Where To Invade Next

  • Regia: Michael Moore
  • Cast: Michael Moore, Krista Kiuru, Tim Walker
  • Genere: Documentario, colore
  • Durata: 119 minuti
  • Produzione: USA, 2015
  • Distribuzione: Nexo Digital
  • Data di uscita: 9 Maggio 2016

Where to invade nextDefinito come il suo film più provocatorio ed esilarante dalla critica, Michael Moore si pone alla regia di "Where To Invade Next"; qui il regista tenta di migliorare lo statuto americano, facendo visita in qualità di 'invasore' ad una serie di visite ai paesi fuori dal territorio americano. Così facendo mette in discussione tutte le istituzioni americane, facendo presente che le soluzioni ai problemi degli Stati Uniti esistono di già fuori dal territorio, adottate da Paesi differenti.

L'idea per la pellicola, afferma il regista, è nata dal confronto del sistema sanitario svedese e quello americano: dopo essersi fratturato un piede in Svezia, difatti, l'uomo viene portato in ospedale e, dopo la medicazione si presenta per pagare il conto. Ma sorpresa: non c'è nessun conto da pagare. Perché ciò non è possibile in America? Michael Moore altre politiche mondiali con quella americana. Si tratta di un film sull'America dove però l'America non compare affatto, dove la sua politica non viene esaltata bensì messa a confronto con le istituzioni di altri paesi al fine di trovare un punto di convergenza e una possibilità di miglioramento. Tra i Paesi presi in analisi troviamo Italia, Francia, Finlandia e Islanda: nel primo i lavoratori godono di un ottimo trattamento; in Francia il servizio delle mense scolastiche prevede piatti d’alta cucina; la Finlandia si distingue per il suo sistema scolastico e l’Islanda ha porto al potere una grande maggioranza di figure femminili.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *