The Shift (2019)

The Shift: una buona opera prima

The Shift

Alessandro Tonda realizza un thriller ad alta tensione facendo di “The Shift” un ottimo esordio. L'incipit, che negli iniziali momenti di serenità e normalità, preannuncia la tragedia, è una delle scene più forti del film, come ogni storia che narra un attentato. L'attacco al liceo avviene infatti subito, non come accade in altre pellicole del genere, come ad esempio in “Elephant” o “22 luglio”, che hanno comunque una matrice completamente diversa. Creando la giusta suspence, attenzione e adrenalina di un thriller inquietante, “The Shift” si svolge quasi interamente all'interno dell'ambulanza dove il ragazzo con la cintura esplosiva legata in vita viene caricato, inizialmente svenuto e incosciente. I due paramedici si ritrovano così oltre che ostaggi, anche unici consapevoli della possibilità di un altro attentato, ovunque il ragazzo li conduca potrebbero esserci altre vittime e altri feriti.

I due paramedici, Isabelle (Clotilde Hesme) e Adamo (Adamo Dionisi), rappresentano due facce della stessa medaglia, tra Adamo che impreca contro l'attentatore considerandolo e dandogli del folle e fanatico religioso, e Isabelle che lo vede anche come un sedicenne solo e impaurito. Isabelle è infatti divisa per gran parte del film, tra l'impedire una strage e salvare il giovane, se stessa e il suo collega. La pellicola analizza anche marginalmente le azioni delle forze speciali, l'intervento della polizia e la disperazione dei genitori dei ragazzi responsabili dell'attentato, spesso giovanissimi. Come in questo caso, si tratta di due sedicenni studenti della scuola, compagni di classe di quei ragazzi a cui hanno sparato senza pietà.

Thriller classico

The Shift

Le scene più forti del film sono quelle all'interno dell'ambulanza, dove una buona recitazione, anche se non particolarmente brillante, fa temere il peggio in ogni sequenza. L'autoambulanza, a sirene spiegate, passa senza problemi posti di blocco e lunghe file di macchine, entrando tranquillamente in luoghi affollati e pieni di gente, senza incutere il minimo timore. Genitori increduli, poliziotti sospettosi, paramedici terrorizzati e scioccati vengono tutti coinvolti in una vicenda che testimonia quella serie di attentati che hanno turbato e sconvolto le maggiori città europee negli anni passati, e che continuano ad essere motivo di preoccupazione ed estrema cautela. Interessante la rappresentazione dell'attentatore, dubbioso, ingenuo e vittima del fondamentalismo religioso che trova spesso terreno fertile nelle menti più fragili.

“The Shift” segue tutti gli elementi di base del thriller ad alta tensione, che crea agitazione, stress e angoscia nello spettatore, tenendo sempre viva e al massimo l'attenzione del pubblico. La regia è piuttosto chiara e semplice, senza particolari momenti d'azione, la stessa fotografia è influenzata dall'ambientazione, dove spiccano i colori del bianco delle pareti dell'ambulanza e del giallo delle divise dei paramedici; colori freddi e spenti a documentare un evento drammatico dove ragazzi giovanissimi diventano sia assassini che vittime. Ottima l'interpretazione di Adam Amara, che incarna perfettamente tutte le emozioni, paure e convinzioni che vivono spesso negli animi dei ragazzi fuorviati dall'estremismo religioso.

Giorgia Terranova

  • Regia: Alessandro Tonda
  • Cast: Clotilde Hesme, Adamo Dionisi, Adam Amara
  • Genere: drammatico, colore
  • Durata: 90 minuti
  • Produzione: Italia, Belgio, 2019
  • Distribuzione: Notorious Pictures
  • Data di uscita: n/d

The Shift“The Shift”, opera prima di Alessandro Tonda, scritto insieme a Davide Orsini, prende ispirazione dagli attentati di matrice islamica avvenuti in Europa, con protagonisti due paramedici e un attentatore adolescente. Alessandro Tonda è noto per varie collaborazioni di rilievo come l'aiuto regia in film e serie tv di successo: “Romanzo Criminale 2 – La serie”, “Gomorra – La serie”, “Suburra” e “Sicilian Ghost Story”. L'attrice Clotilde Hesme, star dello show francese “Les Revenants” nel ruolo di Adèle, ha recitato anche in film come “Regular Lovers” e “Love Songs”. Adamo Dionisi ha invece partecipato a successi come “Dogman”, “Pasolini”, “Suburra”, “Rocco Schiavone” e “Suburra - La serie”.

The Shift: la trama

Bruxelles, due giovanissimi terroristi, Eden e Abdel, raggiungono un liceo della città. Irrompono nella scuola e aprono il fuoco compiendo una strage dove uccidono dei loro coetanei. I due adolescenti che agiscono in nome di Allah, uno dei loro però, Abdel si fa saltare in aria prima di quanto  previsto, coinvolgendo anche il compagno Eden. Militari e medici accorro sul posto; tra questi anche Isabel e Adamo che caricano sull'ambulanza un giovane ferito.

Nel tentativo di salvarlo e portarlo d'urgenza in ospedale, scoprono che si tratta di Eden, con la bomba ancora legata attorno all'addome e il detonatore in mano pronto ad essere azionato. Eden inizia a svegliarsi, ancora gravemente ferito, ma cosciente, e capace di prendere il controllo dell'ambulanza, minaccia i due paramedici di quello che è pronto a fare se non eseguiranno i suoi ordini. Isabel e Adamo, terrorizzati e sperando di evitare un'altra strage, saranno costretti a fare tutto ciò che Eden gli dice.

Tra suspence e dramma

A metà tra thriller e action, “The Shift” è un film claustrofobico e adrenalinico, dove al dramma e alla paura si aggiunge l'incoscienza, l'ingenuità e il fanatismo religioso. Una situazione fuori dal comune, dal ritmo incalzante, che ha dato vita a un clima di terrore dove le più importanti città europee sono diventate vittime di una psicosi collettiva.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *