
  • Ti amo Maria, regia di Carlo Delle Piane (1997)
  • La via degli angeli, regia di Pupi Avati (1999)
  • I cavalieri che fecero l'impresa, regia di Pupi Avati (2001)
  • La rivincita di Natale, regia di Pupi Avati (2004)
  • Tickets, regia di Abbas Kiarostami, Ken Loach e Ermanno Olmi (2005)
  • Nessun messaggio in segreteria, regia di Paolo Genovese e Luca Miniero (2005)
  • Ogni Giorno, regia di Francesco Felli, (Cortometraggio) (2008)
  • Il bello del cinema italiano, regia di Giuseppe Aquino, (Cortometraggio) (2011)
  • Linea gotica, regia di Stefano Giulidori (2012)
  • Culurzones, Francesco Giusani (cortometraggio) (2013)
  • Chi salverà le rose?, regia di Cesare Furesi (2017)

Carlo Delle Piane Filmografia - Regista

  • Ti amo Maria, (1997)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *