Uno sguardo alla Terra (2018)

  • Regia: Peter Marcias
  • Cast: Vincenzo Marra, Jose Luis Guerin, Tomer Heymann, Claire Simon, Sahraa Karimi, Mehrdad Oskouei, Brillante Ma Mendoza, Manlio Brigaglia, Wang Bing, Piera Detassis
  • Genere: Documentario, colore
  • Durata: 100 minuti
  • Produzione: Italia, 2018
  • Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà
  • Data di uscita: 3 Maggio 2018


Uno sguardo alla Terra Locandina

"Uno sguardo alla Terra" è un film documentario di Peter Marcias che, come molti altri registi, cerca di mostrare attraverso il cinema lo stato di salute del nostro pianeta. Nello specifico il regista rende protagonista la Sardegna, per la quale il 1962 ha rappresentato un anno molto significativo, perchè è avvenuta l'approvazione del Piano di Rinascita per la regione da parte del Parlamento italiano.

Il Piano prevedeva misure legislative volte a fermare l'emigrazione sarda e la crisi economica tramite interventi nell'attività agraria e pastorale e nell'industrializzazione.

Da "L'ultimo pugno di ferro" a "Uno sguardo alla Terra" per indagare la realtà

"Uno sguardo alla Terra" non è il primo documentario sulla Sardegna. Nel 1965 infatti, venne girato "L'ultimo pugno di ferro" diretto da Fiorenzo Serra, che aveva lo scopo di far comprendere i disagi dell'isola, partendo da alcuni quesiti: la Sardegna era degna di questi aiuti? Lo stato di emergenza era reale? Quanto sarebbero stati cospicui i finanziamenti?

Questo documentario, che prende il titolo da una leggenda secondo cui la Sardegna fu creata dall'ultimo pugno di terra rimasto in mano a Dio al momento della creazione, non riusciva però a rendere l'idea dei problemi reali della Sardegna, così nel 2008 venne restaurato.

"Uno sguardo alla Terra" parte dal documentario di Serra per descrivere una realtà in un clima ottico, mentale e cinematografico. È una sorta di documentario dei documentari che affronta temi come l'identità individuale e di un paese, i migranti e l'ambiente. Parte dalla Sardegna per arrivare con immagini e parole fino in Cina e Giappone.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *