Un figlio di nome Erasmus (2020)

  • Regia: Alberto Ferrari
  • Cast: Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ricky Memphis, Daniele Liotti, Carol Alt, Giorgio Gobbi, Giulia Galiani
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 104 minuti
  • Produzione: Italia, 2019
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Data di uscita: 23 gennaio 2020

Un figlio di nome Erasmus trama filmCon "Un figlio di nome Erasmus", il duo comico di "Camera Café", formato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, torna in una nuova commedia all'italiana.

Un figlio di nome Erasmus: quattro amici alle prese con un figlio inaspettato

Pietro, Enrico, Ascanio e Jacopo, quattro amici quarantenni, vengono chiamati a Lisbona per il funerale di Amalia, la donna che tutti e quattro hanno amato quando si trovavano in Portogallo per l'Erasmus.

Ritrovatisi, ricevono una notizia che sconvolgerà le loro vite: Amalia ha un figlio, concepito con uno di loro. Solo, non hanno idea su chi tra loro quattro sia il padre.

Mentre aspettano i risultati del test del DNA, i quattro decidono di mettersi alla ricerca di questo misterioso figlio, ormai ventenne. Intraprendono così un viaggio rocambolesco ed emozionante in Portogallo, sulle orme di un passato vissuto vent'anni prima, alla ricerca di loro stessi e, per uno solo di loro quattro, di una inaspettata paternità.

Curiosità

Alberto Ferrari, con "Un figlio di nome Erasmus", torna al cinema dopo una lunga assenza. I suoi due lungometraggi precedenti sono stati "Tra due donne" del 2001 e "La terza stella" del 2005. Da allora, si è dedicato alla regia di numerosi episodi delle serie televisive "Distretto di Polizia" e "I misteri di Laura".

Le riprese di "Un figlio di nome Erasmus" sono iniziate a giugno 2019 a Fiumicino (Roma), dopodiché il set si è spostato per sette settimane in Portogallo.

Ricky Memphis e Daniele Liotti si uniscono alla coppia fissa formata da Luca e Paolo per comporre il gruppo dei quattro amici protagonisti, mentre Carol Alt interpreta una professoressa conosciuta dai quattro ai tempi dell'Erasmus.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *